Playlist dei primi caldi

parco20di20capodimonte

Il Parco di Capodimonte a Napoli

Miei cari,

giungono i primi caldi e tanto per cambiare, arriva anche la mia playlist del momento… altrimenti, che rockeuse sarei? Come sempre, mescolo brani vecchi e nuovi, nella speranza di darvi qualche suggerimento per l’ascolto di un po’ di musica diversamente bella o semplicemente di tenervi un po’ di compagnia.

G Girls – Call the Police. Si, ok, è una cafonata. E d’accordo pure che loro sono quattro strappone dell’Est non particolarmente dotate canoramente, però che ci volete fare? Sono una tamarra e questa canzone mi fa venire voglia di ballare! These boys, they don’t know me, like kryptonite (… ma che vor diii?)

Mr President – Coco Jamboo. Anche qui non siamo certo sull’elegante ma si tratta di un brano anni Novanta, decade a cui non so resistere, il cui ascolto mi suggerisce subito passeggiate in un’assolata via Mezzocannone (???) e progetti di viaggi primaverili ed estivi proprio come quando ero giovane, carina e disoccupata.

Caribou – Sun. Qui saliamo leggermente di livello, col producer Caribou (che vi consiglio assolutamente di ascoltare se non lo conoscete già). La canzone poco avrà a che fare con la primavera ma già il solo titolo mi riscalda, per non parlare del ritmo piacevolmente shoegaze.

Alberto Fracasso – Little Flower. Conosco questo dj da molti anni anche se non so se lavora ancora. E’ roba tra la minimal e la techno, quindi non è per tutti i palati però se vi piace il genere, sicuramente vi piaceranno le produzioni di Fracasso (che poi se non sbaglio, è il suo reale cognome!).

Veronica Falls – Bad Feelings. Ho conosciuto questo gruppo perché si chiama un po’ come me e fa un genere che è molto nelle mie corde o meglio faceva, perché si sono presi per un po’ una pausa. Questa canzone, nonostante il titolo, ha un motivetto allegro e non chiedetemi perché ma mi mette sempre di buon umore ed anche il video mi sa tanto di tiepida primavera inglese, di quelle che tardano ad arrivare realmente anche se si fanno sentire.

E ora, balliamo!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Me, Orrore a 33 giri, Rock'n'roll and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s