Cose che vorrei per l’anno nuovo

capodanno

L’altro giorno un mio amico mi ha detto una cosa che sulle prime mi ha fatto andare in bestia. “Ogni anno dovremmo ringraziare Dio per ciò che abbiamo avuto, per quanto riguarda le cose belle e quelle brutte” (siamo entrambi cattolici). Sono andata in bestia perché avevo una cosa davvero bella che mi è stata strappata via per motivi che definire deliranti è dire poco. Poi però mi sono messa a letto, mi sono seppellita nel mio candido piumone, ho chiuso gli occhietti e ho realizzato alcune cose.

Probabilmente c’è tanta gente più fortunata di me e ce ne è altrettanta molto più sfortunata, però io sto relativamente bene con me stessa e soprattutto, non vorrei essere nessun’altro. C’è voluto qualche minuto di riflessione per capire che posseggo (in senso lato) delle cose veramente belle ed importanti, cose per le quali davvero devo ringraziare ogni giorno e anzi, probabilmente non lo faccio mai abbastanza.

Ho una famiglia grande e calorosa, su cui posso sempre contare, nonostante i reciproci difetti. Il loro affetto non mi mancherà mai, lo so per certo. Ho degli amici fantastici, che rispondono ai miei appelli disperati anche alle 3 del mattino, che organizzano di fare degli articoli sul Boss delle Cerimonie solamente per distrarmi un po’, persone vicine e lontane che mi incoraggiano da diverse latitudini della terra e supportano i miei dj set anche se ho ancora tanto da imparare sul mixing (ma giuro che sto imparando), non in ultimo, ho anche dei lettori fantastici il che non è veramente poco, considerando il lavoro che faccio.

E quindi a ben vedere, ho una caterva di cose per cui ringraziare anche io questo 2014 che è stato per certi versi terribile e per altri bellissimo. E mi auguro davvero di potermi trovare ancora qui l’anno prossimo, a ringraziare ancora per queste (e magari anche altre) cose.

Grazie a tutti

The Beatles – With a Little Help From my Friends

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Me, Rock'n'roll and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

12 Responses to Cose che vorrei per l’anno nuovo

  1. Bel pensiero, davvero. Anch’io ultimamente sto passando un periodo un po’ così, però hai ragione: alla fine siamo fortunati. È vero, c’è gente molto più fortunata di noi che sta molto meglio di noi, ecc, ecc… Ma c’é anche gente che ha molto meno di noi e non parlo solo in termini di ricchezza e beni, ma soprattutto in termini di calore familiare, affetti, amicizia. Questa è la vera ricchezza di ciascuno di noi, una ricchezza inestimabile e dobbiamo ringraziare i nostri amici, familiari, partner e anche Dio per questo.

    Buon anno Rory :*

    • La Rockeuse says:

      Ecco hai colto nel segno 🙂 di certo ci sono persone più ricche, più in e più tutto ma sinceramente, la vera ricchezza per me sono quelle persone che non mi lasceranno mai, anche se faccio delle scemenze, anche se ho bisogno di loro nel cuore della notte. E per grazia di Dio, io ho quelle persone 🙂

      buon anno Alfi 🙂

  2. Pier(ef)fect says:

    Ma certo che ci saremo, per stalkerarti, ma soprattutto per mandarti taaaanto amore :*** Buon anno nuovo tesoro!

  3. Gelsomina says:

    Anche per me il 2014 è stato piuttosto altalenante, comunque buon anno, che il 2015 ti porti ciò che più desideri!

  4. jesslan says:

    Ho appena scritto il mio post sui lati positivi e negativi del 2014: http://jesslan.wordpress.com/2015/01/07/analisi-del-2014/ Mi trovi abbastanza d’accordo con quello che hai scritto…sull’avere la famiglia calorosa, sul fatto che ci sia che sta meglio e chi sta peggio, ma non mi trovi d’accordo su questa frase: “Ogni anno dovremmo ringraziare Dio per ciò che abbiamo avuto, per quanto riguarda le cose belle e quelle brutte”. Le cose belle, il più delle volte, non avvengono per caso, ma perché uno si è fatto un mazzo tanto per ottenerle, perché ha sofferto, ha patito, ha lavorato, ma alla fine ce l’ha fatta. E le cose brutte succedono perché la vita fa piangere. E in ogni caso, io non ringrazierei qualcuno che mi fa soffrire, perché se mi fa soffrire non mi ama.

    • La Rockeuse says:

      Sai che ho fede e penso che ci sia sempre Dio dietro le cose belle che ci accadono, per le quali ovviamente lavoriamo duramente. Le cose cattive sono comunque parte integrante della vita e ci aiutano a crescere, a maturare, a cambiare. Le persone invece cattive, che ci fanno soffrire, sono soltanto l’altra faccia della medaglia, un qualcosa di ineluttabile e triste. A volte però credo che anche chi ci ama purtroppo ci faccia soffrire, però senza volerlo, per una serie di motivi come le incomprensioni o altro che, purtroppo, fanno parte del gioco, come direbbe mio zio.

  5. Avrei risposto al tuo amico come rispondo a mia madre: ma lascia in pace Dio che ha ben altro a cui pensare.
    Un saluto e buon anno.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s