Il collant nudo come concetto fantascientifico

20140315_183336La confezione dei collant incriminati

So già cosa state pensando…

QUESTA PAZZA SI E’ COMPRATA LE MALEFICHE CALZE COLOR CARNE.

Ma invece, amici miei, Dio m’è testimone… le intenzioni erano altre. Ma andiamo con ordine.

Desideravo indossare delle parigine nere. Le avevo già indossate in passato con dei collant neri ma l’effetto non mi convinceva granché (le indosso coi collant perché ho tanto tanto freddo!). Dunque mi sono detta “perché non provare con quelle effetto nude di cui tutti parlano?” mai errore fu più fatale. Mi dico sempre che non devo fidarmi della pubblicità… eppure poi ci casco sempre. La mia spacciatrice di collant di fiducia mi suggerisce queste qui della marca Meri (che avevo già provato per i collant normali e con cui mi trovo sempre bene), nella fattispecie quelli “Bolero”, che con 8 denari e tutti colori in nuance con i diversi incarnati che le persone possono avere, promettono di donare un effetto “nudo”, non lucido, insomma effetto “senza calza”.

20140319_161937I suddetti indossati alla luce del sole

Come potete vedere dall’immagine, visti con la luce del sole, questi collant non sono malaccio. Non sono perfettamente opachi come dovrebbero essere ma comunque neppure troppo lucidi. Ebbene: sotto la luce artificiale, luccicano e scintillano peggio della pelle di Edward Cullen, una cosa veramente terribile. Tutto sono fuorché nudi, insomma. Adesso io non so se gli altri collant effetto nude siano così ma questi mi hanno fatto un’impressione veramente pessima perché sostanzialmente non fanno il loro dovere e sono delle comunissime orride calze color carne di cui sinceramente possiamo fare tranquillamente a meno.

Dunque la mia domanda ora è: conoscete delle parigine che non segnino troppo la cosciozza? Oppure dei collant-parigine built in? o ancora dei collant nude ma che siano veramente nude? Attendo lumi, grazie!

 

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Me, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

32 Responses to Il collant nudo come concetto fantascientifico

  1. vagoneidiota says:

    Non sono un esperto di collant ed ho delle difficoltà nella risposta.
    Credo, però, sia tutto passabile a parte i collant iper disegnati e fosforescenti.
    Per il resto, meglio senza piuttosto che la tinta “incarnato umano”.
    In bocca al lupo per la soluzione.

  2. Emily says:

    Stessa delusione da un paio di calze color carne che alla luce artificiale brillavano in maniera oscena (fortunatamente le avevo pagate solo un euro perché scontate).
    Ne avevo invece un altro bel paio, ma si sono distrutte, le ho cestinate e non ricordo la marca… Devo procurarmene un altro paio al più presto perché, sinceramente, poco mi importa che le calze color carne siano demonizzate da tutti: con le parigine io le indosso, non riesco ad andare in giro con la pelle nuda. E poi ad essere sincera nessuno se ne accorge mai, tutti mi chiedono sempre “Ma sei nuda?”, quindi alla fine non capisco neanche cosa ci sia di male in queste calze color carne se la gente neanche si accorge che le indossi…

    • La Rockeuse says:

      Ma sì che poi secondo me son gusti! sinceramente io pur volendo non posso andarci in giro senza collant perché già così mi prendo sempre il raffreddore, figuriamoci senza! Almeno, non di questi periodi! quindi ciccia, cerchiamoci queste calze funzionanti e amen! piuttosto, hai parigine che non segnano troppo la cosciozza?

  3. alfredinik says:

    Ahah prima di leggere l’articolo ho pensato “ma che sono le calze di Edward Cullen??”! Se non altro son da indossare in particolari serate Disco ’80! 😀
    Menzione d’onore cmq alle (belle) gambe! 😉

  4. eeeeh le intenzioni sono sempre altre 🙂

  5. Michele says:

    Io direi che con le tue gambe qualsiasi calza indossi sei sempre da urlo 😉

  6. Pier(ef)fect says:

    Peccato, così erano carine, ma se fanno effetto palla da disco meglio di no!!

  7. marymakeup says:

    sorry stavolta non so come aiutarti 😦

  8. M.Elly says:

    neanche io so come aiutarti… le parigine le adoro ma non riesco a indossarle per il tuo stesso motivo… l’unica è: aspetta un mese e indossale di sera senza calze 😀

  9. francimakeup says:

    Le tue gambe nella foto sembrano di plastica 🙂

  10. iamnotweird says:

    TI AIUTO IO
    devi prendere quelle in microrete, ovviamente COPRONO meno di quelle che hai postato tu ma almeno non fanno effetto merluzzo appena pescato. (leggi: pelle di eduard lo svampiro)
    philippe matignon sicuro le ha, ma non saprei dirti quale modello.

    in alternativa, e forse è ancora meglio, quest’estate ho scoperto le calze open toe (che servono per mettere calze insieme a scarpe open toe) e non far vedere il ditozzo smaltato sotto la calze che fa subito zia susy.
    queste le trovi veramente di qualunque marca, e se le cerchi sottilissime l’effetto nudo è praticamente assicurato.
    che poi io le scarpe open toe le aborro, ma tant’è.

    Let me know!
    mnemi

  11. jesslan says:

    Io le ho prese di lana, ma non sono mai riuscita a metterle perché non ho mai capito come abbinarle! Non facevano l’effetto insaccato, ma le ho trovate difficili da abbinare e sono ancora lì nel cassetto. Provato a vedere da Calzedonia o Goldenpoint se ci sono quelle tutt’uno? Altrimenti anche tra i banchi del mercato trovi spesso occasioni a 3-4€ al massimo invece dei ventordici che spenderesti nei suddetti negozi! Anche se mi sa che ora sta quasi finendo la stagione delle calze, quindi non ci sarà più troppo…

    • La Rockeuse says:

      Coi vestitini secondo me sono molto carine! comunque grazie del consiglio, devo vedere al mercato, magari qualcosina ancora si trova! Devo andare da Goldenpoint per vedere quelle tutt’uno che da Calzedonia le avevano soltanto con un fregio sopra, ovvero lo skyline di new york, me le ha prese mia sorella e sono carine ma non per tutti i giorni!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s