Beauty Cues: Skin Care routine estiva

20150922_201206_resized

I fantastici cinque!

Miei cari,

oggi nuovo appuntamento con la rubrica Beauty Cues, sempre in collaborazione col socio Pier! Con questo appuntamento, concludiamo la parte estiva della nostra routine di bellezzzza per poi ficcarci a capofitto (!) sull’autunno, nella speranza che il clima sia maggiormente mite.

Non so voi ma sinceramente col calore selvaggio di quest’anno, qualsiasi cosa mettevo sul viso sudavo come un maialino, dunque non sono riuscita a mettere chissà quale crema, tuttavia ho provato qualcosa d’interessante. All’appello in foto manca il detergente Neutromed Attivo For Men, che vi avevo già recensito qui e che ho utilizzato con piacere essendo molto fresco e antibatterico.

I prodotti di cui vi parlerò sono, in ordine di apparizione:

– Olio di Ricino

– Crema contorno occhi e labbra all’acido ialuronico farmacia Alma Salus

– Chanel Le Sublimage crema

– Tonico Rinfrescante Glenova

– Blistex LipBalm

Olio di Ricino: lo trovate comodamente in farmacia e parafarmacia (questo l’ho pagato circa 2, 80 euro, very cheap) e sotto consiglio del mitico Pier, lo sto tutt’ora utilizzando per rimpolpare le mie povere sopracciglia, che ultimamente stanno perdendo qualche pelo ma non il vizio. Pare ci vogliano circa 8 settimane, due mesi insomma, per vederne i benefici, quindi vi farò sapere a breve come mi sono trovata e se su di me ha sortito qualche effetto, per ora non mi pronuncio ma comunque non mi sto trovando male. Lo applico la sera con un batuffolo di cotone e devo dire che almeno non cola, essendo particolarmente denso, quindi non da molto fastidio.

Crema all’Acido Ialuronico Farmacia Alma Salus: Vi dico la verità, questo l’ho scroccato a mia sorella perché avevo curiosità di provarlo. La farmacia Alma Salus si trova a Napoli in piazza Dante e purtroppo rivende i propri prodotti esclusivamente in sede. Fa diverse creme per il viso e per il corpo anche se io ho provato solo questa, che non è male anche se l’inci, che purtroppo non ho con me, non è assolutamente bio. Ne mettevo una goccia sul contorno occhi e sulla fronte dopo l’esposizione al sole, poiché credo che dopo che i raggi solari hanno colpito il nostro povero faccino, ci vuole qualcosa di molto nutriente per rimetterlo in sesto e questa crema ha fatto il suo dovere, tant’è che trovo la mia fronte anche più distesa. La consistenza è quella di una crema corposa ma non pesante, che si stende e assorbe facilmente, praticamente inodore. Sul contorno occhi ho perso le speranze perché spesso dormo poco e male, dunque pazienza. In caso vi interessasse, vi dico il prezzo, che è di circa 18 euro per 50 ml di prodotto, non propriamente economicissimo.

20150922_201219_resized

Chanel Le Sublimage crema: In vacanza, quando porto con me sempre dei campioncini o minisize di crema, ho voluto provare questa Chanel Le Sublimage (qui la descrizione sul sito ufficiale) che mi era stata gentilmente omaggiata. Si tratta di una favoleggiatissima crema di Chanel che ha effetto antiage, idrata, protegge, illumina, con una mano pulisce i broccoli e con l’altra fa il casatiello, insomma di tutto e di più anche perché la full size costa attorno ai 300 euro (non sto scherzando). In realtà è una cremina beigiolina idratante ma niente di particolare, dall’odore delicato e piacevole ma sinceramente, con quel prezzo dovrebbe fare praticamente i miracoli e invece non li fa proprio e dire che io non è che abbia le rughe tipo rilievo geografico della catena montuosa del Caucaso, ergo forse non è poi così utile. Qui trovate l’INCI che mi pare simile a una raffineria petrolifera. [ Tra parentesi, ho notato che mi è uscito qualche grano di miglio; ora non voglio fare il classico “al lupo-al lupo” incolpando questa crema siccome ho usato anche altri prodotti dall’Inci non proprio egobio, però qualche dubbio mi è sorto. ]

20150922_201240_resized

Tonico Rinfrescante Glenova: lo amo sempre ma ve ne avevo già parlato qui, perciò non vi tedio oltre.

Blistex Lip Balm: Siccome mia zia favoleggia sempre questi lip Balm di Blistex, mi sono detta “proviamo” e per sette euro mi sono portata a casa questo qui. Si tratta di un burro cacao roll on con fattore di protezione 15, molto leggero e non così idratante devo dire, di certo l’applicatore roll e la texture liquida e trasparente sono l’ideale se siete fuori casa e volete mettere un po’ di prodotto al volo senza fare disastri. Io l’ho pagato circa 5 euro (in farmacia) per 4ml di prodotto (qui l’inci), non costa pochissimo e non mi sento di consigliarvelo ma neppure di sconsigliarvelo, perché non è malvagio ma diciamocelo, in giro c’è di meglio.

20150922_201416_resized

Avete qualche curiosità sui prodotti? Abbiamo qualcosa in comune? Volete suggerirmi dei prodotti? Mi raccomando, passate anche da Pier per curiosare nel suo beauty!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Me and tagged , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

6 Responses to Beauty Cues: Skin Care routine estiva

  1. Pier(ef)fect says:

    Il burro cacao con la protezione torna sempre utile! E voglio la crema di Chanel solo perché fa il casatiello XD O comunque voglio il casatiello per una merenda sana e gustosa!

  2. jesslan says:

    Il tonico è un prodotto che io proprio non uso…non so, ne ho comprati alcuni, ma non mi viene da usarli, non ne sento la necessità!

    • La Rockeuse says:

      Sai la pensavo come te e per tanti anni non ne ho utilizzati, pur avendoli in casa perché comprati da mia madre o mia sorella, poi mi sono resa conto che comunque aiutano ad eliminare ancor di più gli eventuali residui, anche se fai delle maschere e soprattutto questo Glenova, effettivamente rinfresca molto. Ne vorrei provare uno astringente!

  3. Il Blistex, che ricordi! Avevo da piccola quello cremosino che sapeva di dentifricio per le labbra sempre spaccate di inverno :D.
    L’olio di ricino dicono che sia fantastico anche per ciglia e capelli (anche se per questi ultimi consiglio tantissimissimo l’olio di Argan, che uso in quantità infinitesimali anche per la pelle).
    Facci sapere poi com’è andata!

    • La Rockeuse says:

      Che schifezz il Blistex :p Devo dire che ho provato anche l’Argan per i capelli e mi son trovata bene., meno per le ciglia, dove però non ho provato il ricino. L’unica cosa è che appunto, essendo il ricino maggiormente denso, cola meno e da meno fastidio!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s