Back from Shanghai

IMG_20131101_182641_resizedShanghai by night

Miei cari,

sono tornata!

Sana e salva anche se ancora un po’ rimbambita a causa delle 17 ore di volo fatte al ritorno (lasciamo stare) ma comunque devo ammettere che l’esperienza è stata molto positiva.

La Cina, lo sapete, è un altro mondo. Shanghai è sicuramente una città molto occidentale, che ha dei punti in comune con le grandi capitali europee (e anche con Napoli) ma resta il fatto che visitare questo luogo sia stato un’esperienza molto formativa, come lo è sempre il viaggio, alla fine.

Purtroppo la Cina risente di un Governo con tantissime restrizioni, di un progetto comunista partito bene ma che non ha avuto gli esiti sperati, c’è tantissima povertà ed enorme ricchezza, c’è una storia cancellata e troppi palazzi che sembrano usciti da Star Trek Next Generation, c’è una certa disomogeneità di fondo che quasi spaventa.

Ci sono quelli che cucinano agli angoli delle strade, i mercatini nei palazzi pieni di merce contraffatta alla perfezione, le librerie si contano sulle dita di una mano, l’inquinamento che è deleterio, la gente che guida a casaccio, persone che non leggono neppure la propria lingua a causa dell’ignoranza.

Voi lo sapete, io mi fingo cinica ma in realtà sono una sensibilona e pure un po’ amante della letteratura, quindi per me descrivere questo viaggio, il lavoro svolto, non è semplice. Cercherò comunque di farlo a breve, non so ancora in che formula e ovviamente, spero che avrete la pazienza di leggerlo.

p.s. passando ad argomenti più leggeri, ho scoperto di voler diventare una hostess di Emirates. Hanno un fantastico cappellino con veletta veramente chic, anche se il taglio delle loro gonne non mi dona affatto.

Mi siete mancati!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Fotografie, Giornalismi&giornalai, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Scoop! and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

34 Responses to Back from Shanghai

  1. M.Elly says:

    diventare hostess per la Emirates potrebbe essere la svolta. Sicuro guadagnano benino….
    voglio vedere foto di Shanghai!

  2. Quando passa la crew Emirates a malpensa si girano tutti. . Così per dire XD in realtà ci sono un altro paio di compagnie che han la divisa simile, veletta compresa 🙂 e si, mi han detto che guadagnano una paccata di soldi. Una mia amica aveva superato la prima selezione ma poi non la seconda. . Tra qualche mese ci riprova!

    • Una è la Etihad, l’altra non l’ho ancora scoperta. .vedo le hostess ma mi sfugge sempre il logo! (Si, lavorare a mxp può essere noioso e ci si tiene occupati come si può XD )

      • La Rockeuse says:

        Ahhhahahhh fai bene! comunque ci credo, Emirates ha vestiti fighissimi e hostess quasi sempre carine, sebbene non ho capito come si faccia a lavorare con loro, se devi essere solo figa o parlare anche arabo!

      • Non serve parlare l’arabo, altrimenti l’avrebbero messo nei requisiti. . Boooh è un pó un mistero!

      • La Rockeuse says:

        Ho letto i requisiti e c’è solo l’inglese, come le varie compagnie probabilmente anche loro mettono il personale che parla, non so, italiano, sulle tratte verso l’Italia! comunque voglio il loro cappellino 😦

  3. Pier(ef)fect says:

    Intanto sono contento che tu sia tornato. Sono sicuro ci porterai un pezzetto di Cina! Un bacio e ti auguro di rivoluzionare il corpo hostess di Emirates! La rivoluzione degli orli.

  4. marymakeup says:

    bentornata love! Ci sei mancata xxxx

  5. Questi sono viaggi che ognuno di noi dovrebbe fare almeno una volta nell vita. Ti arricchiscono in una maniera pazzesca! Anche a me piacerebbe tantissimo andare in Cina; che invidia!!
    Comunque non vedo l’ora di leggere il resoconto più dettagliato! 🙂

    • La Rockeuse says:

      Probabilmente scriverò qualcosa per qualche giornale e ovviamente metterò il link o il pezzo qui sul blog! comunque è proprio vero, sono esperienze che arricchiscono e vanno sempre fatte, mi ritengo fortunata che il mio lavoro mi abbia portato fin qui!

  6. Marco says:

    Bentornata!

  7. Biagiochi? says:

    Voglio foto come se piovesse! : )

  8. Michele says:

    bentornata 🙂
    e in divisa da hostess ti vedrei gran bene 😉

  9. tizy1289 says:

    Bentornata tesoro!

    Della serie io vaggio pochissimo in aereo: al ritorno dalla Tunisia sono rimasta incantanta dagli stewart, era la prima volta che ne vedevo! Ah, beata ignoranza montanara..
    (Comunque la paura di volare mi è quasi passata, ma preferisco di gran lunga viaggiare coi piedi ben saldi a terra.. :P)

    • La Rockeuse says:

      anche a te tesoro! ti confesserò che neppure io amo volare ma in realtà io non amo proprio gli spostamenti in nessun mezzo di trasporto, quindi immagino di essere un caso umano! L’unica cosa che odio veramente degli aerei è il fatto che non sai mai se ti arriverà il bagaglio! :p

  10. Pipkin says:

    Bentornata! Aspetto con ansia il giorno in cui mi siederò nell’aereo, tranquillo, e arriverai tu con un sorriso a 15.000 denti e il carrellino delle bevande 🙂

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s