Verso il premio Strega: “Il gioco” di Carlo D’Amicis

carlo-damicis-il-gioco

Miei cari,

forse non  tutti lo sanno – e quindi ve lo dico – ma la lettura è una mia grande passione. Dovrei dire era perché da quando ho la bimba e lavoro full time, purtroppo riesco a leggere molto meno di quello che dovrei e ovviamente la cosa mi rende molto triste ma anche molto abile a ritagliarmi momenti nella giornata in cui posso leggere qualche pagina in tranquillità. Certo, il mio lavoro talvolta mi aiuta perché ogni giorno devo leggere diverse cose e riesco quindi a infilare qui e la  le mie letture di piacere o almeno ci provo.

Al momento sto leggendo, dietro consiglio del mio amico e collega Alessandro, il nuovo libro dello scrittore Carlo D’Amicis “Il Gioco”, candidato al Premio Strega 2018.

Qui , in un articolo di Claudio Magris  potete trovare un po’ di informazioni circa l’autore ed il libro ed anche un piccolo estratto, se vi fa piacere.

Il libro è incentrato sulle vicende di tre persone che si snodano essenzialmente attorno alla ricerca del piacere e al dolore che spesso da questa deriva. Si tratta di un romanzo erotico tendenzialmente, che ha come tema il sesso e soprattutto la pratica della triolagnia, meglio nota anche come cuckhold, il che mi rendo conto possa apparentemente spaventare o far pensare “ma che ti stai leggendo, Roryna cara”, però vi assicuro che è narrato con uno stile elegante e mai volgare, neppure quando descrive scene appunto di sesso, molto curato e colto senza però sfociare nel lezioso, insomma è una lettura davvero piacevole come non ne “incontravo” da tantissimo tempo.

E’ piuttosto voluminoso anche se si fa leggere speditamente, però secondo me questa caratteristica lo rende perfetto per l’estate, da leggere non tanto sotto l’ombrellone dove c’è troppo caos ma al riparo, in un piccolo baretto poco frequentato nella controra oppure a casa propria, distesi su una amaca su cui lasciarsi cullare.

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s