Immunità saldamentare

Miei cari,

oggi il solito post dedicato ai saldi estivi 2016. A differenza di quest’inverno, quando, complice il chiattume post-parto ho comprato poca roba, in questo luglio mi sono data un po’ di più da fare ma sempre poco, perché comunque punto a perdere ancora qualche chilozzo (DEVO perderlo più che altro) e così ho pensato di prendere qualcosa che mi andasse bene ora ma che potessi sfruttare anche l’anno prossimo, qualora dovessi tornare a prendere la forma che avevo prima, sigh.

Al solito, i saldi iniziali non sono niente di che, coi cosiddetti secondi saldi si migliora un po’ ma poi tra saldi farlocchi, ovvero sconti minimi e cose che avevo puntato e che ovviamente NON erano in sconto, c’è sempre un pizzico di delusione quando vado a fare i miei giri di acquisti. Quest’anno poi avendo la piccola ho dovuto soprattutto badare alle sue esigenze e devo dire che mi sono trovata molto bene con gli abiti di Z generation, Primark e H&M, tutti con un buon rapporto qualità-prezzo, infatti mi hanno soddisfatta molto. Non mi prendete per poraccia ma secondo me non ha moltissimo senso spendere molto per l’abbigliamento quotidiano di un bimbo, specie così piccolo, che tende a sporcarsi parecchio, perché si rischia solo di buttare tempo – a smacchiare – e denaro.

Ad ogni modo, ho comprato prevalentemente dal solito triangolo delle Bermude Bershka, H&M e Zara, più qualcosa preso in qualche negozietto che vende prevalentemente cinesate.

20160730_151934_resized

Da sinistra a destra: ballerine panna H&M, plasticose ma per 5 euro si poteva fare, bikini Tezenis trovato solo al 30% ma pazienza, sandali sempre H&M a 7 euro (presi anche in marrone scuro) e shorts largo sempre di H&M che non era scontato ma costava 9,90 perciò si poteva fare, ed effettivamente è carino e freschissimo.

20160730_170324_resized

La donna dalle mille righe

Da sinistra a destra: pantaloni a righe bracaloni di Zara (circa 17 euro), canotta bianca semplice di Intimissimi 6 euro, tutina corta Bershka 7 euro (di una taglia enorme, ma oramai Bershka veste i Puffi), pantaloni a righe ampi sempre Zara (circa 15 euro) e di Zara manca all’appello una tutina corta plissettata arancio, che sto valutando come sistemare perché ovviamente le bretelline sono troppo lunghe, perché io sopra sono una taglia S ma sotto…

Da Motivi ho preso invece questo abitino giallo, che attualmente non mi sta benissimo perché ho la pelle color bianco latte ma con un po’ di abbronzatura sarà molto più carino, inoltre a seconda degli accessori può anche essere più elegante e fa tanto Serena Van der Woodsen dei poracci. Da Mango invece, dove avevo grosse aspettative, ho trovato molto poco e infatti mi sono accontentata di questo abitino in turchese, che si è rivelato molto comodo e, a dispetto di ciò che sembra, anche abbastanza fresco.

In uno dei negozietti filo-china ho preso un bikini blu molto carino che però è al lavaggio al folle costo (!) di 12 euro, dei pantaloni palazzo blu scuro con una stampa bianca a soli 5 euro e infine una tuta nera un po’ formale sempre a soli 5 euro che potete vedere qui indossata e che secondo me potrò indossare anche in autunno magari con una t-shirt bianca stile anni Novanta per un look più casual. Alla fine ho messo su un buon  bottino ma sono contenta perché ho comprato diversi pezzi carini che mi sono sia utili

E voi? Che acquisti avete fatto in questi saldi saldissimi?

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Me, Orrore a 33 giri and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

8 Responses to Immunità saldamentare

  1. M.Elly says:

    ma tesoro, dove devi perderli i kg?
    comunque, quest’anno mi son sentita quasi meno disagiata ai saldi, sarà che sono andata il primo giorno in un negozio a Plato che vende tutta robetta a poco? Italiano, ma ovviamente con cose in poliestere che sicuramente sono cinesi e cucite dai cinesi, che lo dico a fare.
    Da calzedonia avevo visto il costume con le fragole, ma aveva il 30% e così ho preso uno con le roselline, sul blog l’ho messo…carinissimo. Ieri ho trovato al 50 quello con le fragole masticazzi, la seconda di seno mi faceva scoppiare, la terza era enorme. Qualcosa non va.
    E poi mi ero innamorata di un paio di costumini da tezenis, ma possibile che mi facciano sentire obesa?

    • La Rockeuse says:

      Ma veramente? e dire che me li metto pure io i costumi Tezenis! C’è da dire che non tutti gli slip mi piacciono ma anche per mia mamma ne ho trovato uno non eccessivamente sgambato che le sta bene, forse è solo una questione di “cercare” un pochino? Anche se mi rendo conto che in mezzo alla ressa che c’è in quel negozio non è facile 😦

      • M.Elly says:

        mah senti mi ero innamorata di quelo “afro” con gli slip con i volant, ma mi usciva la ciccia dai lati. Cioè, sono anni che non mi esce la ciccia dalle mutande, e ora tezenis mi trova il modo di farmela uscire???? no via..
        Sabato ci riprovo con altri modelli, ma non credo troverò nulla e poi ora sono in preciclo, mi sento obesa

      • La Rockeuse says:

        ah ma allora cambia tutto! guarda io ne ho preso uno bellissimo per mia mamma blu con degli ibiscus bianchi e fuxia sfumati, mi son pentita perché avrei voluto io quella fantasia ma ora mi pare brutto comprarlo pure per me :p Io ho preso uno paisley a fondo bianco coi disegni verdi, rosa e azzurri!

      • M.Elly says:

        no, via, sabato ci riprovo …

  2. Pier(ef)fect says:

    Anche se a fatica comunque hai trovato delle cose molto carine 😀 E lo sai, le donne realmente ingrassate in gravidanza son altre 😉

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s