I 5 party di Natale che vorremmo evitare

pic

La sottoscritta versione elegante durante un party col caro Enzo

Miei cari,

siccome siamo più che in tema e le colazioni-pranzi-merende-aperitivi-cene-supponte di Natale a cui siamo costretti a partecipare sono veramente troppe, ecco una selezione dei cinque peggiori party del periodo a cui mai vorremmo partecipare ma che purtroppo, inesorabilmente, ci toccano.

1. Il party coi colleghi. Nessuno di noi ha purtroppo la fortuna di avere tutti colleghi simpatici il che in condizioni normali non è un problema ma in queste occasioni diventa un dramma. Panettone, schiumante rosè (cit. Amlo) e sorrisi tirati condiscono queste feste in cui più che dirsi “Buon Natale” ci si vorrebbe augurare la gonorrea o qualche altro simpatico malanno.

2. Il party con gli ex compagni di scuola o università. Natale è il periodo migliore per le rimpatriate, perché quasi tutti tornano a casa per le festività e quindi è il momento di dissotterrare l’ascia di guerra e tornare ai vecchi dissapori che ci facevano schifare i nostri compagnucci tra i banchi di scuola. Quindi via alla rimpatriata al solito baretto di piazza del Gesù (veramente calata Trinità Maggiore), dove nel migliore dei casi qualcuno si ubriaca e tira fuori antichi rancori mai sopiti riguardo ai voti della maturità.

3. La recita di Natale. Ok, non è un party ma chiunque abbia sorelline-cuginetti-figlioletti sa benissimo a cosa mi riferisco. Non c’è nulla di peggio dell’andare a vedere dei bambini addobbati come simpatici pastorelli per l’ennesimo, sempre uguale, sempre verde, presepe vivente. Ma il dramma reale è quando costoro iniziano a cantare, perché su 30 bambini, sono intonati al massimo 10. Con l’avvento poi degli smartphone, è tutto un tripudio di genitori in preda al solito furor bacchico che scattano foto o girano video all’impazzata ai loro pargoletti per immortalare la magistrale interpretazione del pastorello della meraviglia (!!!)

4. Il party per i giochi di Natale. Tombolella, mercante in fiera, poker, Squillo Game… qualsiasi gioco si faccia, è sempre una noia mortale. Ma purtroppo ci tocca, perché ci hanno invitato, perché è tradizione, perché il nostro amico Achille (ti voglio bene se leggi) ci tiene tanto e quindi via, cacciamo anche questi cinque euro per la tombola e tiriamo fuori i fagioli per cercare i numeri. A proposito di tombola, attenti se provate la mandrakata di fare il cartellone: mio cugino Angelo ed io sono anni che lo facciamo imbrogliando brutalmente e non abbiamo mai e dico mai fatto tombola.

l’ultimo ma non per importanza…

5. Il party coi parenti!!! E mica me lo ero dimenticato, figuriamoci. Lo sapete oramai, la mia famiglia è numerosa, chiassosa e allegrissima ma questo non ci difende certo dai drammi che ogni Natale si consumano sotto il nostro tetto. E non parlo solo di regali brutti o riciclati, di gente che si ubriaca e di zii che ne approfittano per farti discorsi moraleggianti/cazziate ma anche di canzoni discutibili, processioni per tutta la casa (non sto scherzando) e gente che improvvisamente si dichiara massona. E so bene che succedono cose del genere in tutte le case, quindi non vi preoccupate, IO VI CAPISCO.

Qualcosa da aggiungere?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Fotografie, La sfiga, Legge di Murphy, Me, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

17 Responses to I 5 party di Natale che vorremmo evitare

  1. Pier Effect says:

    Le rimpatriate per me sono le peggiori! Sono felice di non vedere buona parte dei miei ex compagni!! Non mi pare manchi nulla, forse aggiungerei gli aperitivi dai vicini di casa, dove già stai sazio per fatti tuoi, se ne escono pure con l’impossibile e poi devi anche sopportare discorsi banali e di circostanza!
    Un bacio tesoro 😀

  2. francimakeup says:

    Pensa che io alla recita di mia figlia (faceva il topino eheh) mi sono fatta prendere e ho gridato Amoreee lei così si è messa a piangere e le maestre me l’ hanno dovuta dare in braccio e mi hanno sgridata, tutto questo è immortalato nel video che mio marito ha girato con il telefonino ahahah Genitori imbarazzanti

  3. Marco says:

    Cose vere. Io ci vado lo stesso, poi se la cosa degenera…lo sapevo prima

  4. Michele says:

    eh davvero tremendi
    party insieme per natale?
    no michele… no party! 😉

  5. M.Elly says:

    lo so che non c’entra nulla, ma Squillo è troppo lento come gioco! Soprattutto se ti azzardi a usare anche l’espansione…

  6. jesslan says:

    I party natalizi sono sempre un trauma!! Bisognerebbe dilazionarli durante l’anno!

  7. tizy1289 says:

    Il party con i parenti l’ho evitato!!! EVVIVAAAAH *saltella come una molla*

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s