Einkauf in Berlin (insomma shopping)

Miei cari,

inspiegabilmente Wordpress ha deciso di non pubblicare il 23 il post in cui dicevo che sarei partita per Berlino ma lo ha pubblicato quando ero già tornata, dunque pace. La città mi è piaciuta, è molto interessante, anche se ci sono delle cose che francamente non ho capito bene, come la questione dei numeri civici e della metropolitana oppure del fatto che alcune simpatiche persone rispondevano in tedesco a domande poste in inglese. Unica pecca è stata la mostra di David Bowie al museo Martin Gropius che non ci hanno fatto vedere perché, inspiegabilmente, davano la precedenza a chi aveva fatto i ticket online, peccato che questa cosa non fosse scritta da nessuna parte. Una disorganizzazione che neanche nel Terzo Mondo (con rispetto parlando) ma poi vi racconterò in un articolo apposito su YOUng. Ovviamente c’è anche stato spazio per un dj set in un locale a Kreutzberg in cui con Chiara abbiamo fatto impazzire un gruppo di allegri crucchi.

Veniamo comunque alla cosa più interessante, ovvero gli acquisti. Avendo solo il bagaglio a mano ho dovuto limitare i danni, fortuna che da Primark non c’era troppa roba invitante  anche se ho lasciato il cuore da Gina Tricot, su questo vestito ma francamente non avrei proprio saputo come infilarlo in valigia (sigh). Ad ogni modo, ho comunque portato a casa qualcosina…

20140527_121554_resized

Una simpatica tutina di Primark

Per soli 12 euri mi sono aggiudicata questa tutina con stampa tipo cravatta. La tuta non è un capo d’abbigliamento che mi dona molto ma comunque è carina e credo che possa essere indossata sia per occasioni casual che più eleganti (che ne dite)? magari cambiando gli accessori. E’ molto leggera ed anche comoda devo dire e ben fatta, nonostante il prezzo.

20140527_125203_resized

Non poteva mica mancare!

Ho preso questa insieme a Chiara (nel senso che ne ha anche una lei) sempre da Primark per indossarla a uno dei nostri dj set perché, non so se si era capito, ci vestiamo sempre simili quando siamo in consolle, dunque questa sarà il capo must della nostra mise post rientro da Berlino (!)

20140527_125332_resized

Bottino Alverde!

Sotto consiglio del mio Pier, ho fatto un po’ di shopping bio comprando qualche prodotto Alverde, un brand tedesco ecobio piuttosto economico. Non sono invece riuscita a trovare nulla Benecos, mentre ho visto vari prodotti Lavera anche se quasi tutte le confezioni di detergenti erano un po’ grandine per essere portate nel bagaglio a mano.

Ho preso:

1 correttore matita

1 correttore cream to powder

1 mini size di crema idratante alla noce di macadamia

1 fondotinta e siero (stile CC cream)

1 BB cream 7 in 1

Per il momento sono in fase di testing, però se volete sapere qualcosa fatemi sapere e vi dirò! Già posso anticipare che il correttore-matita è molto buono sui maledetti brufoli/ponfi/bubboni della peste, mentre dell’altro devo ancora farmi un’idea anche perché teoricamente l’ho preso a mia madre dato che credo sia un po’ secchino per il mio contorno occhi già secchino (tutto in ino).

Per il resto, sono molto stressata dal lavoro e vorrei già partire di nuovo… ma va!

E voi? Che mi raccontate?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Rock'n'roll and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

17 Responses to Einkauf in Berlin (insomma shopping)

  1. Pier(ef)fect says:

    L’abito di Gina Tricot è bellissimo!! Peccato non averlo potuto prendere :/ Spero ti troverai bene con i prodottini!

  2. Luigi says:

    Dico che gli interni, gli arredi della Fernsehturm hanno ispirato i cromatismi del mio blog! Davvero!
    Strana quella delle risposte in tedesco!

    A leggerti qui ti descrivi con cose tipo pelle in decomposizione, poi ti vediamo e sei una fregna!

    • La Rockeuse says:

      perché mi photoshoppano! scherzi a parte, ho davvero una brutta pelle 😦
      comunque la parte grafica del tuo blog è molto bella! per il resto, ti confesserò, ha fatto strano anche a me che molti non parlassero inglese…

  3. marymakeup says:

    Alverde ❤ ❤ ❤
    ah la Germania hahahahhaha che ricordi 🙂

    • La Rockeuse says:

      ❤ ❤ ❤ ti è piaciuta?

      • marymakeup says:

        ho vissuto ad Essen per 7 mesi, per lavoro…ti dirò, sono moltooooo tedeschi, molto 🙂

      • La Rockeuse says:

        ma dai davvero? e come ti trovavi?

      • marymakeup says:

        non è stato facile all’inizio…poi le cose sono andate meglio, tutto diventa diverso quando parli la lingua (vale per qualsiasi posto)! Ma c’è da dire che i tedeschi sono davvero crucchi (io lavoravo in multinazionale tedesca molto famosa) sono rigidi, non gli puoi spostare una cosa da destra a sinistra, insomma….non è facile perchè non sono elastici mentalmente, sono bravi soldatini efficienti….ma dopo un po’ ti abitui al loro modo di pensare, ma sono davvero troppo per me. Preferisco gli inglesi sinceramente….

  4. Gelsomina says:

    La tuta mi piace! Quando ero più giovane le mettevo spesso, ma ora ho paura che mi stiano male a causa di qualche chiletto di troppo.

    • La Rockeuse says:

      A me non stanno benissimo perché ho il busto proprio piccino rispetto ai fianchi, però questa era proprio carina e volevo la tuta da un annetto 😉

  5. pennyvlane says:

    Hai detto Primark e non c’ho capito più niente… Cosa non darei per una sessione approfondita di shopping da Primark *___*

  6. ellie says:

    La maglietta bianca è davvero carina 🙂

  7. jesslan says:

    io adoro le creme alverde!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s