Cucina con Rory: la pizza sottile e croccante

pizza

La suddetta!

Miei amati,

oggi vi parlerò di una delle mie ricette per l’impasto della pizza. Questa variante ci consente di ottenere una pizza friabile e sottile, molto simile a quella che si compra nei vari forni-pizzetterie e vi assicuro che è veramente facile da realizzare (per riuscirci io…)! La dedico al mio Pier perché è il suo piatto preferito e alle care Elly ed Anna Paola che spero la prepareranno presto.

ndr: ho preso la ricetta da un blog di Giallo Zafferano, però l’ho lievemente modificata per farla “funzionare” meglio.

Ingredienti:

(per circa due teglie piuttosto grandi di pizza)

1 kg di farina oo

25 gr di lievito di birra fresco

1 cucchiaio raso di sale

2 cucchiai di zucchero

1 noce di burro (40/50 gr circa)

600 ml di acqua

2 cucchiai di olio

La Santa Pazienza

Procedimento

1. Mettete su il vostro disco preferito. Io ho scelto i Ministri – Per un Passato Migliore. Fate sciogliere il burro in un pentolino e contemporaneamente, riscaldate un po’ l’acqua. Se avete la macchina del pane è meglio, altrimenti armatevi di olio di gomito e di pazienza e chiaramente, di una ciotola ampia.

2. Mettete il burro fuso nell’acqua, uno dei due cucchiai di zucchero e  quindi scioglietevi all’interno il lievito di birra, aiutandovi magari con un cucchiaio. Versate la farina nella ciotola e fate un bel buco al centro, dove verserete l’acqua, l’altro cucchiaio di zucchero, il sale e l’olio. Ora arriva il bello! Dovete iniziare con perizia ad impastare ed impastare! Fate come fa la mia mitica nonna Giò: con le mani serrate in pugni, rimestate la pasta, di modo che prenda aria e poi lieviti bene. Se lo vedete troppo liquido, aggiungete ancora un po’ di farina ma siate parsimoniosi, non deve essere troppo flaccido ma neppure un pezzo di marmo! Impastate fino ad ottenere una pallocchia liscia ed omogenea. Quindi ponetela nella ciotola, coprite con pellicola trasparente e mettete a lievitare in forno preriscaldato a 30° per circa due ore (o finché il volume non sarà raddoppiato).

3. Mentre cantate e ballate il vostro disco preferito, potete preparare i condimenti della pizza, giusto per non perder tempo. Sulla spianatoia o su un tavolo, spolverizzate un po’ di farina, dove poi andrete a riversare il vostro impasto lievitato. Rimpastatelo rapidamente e dividetelo in due parti; con l’aiuto del matterello, stendete una parte alla volta cercando di tirare una sfoglia sottile, che sia massimo di 1cm e mezzo/2 cm. Sistematele quindi sulla teglia, chiaramente foderata di carta da forno.

4. E’ il momento dei condimenti! metteteci su quello che vi pare e nel frattempo, preriscaldate il forno a 25o°. Una volta che la pizza è pronta, infornatela per 15-20 minuti o comunque finché non vi sembrerà bella dorata. Piccolo trick: se volete farla con la mozzarella, aggiungetela durante gli ultimi cinque minuti di cottura, in modo che si sciolga ma non si solidifichi o peggio e mi raccomando, tagliatela a fettine sottili!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Me, Scoop! and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

16 Responses to Cucina con Rory: la pizza sottile e croccante

  1. Pier(ef)fect says:

    Io adoro la pizza quasi quanto adoro te 😀

  2. marymakeup says:

    deve essere buonissima…anche se in questo giorno ho sconvolto moltissimo la mia alimentazione!!! Ci faccio presto un post, vedrai 😀

  3. francimakeup says:

    Il burro nell’ impasto, assolutamente da provare

  4. gelsomina says:

    Che voglia di pizza!!

  5. Marco says:

    Siiii!

  6. Pingback: Cucina con Rory: la Parigina | La Rockeuse

  7. Pingback: Pizza! | La Rockeuse

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s