5 cose da sapere se vai al Comicon di Napoli

Miei cari,

il Comicon 2015 di Napoli è appena finito ed io, anche se arrivo un po’ in ritardo, voglio farvi la lista delle cose che, se avessi saputo prima, mi avrebbero turbato molto meno durante questa manifestazione. Ovemai vi capitasse di parteciparvi, forse questa miniguida vi sarà utile.

1 – Cosplay Brutti. La prima cosa da sapere è che la stragrande maggioranza dei Cosplay sono brutti e/o fatti male. Non accanitevi dunque se vedrete una Poison Ivy in evidente sovrappeso o un Arrow che tutto sembra fuorché Stephen Amell. Non tutti i Cosplayer sono accurati nel fare il loro costumi o somiglianti ai loro supereroi di riferimento, non c’è nulla da fare.

2. Il bivacco. La gente, si sa, bivacca. E viene al Comicon anche per bivaccare, anche se non ha mai preso in mano un fumetto e non sa assolutamente chi sia Guido Crepax. Non accanitevi dunque contro di loro, anche se vi urtano di continuo mentre provate a raggiungere lo stand con Immanuel Casto.

3. Quelli coi pigiamoni. Avete presente quando eravamo bambini e ci mettevano quei maxi pigiamotti, a volte coi piedini compresi, per tenerci caldi caldi? Ebbene, sono tornati. Al Comicon, però. Indossati da bimbiminkia ambosessi di diverse età, talvolta a forma di draghetto, orsetto, mini pony e chi più ne ha più ne metta, tutti teneramente coperti di caldo peluche.

4. La stalla stampa. Se siete dei giornalisti e volete andare al Comicon per far finta di lavorare e, ad esempio, fingere di fare un’intervista, non vi stupite se quella che chiamano sala stampa è un’aia separata dal resto con tre cartoni e con annesse sedie di cartone. Piuttosto, gioite: la sala stampa schifosa è un’ottima scusa per non lavorare e cazeggiare felicemente per la fiera!

5. Quelli che si prendono a botte. Inizialmente si prendevano a botte solo quelli che facevano scherma storica. Poi hanno iniziato i cosplayer con le loro armi posticce. Poi i bimbi scemi con qualsivoglia corpo contundente. Infine, chiunque si trovasse al Comicon in preda a furore bacchico.

E voi? Siete mai stati al Comicon?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Me, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to 5 cose da sapere se vai al Comicon di Napoli

  1. Purtroppo non sono mai andata, ma dalle foto che vedo in giro hai detto cose sacrosante XD

  2. Il Pinza says:

    Dai, le due ragazze in foto sono carine!!
    Mi piacerebbe partecipare a un Comicon, m’informerò per quello di Torino.

  3. Pier(ef)fect says:

    Quindi alla fine finisce tutto a mazzate?! No ma bello XD

  4. gianni says:

    Però… bella l’idea del pigiamone da Minipony 🙂

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s