Chiuso per ferie

gouverneurbeach-05-640

Miei cari,

vado per qualche giorno al mare! Ci aggiorniamo non appena tornerò, chiaramente continuerò a essere presente più o meno su blog e social quindi non temete, nemmeno questa volta vi libererete di me!

Baci a tutti e non fate niente che io non farei!

Posted in Carolina Invernizio, Fotografie, Me | Tagged , , , | 4 Comments

Cucina con Rory: insalata di orzo con avocado

20170720_133809_resized

Miei cari,

oggi nuovo post di Cucina con Rory, la premiata (?) rubrica di cucina light e poraccia! Questo è uno dei miei pranzi estivi preferiti, ovvero una bella insalatona mista, facile e veloce da preparare, anche con largo anticipo e secondo me molto gustosa. In questa io ho messo il salmone, però se non mangiate pesce o siete vegani, potete sostituirlo tranquillamente con un formaggio vegan o ad esempio con del mais o dei cuori di palma, insomma a vostro gusto.

Ingredienti (per 3 persone):

300 gr. di orzo perlato

un avocado maturo

300 gr. di pomodorini datterini

2 confezioni da 150 gr. di salmone in scatola al naturale

sale, olio, pepe di cayenna, aneto q.b.

Preparazione:

  1. Al solito, mettete su una bella hit o un bel disco che vi piace (io ascolto questo perché la notizia della morte di Chester mi ha molto rattristato). Mettete a cuocere l’orzo in abbondante acqua salata. Dall’ebollizione, dovrà cuocere circa 15/20 minuti, un po’ come il riso insomma.
  2. Mentre l’orzo si cuoce, lavate e tagliate a pezzetti i datterini e poneteli in una ampia ciotola. Sbucciate e tagliate anche l’avocado, riducendolo a cubetti ed unitelo ai pomodori. Aprite anche le scatolette di salmone, sfaldatelo un po’ con la forchetta e aggiungetelo ai pomodori e all’avocado.
  3. Scolate l’orzo, avendo poi cura di sciacquarlo sotto l’acqua fresca corrente per bloccare la cottura. Versatelo quindi nella ciotola già predisposta con gli altri ingredienti e mischiate bene il tutto. Condite infine con due o più cucchiai d’olio, un pizzico di sale, il pepe di cayenna (un cucchiaino raso) e l’aneto (due cucchiaini ma potete metterne quanto vi pare). Lasciate raffeddare e servite oppure conservate in frigorifero coperto da pellicola trasparente o in un contenitore con tappo.
Posted in Carolina Invernizio, Me | Tagged , , , , , , , | 9 Comments

Creami Revolution la rivoluzione targata Poste Mobile

postemobile_creamirevilution_1

Miei cari,

questo di oggi è un post informativo un po’ particolare, perché si parla di una nuova tariffa molto vantaggiosa creata da Poste Mobile e a noi le cose vantaggiose piacciono molto, si sa. Ne sono venuta a conoscenza sia tramite gli spot in tv (quelli con la nuotatrice Tania Cagnotto) e poi, trovando il tutto molto interessante, mi sono informata meglio online.

Sto parlando di Creami Revolution, un piano di nuova generazione che si basa su un nuovo tipo di logica di rinnovo mai sperimentata sul campo delle telecomunicazioni. Ma di che cosa si tratta? In sostanza, è un prodotto molto semplice, che offre un unico piano tariffario con 1000 credit da utilizzare per chiamate, sms e internet e 7 GIGA alla velocità del 4G. Ma non è tutto, perché il piano è estremamente flessibile e personalizzabile, perché questi credit possono essere utilizzati a nostro piacimento, in base alle rispettive esigenze, senza alcun limite fisso come accade nelle tradizionali offerte, senza contare i 7G per navigare in tutta tranquillità e velocità.

La logica di #CreamiRevolution che menzionavo sopra è innovativa perché premia la fedeltà dei clienti. In che modo? Anche qui, semplice! Più bassa è la frequenza di rinnovo scelta tra le tre disponibili, più conveniente sarà il piano tariffario. Ad esempio, la Creami Revolution 1 costa 12 euro ogni 4 settimane, la Creami Revolution 3 costa invece 30 euro ogni 12 settimane (10 euro al mese) mentre la Creami Revolution 6 ha un costo di 48 euro ogni 24 settimane, ovvero 8 euro al mese. L’offerta si può attivare facilmente acquistando una sim online sul sito di postemobile.it oppure negli uffici postali fino al 30 luglio. Insomma, per dirla col claim dello spot #chivinceseisempretu perché la convenienza è tutta di chi sceglie Poste Mobile, che oltre a flessibilità e risparmio garantisce anche trasparenza, senza costi di attivazione o aggiuntivi. Questo senza contare che Poste Mobile è l’operatore di telefonia del gruppo Poste Italiane, che conta all’attivo già ben 3, 5 milioni di clienti.

Se volete altre informazioni, vi consiglio di visitare il sito di PosteMobile dove potrete soddisfare tutte le vostre curiosità.



Posted in Scoop! | Tagged , , , , | Leave a comment

Immunità Saldamentare – Estate 2017

20170720_191410_resized

Una parte del bottino! (da cui potete vedere che acquisto sempre la stessa tipologia di roba. Serial killer)

Miei cari,

ecco finalmente (?????) il tanto agognato post con gli acquisti effettuati durante questi saldi estivi 2017. Come sempre, le soddisfazioni maggiori stanno arrivando in questi giorni perché all’inizio gli sconti non erano granché ed anzi, devo dire d’aver notato che molti negozi ancora si ostinano a proporre solo un misero 30% … e poi vi lamentate che l’economia non gira?! Non sono una commerciante, ho però fatto diversi esami di economia nella mia vita, dai quali ho appreso che è preferibile vendere la propria merce piuttosto che tenerla stipata in magazzino ad oltranza!

Ad ogni modo, ho comprato un po’ qui e lì, purtroppo anche diverse cose senza saldi (Tezenis, perché metti in offerta i tuoi costumi solo ad agosto?!) che infatti non vi mostrerò qui perché non ha gran senso. In effetti non vi farò vedere proprio tutto ciò che ho preso (ad esempio, chissene delle tre magliette bianche praticamente identiche che ho comprato per sostituire quelle vecchie e zozzone?) ma solo i pezzi più interessanti che ho scovato nei miei pellegrinaggi.

Ma ciancio alle bande, iniziamo!

Da sinistra a destra:

  • Tutina a righe Vero Moda: (qui un modello simile) bramavo un abitino a righe, così per 20 euri mi sono portata a casa questa tutina che è molto carina ma è proprio per andare al mare perché ha la schiena semi scoperta e ahimè, oramai ho un’età e non mi posso smutandare troppo.
  • Borsina color Ibisco Carpisa: a 14 e rotti euro, da Carpisa ho trovato la borsina a tracolla piccola che avevo anche inserito nella mia wishlist, colorata e molto carina. Anche se è sintetica, la qualità non è male per niente, tra l’altro c’era in tanti colori, quindi se come me volete farvi passare lo sfizio di una tracollina allegra, potete dare una chance a questa!
  • Camicina a righe (negozio random): per 5 euro mi sono portata a casa questa camicina a righe con le spalle semi-scoperte (come modello delle maniche è come questa, solo che ha la manica corta), che ho trovato in un negozio che vende cinesate. Purtroppo è di materiale sintetico e dunque è un po’ calda, però è veramente carina e credo che la sfrutterò molto di più quando farà meno caldo.
  • Abitino a righe Mango: purtroppo sul sito è finito (qui) però in negozio forse potete trovarlo ancora. In realtà, almeno in negozio, i saldi di Mango mi hanno un poco delusa perché non ho trovato molto, giusto questo abitino stile mariniere che mi è subito piaciuto. Il tessuto è un po’ spesso, non troppo adatto a questo caldo tropicale, però secondo me se lo trovate vale la pena di prenderlo perché è il classico abito semplice non troppo corto e molto versatile, da utilizzare in più di una occasione.
  • Sandali nude H&M: sempre per ricchi 5 euro, da H&M ho trovato questi semplicissimi sandali piatti e scamosciati nude con una rouche davanti, com’è di moda adesso. Sono molto carini, non particolarmente comodi per via di quella stringa di traverso atta a tener fermo il piede, però sotto gli abiti lunghi che in estate indosso spesso fanno una figura discreta.
  • Sandali in gomma Terra e Agua: ancora a 5 euro, su una simpatica bancarella di un mercatino napulegno ho trovato questi sandali beige made in Brazil tutti di gomma. Li ho presi per portarli al mare, visto che quando non sono in spiaggia ma faccio un giro al bar o anche  a fare la spesa, non mi piace molto indossare le ciabatte di gomma ma preferisco dei sandalini semplici come questi o delle espadrillas. Sarà una mia fissa ma così mi sento più in ordine.

Veniamo ai pezzi forti (non i poteri):

20170720_190745_resized

20170720_192428_resized

Questi sono dei regali da parte della mia mamma (grazie!) per il mio onomastico e in effetti dalla foto non rendono ma sono due abiti davvero belli nella loro semplicità. Li ho presi da Marella e infatti non sono costati poco però secondo me è giusto approfittare dei saldi per acquistare uno o due capi di buona qualità che durino nel tempo, da utilizzare nelle occasioni speciali. Il primo è un abito della linea Emme, quindi quella giovane e più economica, è di una leggerissima garzina, quindi molto fresco e adatto a questo periodo così caldo, arriva appena sopra al ginocchio quindi è adatto secondo me anche ad occasioni più formali. Il secondo, che qui potete vedere indossato e in tutta la sua bellezza, è un abito di mussola di cotone con la gonna ampia e ricamata, semplice e davvero chic, che si può abbinare tranquillamente a delle sneakers per sdrammatizzarlo un po’ per un look da giorno ma anche a dei sandali col tacco per una mise serale. Me ne sono innamorata subito e non vedo l’ora di indossarlo!

Zara

20170720_190828_resized

Da Zara ho preso un paio di pezzi, tra cui una gonna-pantalone fuxia che ovviamente ho dimenticato di fotografare ma il cui modello è similare a questo; non sono tipa da gonne fuxia, però ho voluto osare in vista dell’estate, sperando di prendere un po’ di colore sulle cosciozze che attualmente sono proprio anemiche. Mia sorella invece mi ha regalato il caftano che vedete in foto, che è a quadretti bianchi e azzurri ed è ricamato sul seno e sulle maniche. Anche se si tratta di un indumento tipico da spiaggia, il materiale non è leggerissimo, cosa che alla fine non mi dispiace perché lo vedo meglio per un aperitivo verso sera, quando la calimma non  è troppo forte.

In una catena di negozi di nome HOPE outlet, che vende per lo più abiti della marca Imperial Fashion, per ricchi 10 euro mi sono aggiudicata questo vestitino grigio verde con una stampa ocra di una garza di cotone leggera ma allo stesso tempo strutturata, infatti il vestitino ha una bella vestibilità, per capirci non sembra una pezza moscia (!). E’ un po’ corto ma secondo me molto adatto ad occasioni informali, abbinato ovviamente agli accessori giusti.

20170720_191010_resized

Infine, su Zalando ho pescato questi sandali di Madden Girl, la linea gggiovane di Steve Madden, che mi sono portata a casa per soli 20 euro. Sono dei semplici sandali intrecciati di materiale sintetico di un colore rose-gold che trovo molto versatile, sia in termini di abbinamento di colori sia di occasione d’uso, perché si possono declinare tanto per il giorno quanto per la sera.

20170721_145308_resized

E voi? Avete fatto affari durante questi saldi? Che avete trovato di bello?

Posted in Carolina Invernizio, Me | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , | 9 Comments

Un nome una band

tag

Miei cari,

dato che questo è sempre un blog Rock’n’roll, ho trovato questa sorta di tag su facebook e ho pensato di condividerlo con voi perché mi è sembrato veramente carino.

Iniziamo!

V elvet Underground

E ditors

R ooney

O asis

N ine inch nails

I ncubus

C aesars

A nthrax

E voi? Di quali rock band si compone il vostro nome?

Posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Me, Rock'n'roll | Tagged , , , , , , , | 2 Comments

Passeggino Stokke Scoot: ne vale la pena?

stokke-scoot-v2-stroller-soft-pink-6

Miei cari,

oggi piccolo post di servizio per parlarvi del passeggino che ho scelto di comprare per mia figlia, ovvero lo Stokke modello “Scoot”. L’idea di questo post è nata perché diverse persone, sia sui social che proprio dal vivo, mi hanno chiesto come mi trovi con questo passeggino e se lo consiglierei, soprattutto perché ha un prezzo non proprio economicissimo. Questo modello, che è considerato da “viaggio” perché si piega facilmente (più o meno) ed è più leggero del fratello Xplory.

Ho deciso quindi di esporvi i miei pro e contro, sperando così di aiutarvi a capire se è il passeggino che può fare per voi.

Pro:

Qualità: i materiali sono ottimi e lo si capisce a prima vista che è un passeggino resistente. Considerando che un bimbo usa il passeggino per 3 anni circa, spesso demolendolo, il fatto che questo sia così solido è un ottimo fattore a suo vantaggio.

Design: Ammettiamolo, il design è moderno e molto accattivante. La seduta, più rialzata rispetto ad altri passeggini, è secondo me decisamente più comoda sia per noi che dobbiamo sistemare il bimbo, sia per lui che si trova meno “infossato”. La seduta ha poi tre posizioni (eretta-semieretta-nanna) e il poggiapiedi che può essere regolato in base all’altezza del bimbo.

Comodità: è un passeggino tutto sommato leggero (non leggero come quelli a ombrello ovviamente ma non è nemmeno un convoglio ferroviario) ed è dotato di una capotte impermeabile e resistente ai raggi solari. Inoltre, sotto ha un ampio portapacchi molto robusto, ideale se siete soliti andare a fare spese in compagnia del vostro piccolo Gremlin. Acquistando poi gli appositi ganci, il sedile può essere anche sistemato in macchina.

Contro:

Prezzo: Parliamo di un passeggino che costa circa 600-700 euro. E’ vero che talvolta si può trovare in offerta ma ahimé, non sempre i tempi delle offerte coincidono con quelli delle nostre necessità.

Maneggevolezza: Come dicevo un po’ più su, bisogna fare un po’ di pratica per imparare a chiudere questo passeggino, perché non è semplicissimo. Inoltre, anche se chiuso, non è proprio il massimo della praticità perché il sedile è sì staccabile ma non si può piegare, dunque dovete avere un certo spazio per sistemarlo in macchina. Insomma, l’ingombro non è proprio minimo.

Conclusioni: Personalmente ho avuto la fortuna di comprarlo in offerta e quindi con un ottimo sconto, tuttavia credo che un passeggino del genere valga i soldi che costa, soprattutto se lo acquistate sin dall’inizio, perché è davvero resistente e non avrete bisogno di acquistarne un altro dopo un tot di tempo, come spesso accade. Tra l’altro questo passeggino può essere anche utilizzato come carrozzina acquistando l’apposita navicella e dunque si può usare sin dai primi giorni di vita di un bimbo. Se siete in attesa, vi consiglio di monitorare anche online i prezzi perché vi assicuro che ne vale la pena.

Posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Me | Tagged , , , , , , | 2 Comments

Make up facile anti-afa (more or less)

20170712_123717_resized

Cosa starò guardando?

Miei cari,

oggi al solito post molto girlie sul make up che sto realizzando ultimamente, che ha la grande qualità di non liquefarsi viste le temperature tropicali. Sono sincera, a meno che non debba assolutamente (leggi: impegni oppure faccia improponibile) non mi sto truccando granché, anche perché tutto quello che metto in faccia viene sputato via senza pietà dai miei pori, quindi amen. Per il resto, ecco quello che faccio quando ho voglia di sembrare un essere umano:

20170712_123719_resized

Base viso:

  • So bio Etic – Eau de teint numero 2
  • Neve Cosmetics –  Nascondino double precision Light
  • Purobio  – correttore n.18 (beige aranciato)
  • Lady Lya Biologica- correttore n. 437 come illuminante/lati del naso e arcata sopracciliare
  • Kiko – Radiant Fusion Baked Powder 02 Sabbia
  • Bottega Verde – Perle di luce (di una vecchia collezione ma in commercio c’è di certo una cosa simile)

Occhi

  • Purobio- Primer occhi
  • Estee Lauder – Pure color Intense kajal eyeliner  Blackened Black (palpebra e rima interna della palpebra superiore)
  • Neve Cosmetics – Pastello occhi Avorio (rima interna palpebra inferiore)
  • Neve Cosmetics – Ombretto Fly (utilizzato su tutta la palpebra, anche nell’arcata sopracciliare, alla grandissima)
  • Kiko – Less is better longlasting stick eyeshadow numero 03 (sotto l’occhio)
  • Wycon – Mascara step by step
  • Sopracciglia: Kiko matita numero 2/Brow Fix H&M

20170712_123725_resized

Labbra

  • Neve Cosmetics – Matita Lychee

Come potete vedere, il risultato è naturale e carino, una cosa semplice e non impegnativa insomma.

E voi? Che prodotti state utilizzando in questo periodo?

Posted in Carolina Invernizio, Fotografie, Me | Tagged , , , , , , , , , , , | 8 Comments