La Manifestazione

Miei cari. Era un po’ che non scrivevo e questo mio pubblico virtuale (anche se magari non mi legge nessuno…vabbè) mi è mancato un po’. Mi fa male la testa e mi sento abbastanza stanca, nessuno ha cucinato la cena e i miei capelli sono impregnati dall’odore di fumo… che bellezza, eh?

Avrei voluto scrivere qualcosa riguardo alla manifestazione ma poi ho desistito, un po’ perché c’è chi l’ha fatto meglio di me (per esempio la mia amica Alessia), un po’ perché ho letto un fondo sul Corsera di Antonio Polito che mi ha fatto scendere il cuore nelle calze. Il mio simpatico collega (che non ha caso ha fondato il quotidiano “Il Riformista”… ma di che mi lamento?)si esprimeva riguardo alla manifestazione e diceva, in buona sostanza, che le donne si meritano quello che hanno, di essere trattate come zoccole vecchie e compagnia cantante, perché hanno voluto la liberazione dei costumi sessuali, le pari opportunità e le minigonne, quindi si devono tenere gli insulti.

Eh si, perché una che si mette una minigonna è in automatico una prostituta, ovvio. Un ragionamento che non fa una piega. Della serie, ve la meritate la Nicole Minetti! Una cosa sconcertante, che nemmeno Filippo Facci si sognerebbe di scrivere mai. E il mio sconcerto è così forte che nemmeno ho il coraggio di commentare e di spiegare perché trovo assurdo e folle quell’articolo, tanto a che cosa servirebbe? A nulla, perché Polito scrive sul Corsera e io probabilmente non ci scriverò mai, quindi amen.

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Giornalismi&giornalai, La sfiga, Non vi drogate bambini. Bookmark the permalink.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s