Basta poco per fare molto

Antea3

Miei cari,

per una volta abbandonerò la mia vis disimpegnata in favore di qualcosa che mi sta molto a cuore e che per questo motivo, ci tengo a condividere su questo piccolo spazio con voi che mi seguite e anche con chiunque si trovi a passare di qui. Mi riferisco a tutti coloro che hanno malattie terminali e naturalmente, alle loro famiglie, a chi sta loro vicino e li assiste. Mi sento in grande difficoltà dinnanzi a tutto questo: è difficile affrontare questioni del genere, si rischia di cadere nel banale e nell’irrispettoso, perché effettivamente puoi comprendere una situazione esclusivamente se la stai vivendo.

Spesso tutto quello che si può fare dall’esterno è empatizzare con gli ammalati, capendo solo molto marginalmente quanto si possano sentire soli e quanto sia complicato il venire a patti, il provare ad accettare il male di cui si soffre. Questo senza contare anche il dolore dei congiunti del malato, che devono fare i conti col rispettivo malessere e al contempo, fare forza e sostenere il loro caro, nei casi più complicati avvalendosi magari di una struttura che sappia supportarlo e aiutarlo a gestire con efficacia la malattia, nel tentativo di migliorarne la qualità di vita.

A dare una mano a tutti coloro che versano in questo frangente dal 1987 esiste l’Associazione Antea, una Onlus nata a Roma per volere di Giuseppe Casale proprio per garantire assistenza domiciliare gratuita 24 ore su 24 ai pazienti con gravi problemi di salute. Inoltre, dal 2000, Antea Onlus ha anche istituito l’hospice Antea, dedicato ai malati con problematiche abitative e sociali che non rendono possibile l’assistenza a domicilio, che attualmente conta 24 camere singole dotate di ogni comfort. Immersa nel verde del parco di Santa Maria della Pietà in Roma, l’hospice è una struttura di 3000 mq comprendente una sala per la riabilitazione, il day Hospice, una ludoteca e l’area di Antea Formad, il centro di Formazione e Ricerca in Medicina Palliativa e Terapia del Dolore.

Il tipo di assistenza fornito da Antea si basa appunto sulle Cure Palliative, che non comprendono esclusivamente l’assistenza di una preparata equipe medica ma anche e soprattutto supporto psicologico, sociale, la gestione del dolore ma anche spirituale e legale sia al paziente che alla sua famiglia. I principi del lavoro di Antea sono semplici ma incisivi: secondo l’Associazione no profit, l’accesso alle palliative care è un diritto umano inviolabile che deve essere sempre garantito per la persona, a prescindere dalla propria condizione economico-sociale; la dignità dell’individuo non deve essere cancellata da sofferenza e abbandono; i pazienti con malattie in fase avanzata sono persone in grado di condividere un messaggio unico nel suo genere. Grazie al fundrising promosso da Antea Associazione Onlus e alla raccolta fondi della Regione Lazio e dell’ASL RME, tutti i servizi offerti dall’U.O.C.P. sono completamente gratuiti. Il paziente che si affida all’UCP Antea (Unità Cure Palliative) si avvale di un programma di assistenza creato ad hoc, nel rispetto delle sue esigenze, della sua volontà e dignità, restando appunto nella propria casa o trasferendosi nell’hospice del Centro Antea. L’Associazione è insomma un baluardo della buona pratica clinica per tutta la sanità italiana.

Ma le attività di Antea non si fermano soltanto all’assistenza delle sue unità di cure palliative; collegate all’Associazione ci sono infatti numerose iniziative e progetti di diverso genere. Al livello di formazione, Antea è motore di Antea Formad, il  già citato Centro di Formazione in Medicina Palliativa e Terapia del Dolore, specializzato nella progettazione didattica e nell’organizzazione di corsi di formazione, convegni, seminari e Master Universitari per i professionisti del settore socio-sanitario. Risale al 2008 invece la nascita del Comitato di Bioetica Antea, il cui obiettivo è tutelare e promuovere i valori della persona. Inoltre, Antea profonde anche grande impegno nel campo della ricerca medica, nell’intento di creare una rete nazionale di esperti in Cure Palliative per migliorare sempre di più la qualità della vita e naturalmente l’assistenza ai malati; grande importanza è anche data alla ricerca dell’accrescimento delle evidenze scientifiche relative a prevenzione e gestione dei sintomi collegati alle malattie in stadio avanzato.

I servizi offerti da Antea sono totalmente gratuiti ma per chi lo desidera è possibile effettuare una piccola donazione del 5×1000 tramite il codice fiscale di ANTEA: 97055570580.
Buzzoole

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Fotografie, Me and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s