5 richieste più assurde fatte a un dj

Le vostre Malvozze di fiducia

Le vostre Malvozze di fiducia

Miei cari,

ispirata da una chiacchierata col buon Daniele fatta l’altra sera, ho pensato di condividere con voi le cinque richieste più allucinanti che ci hanno fatto durante un dj set. Voi lo sapete, non è che io sia attiva da tantissimo come dj/selecter (e che selecter!) ma comunque le richieste assurde non sono tardate ad arrivare e la speranza è che col tempo ne giungano delle altre, così che io possa allungare la lista, nella speranza di farvi ridere sempre più.

Premessina: con Chiara passiamo musica prevalentemente indie rock, con un po’ di revival Ottanta, molto revival anni Novanta (anche disco), qualche pezzo pop attuale. 

1. Scusa, hai mica XOCONLGOLRO? (leggi: band di cui non si capisce assolutamente il nome visto che c’è un bordello infinito e magari hai anche le cuffie). Esistono persone che pensano che siccome ti trovi dietro hai una consolle, hai un superudito che manco DareDavil, quindi cogli alla perfezione il nome della band/artista sul quale desiderano muovere i loro culetti, anche se ne storpiano il nome o peggio. I più avveduti lo scrivono sul proprio smartphone che ti mostrano tutti speranzosi ed in effetti, quando è così, potete anche mettergli ciò che volete (se vi va), mentre agli altri limitatevi a sorridere, fare di sì con la testa e continuare a passare musica di vostro gradimento.

2. Scusa hai mica un po’ di revival anni Sessanta, tipo Erminio Sinni? Con tutto il rispetto per Erminio Sinni, non è la domanda da fare mentre stai passando Beatles e The Kinks. Se vi sentite violenti, potete tirare a chi vi pone quest’ardita domanda un piccolo corpo contundente, giustificandovi poi con un classico “scusa, mi è caduto dalle mani…”

3. Scusa hai Happy Days? Ora ditemi voi perché mai dovreste chiedere a gente che mette musica indie o revival dagli Ottanta in su (e a volte un po’ di trash) se ha la sigla di “Happy Days”. Ma perché mai poi. Vi consiglio tuttavia di non fare come me ed evitare di ridergli in faccia, potrebbero rimanerci molto male.

4. Scusa, hai per caso un pezzo di Marco Masini? A meno che non sia “Bella Stronza” o che voi siate fan di Masini, vi suggerisco di scuotere la testa e far finta che non sia successo niente.

Questa è un omaggio a Daniele perché ci siamo conosciuti così (come vi dicevo qui, è un diggei pure lui ed è tra i padrini della Malve):

5. Metti un pezzo anni Novanta (laddove si intende disco anni Novanta, stile Hit Mania Dance 1998)? Se non siete dei fan dell’epoca (e quindi non vi trovate roba tipo Corona o Alexia sul pc) e magari anzi, vi fa anche schifo l’idea di passare becera musica disco, avete due vie da percorrere. Quella della diplomazia, nella quale rifilate al malcapitato un mezzo sorriso e al solito, fate finta di nulla e quella della violenza, nella quale mandate a quel paese chi ha osato farvi tale richiesta.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Fotografie, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Me, Orrore a 33 giri and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

8 Responses to 5 richieste più assurde fatte a un dj

  1. Bob says:

    Ma se ne è andata Chiara e stai sempre con Daniele? E’ la tua nuova migliore amica?

  2. Credevo che la domanda più frequente fosse: ti prego mi dai il tuo numero di cellulare?
    Un saluto

  3. francimakeup says:

    Marco Masini hihihihi

  4. tizy1289 says:

    Scusa, hai mica un pezzo di Albano? X°°D

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s