Perché nella vita non conta solo il sesso

Miei cari,

oggi vorrei condividere una riflessione che ho fatto da una conversazione avuta ieri con un mio caro amico.

Piccola premessa: c’è stato un tempo in cui ho frequentato una persona che fa parte di una band di un certo successo qui in Italia (della serie, essere groupie oggi). Nonostante le cose non siano andate bene, siamo comunque rimasti in contatto ed in rapporti mediamente civili.

Qual è il punto, direte ora voi?

Parlando di cose accadute con questa persiona, è nata la questione. Secondo questo mio amico (ovviamente non giudico nessuno, tutti hanno la propria opinione che è degna d’essere rispettata, ndr), non è possibile che una persona che di mestiere fa il musicista e che “chiava a pazzi” (leggi: scambia continuamente fluidi corporei con l’altro sesso) sia interessato ad una relazione stabile e magari duratura.

Personalmente non sono affatto d’accordo. Prima di tutto perché non esiste solo il sesso nella vita di una persona e anzi, a mio modesto avviso, ad un certo punto si va oltre il mero rapporto fisico e si ricerca qualcosa di diverso, di più pregnante. Secondariamente, forse proprio chi per lavoro è spesso in giro e si trova sempre in mezzo alla gente, che talvolta lo avvicina più per la fama che per altro, è forse portato a desiderare un rapporto vero, che non sia la solita cosa da una botta e via.

Ammetto di non essere mai stata Santa Maria Goretti ma ultimamente la mia concezione dei rapporti umani e anche del sesso è molto cambiata. Per me non ha più molto senso fare sesso, scambiarsi fluidi, con qualcuno che non mi interessa veramente. Dopo un po’ di tempo, non trovo più eccitante trovarmi vicino a qualcuno di cui non mi interessa nulla o di cui ignoro quale sia la band o il libro preferito. Magari sto invecchiando ma per me è così. E non credo di provare questa cosa perché sono una donna e faccio la giornalista (niente di troppo rock’n’roll) ma semplicemente perché nel tempo tutto cambia, anche il rapporto che abbiamo con (l’altro) sesso. Anche perché diciamocelo, non si vive di solo sesso. Un rapporto può essere molto, molto, molto più profondo e anche appagante.

E voi? Che ne pensate?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Giornalismi&giornalai, ImmanuelCastologia, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

32 Responses to Perché nella vita non conta solo il sesso

  1. Valentina says:

    Io la penso come te, anche perchè in un rapporto di solo sesso non ci troverei nulla di che. Ma non ho cambiato idea, l’ho proprio pensata sempre così. Forse ne è la prova il fatto che sto insieme al mio migliore amico e che abbiamo costruito qualcosa che sia “totalizzante”. È importante, a mio avviso, essere tutto per l’altra persona, un amico, un amante, un punto di riferimento. Nel semplice “accoppiamento” non ci trovo nessuno spunto e non mi soddisferebbe neanche.

  2. Armando says:

    Se più persone fossero in grado di vedere oltre lo specchio dell’esteriorità allora il mondo sarebbe migliore…se solo Lewis Carroll fosse più letto…se solo la gente leggesse di più.
    Comunque si, mi trovi d’accordo con te ( se non si fosse capito ).

  3. Pier Effect says:

    Condivido in pieno. Chi ha una vita frenetica anzi dovrebbe avere più propensione a cercare un unica persona con cui condividere altro oltre il letto e che sia sempre lì, anche nei momenti difficili o semplicemente per festeggiare un successo! E’ una cosa che ho visto anche con le persone che ho frequentato, ma comunque dipende dalla predisposizione personale!

    • La Rockeuse says:

      Hai espresso meglio di me quello che volevo dire :p te lo dico io che diventerai un grande giornalista! Una persona che è sempre in giro ha secondo me anche più bisogno di “punti fissi” nella propria vita, in più, proprio perchè una donna a sera la trova facilmente, la sfida potrebbe essere proprio quella di trovarne una fissa!

      • Pier Effect says:

        Ti ringrazio tesoro ( di parte :*)! Comunque io penso anche che le persone dopo un po’ si scocciano pure a fare questa vita da farfalle, e se non si scocciano c’è un problema di fondo, che passa dall’immaturità all’incapacità di assumersi responsabilità e così via.

      • La Rockeuse says:

        Non sono di parteee sono sincera u_u
        comunque sì, sicuramente c’è chi lo fa e ne è pure contento ma c’è anche chi si annoia a fare sempre questo, lo trovo normale. Pensare che comunque tutto ruoti attorno al sesso non è il top della maturità, alla fin fine!

  4. Condivido. Poi quello che dice il tuo amico mi sembra un po’ un luogo comune.

    • La Rockeuse says:

      In realtà anche a me. Cioè, non che sia facile stare dietro a certe persone (l’ho sperimentato in primis) ma comunque non si deve credere che perché uno fa il musicista e ha successo è una persona differente dalle altre, anzi. E come persona uguale alle altre, ha anche le medesime esigenze, che possono essere trovarsi una ragazza e starci anche bene insieme!

      • Infatti, il mio musicista preferito è sposato da oltre 20 anni ed è un tipo assai “normale” e riservato. E non è che non sia famoso!

      • La Rockeuse says:

        Ma infatti secondo me è banale dire che chi è famoso cerca solo sesso o solo situazioni in cui divertirsi, anzi! Tra l’altro, come forse ho già scritto, anche i musicisti/attori/etc sono persone come le altre e per questo motivo anche a loro fa piacere avere una relazione duratura. Certo, c’è pure tanta gente che non è famosa e ai rapporti duraturi preferisce quelli più effimeri ma è una questione caratteriale ovviamente!

  5. marymakeup says:

    sì sono d’accordo con te…diciamo che a 20 anni è normale pensare più al sesso che all’amore, che a 30 è forse ora trovare l’amore per fare un sesso diverso e che dai 40 in poi se si cerca solo il sesso non si troverà più l’amore! Ho reso l’idea?
    Insomma, ogni età ha le sue necessità no? Io non sono mai stata una alla ricerca del solo sesso, anche perchè non l’ho mai considerato uno semplice uno scambio di fluidi, ma ho sempre pensato che fare l’amore o del buon sesso con qualcuno significasse qualcosa di più profondo.
    Certo poi nella vita si incontrano persone con le quali oltre al sesso non si può fare altro, ma sta a noi decidere, sta a noi dire sì o no! Siamo tutti diversi del resto no?
    Chi lavora nel mondo dello spettacolo (tu sai che io negli anni 80/90 ne ho visti parecchi di sti tizi, altro che le groupies) ha una visione un po’ diversa dalla “nostra”, ma anche in quell’ambiente c’è qualcuno che alla classica one-night-stand preferisce ancora l’amore vero di un/una compagno/a di vita. Certo sono rari, però ci sono…
    bacio x

    • La Rockeuse says:

      Sono proprio d’accordo con te! Neanche io sono mai stata troppo attratta dalle relazioni esclusivamente sessuali perché, come dice anche Franci, non mi comunicano troppo. Come tu sai per molti musicisti sicuramente è allettante poter avere quante donne si vogliono ma anche in quel caso, non bisogna generalizzare, perché c’è comunque chi preferisce una relazione seria, soprattutto superata una certa età. Certo, ci sono anche tanti che fanno lavori normali e non cercano relazioni stabili, non è solo una cosa da rockstar ma qui subentrano tutta una serie di fattori che vanno dalla maturità al carattere.. ma è un’altra storia :p

  6. francimakeup says:

    Condivido pienamente! Ci sono dei momenti nella vita in cui il sesso diciamo che aiuta, io ho provato ad avere un rapporto del genere ma spesso il sentimento che mi portavo a casa era qualcosa di molto simile alla solitudine, alla maliconia. Credo che non si possa proprio vivere di solo sesso e se non per tutti per la maggior parte arriva il momento in cui si desidera qualcosa in più

    • La Rockeuse says:

      Brava, anche per me fare solo sesso con una persona è triste, mi sembra qualcosa di vuoto, di sterile, non so come spiegare ma credo che ci siamo capite. Anche secondo me ad un certo punto della propria vita si desidera di più che il mero rapporto fisico con una (o più) persona, anche perché diciamocelo, il sesso è sempre la stessa cosa alla fine, condividere invece delle aspirazioni, addirittura la propria esistenza, con un’altra persona è ben altro.

  7. jesslan says:

    Premessa: secondo me esiste il sesso senza amore, ma non può esistere l’amore senza sesso.
    Quanto al musicista, credo che la professione di una persona non sia determinante nel rapporto che uno ha col sesso! Ok che il musicista ha sempre quell’aurea da bastardo che lo circonda e lo fa amare, ma non è necessariamente detto che sia!

    • La Rockeuse says:

      Questo è vero, l’amore senza sesso è impossibile anche secondo me, perché comunque se ami qualcuno lo desideri per forza di cose ed è anche una fortuna che sia così, oserei dire 🙂
      Concordo anche sul resto, nel senso che uno può essere stronzo sia che faccia il ballerino classico sia che faccia il musicista e allo stesso modo, qualsiasi lavoro faccia, non è detto che non desideri una relazione stabile :p

  8. tizy1289 says:

    Quello del tuo amico mi sembra un ragionamento per luoghi comuni, molto simili a quelli che sento fare a molte ragazze “Gli uomini sono tutti bastardi” “Nessun ragazzo vuole impegnarsi” “E’ impossibile avere una relazione seria da giovani…”
    La realtà è che alcuni ragazzi vogliono solo divertirsi, tutto lì. Ed è una cosa che condivido appieno, purché questo non implichi il far soffrire un’altra persona illudendola con false speranze. Io stessa, molto probabilmente, vivrei tranquillamente storie di una notte e via, se non avessi la fortuna di avere Ale al mio fianco, che oltre ad essere fidanzato e amante è anche il mio migliore amico, uno di cui so di potermi fidare ciecamente mettendo pure la mano sul fuoco.
    In realtà, se dovessi fare storielle da una notte e via prima o poi finirei col stufarmi e ricercare comunque qualcuno con cui avere un rapporto totalizzante..

    • La Rockeuse says:

      Si, putroppo i luoghi comuni a riguardo sono fin troppi. E’ chiaro che c’è gente che desidera solo divertirsi e fa pure bene, come giustamente dici tu, a patto che lo dica prima e non faccia soffrire nessuno. Allo stesso modo, c’è chi invece desidera dell’altro. Ora sicuramente c’è pure la gente di cinquant’anni che rifuge gli impegni, non siamo solo noi giovani ma comunque non bisogna fare di tutte le erbe un fascio. E come hanno già detto altri, non è che fare il musicista o il manager implichi una stronzaggine maggiore rispetto a fare un altro mestiere, ognuno è a suo modo (putroppo e per fortuna), quindi bisognerebbe avere il coraggio di non giudicare mai aprioristicamente.

  9. Alex says:

    Secondo me, è solo questione di livelli di testosterone.

  10. Michael says:

    E’ un atteggiamento tipico. Pare che noi maschi a livello istintuale siamo programmati ad avere rapporti il più frequentemente possibile con più persone possibili. Mentre per la donna è diverso, una donna cerca di avere rapporti con il “the chosen one”. Tutto ciò pare essere un residuo dell’ evoluzione: la donna cerca di “aprirsi” solo con un individuo ben scelto, che la proteggerà e le fornirà supporto altrimenti sarà per nove mesi vulnerabile alle avversità ambientali. Quindi questo modo di pensare lo abbiamo trattenuto razionalizzandolo di volta in volta.

    • La Rockeuse says:

      Eh ma mica così tipico. Cioè a dire, conosco tantissimi ragazzi che sono abbastanza disinteressati a fare sesso con tanta gente, credo che molto dipenda dal carattere, dallo stato d’animo della persona, da un miliardo di cose. Poi vabbè come tutto, dipende!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s