Beauty Cues: Skin Care routine

20140911_161759_resized

20140911_161814_resized

Miei cari,

oggi primo appuntamento ufficiale con la rubrica Beauty Cues in collaborazione col mio buon Pier!

Per prima cosa parleremo della Skin Care routine (in effetti potevamo anche parlare di altro, direte voi ma comunque…) cioé a dire, parlando pane e puparuoli, dei prodotti che vengono quotidianamente utilizzati per la cura della propria pellazza (in questo caso, della pellazza del viso).

Mattina:

Quando mi sveglio, con espressione sempre allucinata, dopo essermi resa conto d’essere sopravvissuta alla nottata, mi lavo il viso con un sapone allo zolfo (si trova in erboristeria ma anche nei supermercati e nei negozi di prodotti per casa/cura della persona ben forniti). Cambio spesso detergente viso in realtà, sia perché mi piace sperimentare, sia perché mi hanno detto che è meglio che la pelle non si abitui troppo ad un prodotto, poiché potrebbe avere reazioni allergiche (tenete conto che io soffro TANTISSIMO di allergia e ho tra l’altro anche la pelle grassa con tendenza acneica. Una giuoia). Tampono poi viso e collo con un batuffolo di cotone imbevuto con dell’acqua micellare (ora sto usando un campioncino Vichy, molto buona devo dire) o del tonico e quindi vado di crema idratante.

Questione crema: per il viso mi piace utilizzare prodotti Bio o comunque con un inci accettabile; ora sto sperimentando la Nivea Pure&Natural che non è per nulla male (magari farò una recensione). Per il collo, invece, dove sono sempre più presenti le odiose rughe, visto e considerato che ho preso da mia madre e mia zia che hanno un orrido collo rugoso, utilizzo il Siero antietà Skin So di Bsl Cosmetics, prodotto davvero ottimo che sta aiutando il mio collo a non sembrare quello della mummia del Faraone Nabucondonosor III.

Sera:

Mi strucco innanzi tutto con una salviettina di quelle per i bimbi. Mi ci trovo molto bene, sono delicate e praticamente analoghe alla quasi totalità di salviette struccanti in commercio. Dopodiché, pulisco a fondo la pelle col mitico pannetto in microfibra, che elimina alla perfezione anche il mascara e i trucchi waterproof. Tampono il tutto col solito batuffolo imbevuto di acqua micellare, quindi via di crema idratante per viso e collo. Se ho qualche rossore persistente, brufolo maledetto o altre amenità, ci passo su quello stick al Tea Tree oil di Dr. Organic che ho comprato a Londra e sto testando per capire se è una bufala colossale o è effettivamente d’aiuto.

E questo è tutto! Fatemi sapere se volete qualche info su uno dei prodotti citati, se abbiamo qualche prodotto in comune ma anche se volete suggerirmi qualcosa!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Me, Rock'n'roll and tagged , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

13 Responses to Beauty Cues: Skin Care routine

  1. Pier(ef)fect says:

    Ti ruberò la crema Nivea prima o poi che vorrei provarla! Nel siero invece mi ci dovrei immergere!

  2. Audrey says:

    Ciao, ho letto il post di Pier e sono passata a visionare anche il tuo.
    Anch’io mi strucco con le salviettine, hai ragione, sono comodissime 😉

  3. Di recente mi hanno regalato una serie di prodotti per la cura della pelle della Vichy ( tonico, crema idratante, e mousse detergente anti colorito sento.) e devo dire che mi trovo davvero bene!

    • La Rockeuse says:

      Interessante! che linea è? io ho provato anche quella li Normaderm (insomma quella per i brufoli) e dopo un iniziale miglioramento però dovetti passare al cortisone perché era un periodo in cui stavo proprio male >_> vabbè. Vichy fa comunque uno dei miei fondi preferiti, il Dermablend, che è coprentissimo ed ottimo!

  4. tizy1289 says:

    Da quando ho scoperto l’olio di tea tree non lo mollo più: mi salva letteralmente le chiappe!! Tra l’altro mi dicono dalla regia che non andrebbe usato puro, ma quando inizi a vedere gli effetti miracolosi dopo due ore col piffero che lo diluisci! ❤

    Ho provato le saponette allo Zolfo della Provenzali e della Mantovani, ma ho dovuto abbandonarle repentinamente: dopo un paio di utilizzi mi seccavano un casino la pelle e mi sentivo bruciacchiare! ç__ç

    Un'acqua miscellare buona – per il prezzo che ha – è quella di Auchan. Non è bio, ma strucca bene anche i mascara!

  5. Pingback: Beauty Cues: Skin Care routine invernale | La Rockeuse

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s