Cose di cui nessuno parla: come sono veramente gli assorbenti Lines è?

20170525_121343

Ta-daaaan!

Miei cari,

oggi post molto girlie perché in realtà si parla del maledetto CICLO e di tutti gli annessi e connessi, cioé a dire gli assorbenti, senza i quali io non voglio neppure immaginare cosa dovesse essere la vita delle persone. Ricordo con orrore quando, osservando sul libro di storia gli abiti settecenteschi al liceo, mi chiedevo come cazz avrebbero mai potuto smacchiare tutti quei metri di stoffa, considerando soprattutto che all’epoca praticavano molto poco con acqua e sapone.

Ad ogni modo, avendo avuto la possibilità di provare i famosi assorbenti Lines è, quelli di Lactifless, che la pubblicità ci decanta come oggetti innovativi, stabili, puliti, lindi e pinti, in grado di farci sentire felici e contente e capaci di scalare l’Everest col tacco 12, ho deciso di parlarvene. Nota a margine: mi hanno omaggiato del prodotto in un negozio dove acquisto detersivi, quindi è possibile che facciano la stessa offerta anche altrove.

20170525_121407

Eccolo!

Come potete vedere, si presenta come un normalissimo assorbente lungo classico con ali. Il materiale che è contenuto all’interno e che lo compone è effettivamente simile a un pezzetto di lattice, per il resto niente da segnalare. Essendo molto sottile, si adatta effettivamente un po’ meglio al corpo, seguendone i movimenti ma non vi aspettate alcun miracolo, ovviamente. L’assorbenza è effettivamente buona, così come la traspirazione e la conseguente sensazione di asciutto, specie nei giorni di ciclo più leggero, perché altrimenti anche lì, si migliora ma di poco ma credo che sia normale. Nel complesso, è di certo un buon assorbente ma siamo ben lungi dalla perfezione, nel senso che non ravviso una notevole miglioria verso gli altri assorbenti della gamma Lines, considerato poi anche il prezzo, perché questi “è” costano circa 4 euro alla confezione, non proprio economicissimo. Insomma, per me sono un “nì”, francamente non so li comprerei a prezzo pieno.

E voi? Avete mai provato i “lines è”? Vi incuriosiscono? 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Me, Orrore a 33 giri, Scoop! and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

8 Responses to Cose di cui nessuno parla: come sono veramente gli assorbenti Lines è?

  1. A me piacevano perché meno plasticosi dei Lines normali. Come qualità li associo ai Nuvenia, che sono più morbidi (comunque piuttosto diversi come struttura dai Lines è). Comunque da quando uso la coppetta utilizzo l’assorbente solo il I giorno, più per sicurezza che per altri, dato che il 90% delle volte non si sporca nemmeno! Riguardo al prezzo degli È è davvero altino comparato agli altri. .

  2. Ste says:

    Li provai appena usciti giusto per curiosità (li aveva comprati mia sorella), ma ero e sono rimasta per la coppetta!

  3. La Nene says:

    Concordo con la tua opinione. Li ho provati anche io per curiosità ma non sono rimasta particolarmente colpita.. onestamente, visto quello che costano, mi aspettavo mooolto di più!
    Continuo ad usare quelli normali che van tanto bene.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s