In loving memory of mr. Lou Reed

Ci manca già

Miei cari,

la morte di Lou Reed mi ha davvero sconvolto. Sono una sua grandissima fan, ero fan dei Velvet Underground e di tutta la scena di quegli anni e non me lo aspettavo, è stato davvero un brutto colpo.

Proprio pochi giorni fa parlavo con un amico dei concerti irripetibili, quelli che “ora o mai più” e facevamo proprio il nome di Lou e Bruce Springsteen (non vogliamo tirarti i piedi zio Bruuuce). Ho avuto la fortuna di vedere Lou in concerto a Napoli nel 2006.

All’epoca ero presissima dalla musica. Non che ora non lo sia ma davvero, tutto ciò che facevo era praticamente in funzione della musica, del suonare con la mia band all’ascoltare dischi o andare ai concerti. Passavo praticamente tutto il mio weekend al Mamamu. Frequentavo un ragazzo veramente figo (e veramente stronzo), che aveva dei lunghi dreadloks castani chiari e suonava la chitarra bossa nova. Ci divertivamo tantissimo all’inizio, passavamo lunghe ore a bere e chiacchierare. Non ci amavamo o meglio, lui scoprì di amarmi quando ci eravamo già lasciati.

Per il suo compleanno, decisi di regalargli i biglietti per Lou Reed, che avrebbe suonato a Napoli il mese successivo. All’epoca mettevo un po’ di soldi da parte coi concerti o dando una mano a organizzare serate, quindi mi ci era voluto un po’ per acquistare i suddetti biglietti ma sapevo che ne sarebbe valsa la pena.

Il concerto fu strabiliante. Lui dominava il palco in modo incredibile. Ricordo che pensavi che aveva la stessa età di molti miei professori all’università ma sembrava il figlio, tale era la sua verve e la sua energia. Rimasi davvero colpita, lo ricordo come se fosse ieri su quel palco, da solo e poi accompagnato da Laurie Anderson, sua moglie.

Ho visto tanti altri concerti dopo e, se Dio vuole, ne vedrò ancora tanti altri. Ma questo rimarrà sempre nel mio cuore.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Non vi drogate bambini, Rock'n'roll, Scoop! and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

11 Responses to In loving memory of mr. Lou Reed

  1. Luigi says:

    Ma non era poi così figo il tipo con i dread, io lo ricordo bene.

  2. Mr. Nik™ says:

    Grazie per aver condiviso

  3. Antonio says:

    Che bella cosa che hai scritto, si vede che eri proprio fan. Mi dispiace di sentire che frequentavi quel tipo stronzo, anche perché uno che fa soffrire te o è strunz o è ricchion effettivamente. Sei un femminone comunque, non ti curar di loro!

  4. Kate says:

    Mi vergogno un po’ a dirlo, ma ho scoperto questo grande artista solo con la sua morte… Recupererò!

    http://bionicgirl94.blogspot.it/

  5. marymakeup says:

    davvero un bel ricordo…anche a me la morte di Lou Reed mi ha lasciato un po’ così…

  6. Marco says:

    Io credo che quando uno ha goduto appieno possa morire senza che lo si percepisca come una perdita. E Lou Reed ha fatto di tutto, senza mai tempi morti. Parafrasando “Il Gattopardo” direi che viviamo davvero solo un infinitesimo del tempo in cui stiamo al mondo ma lui probabilmente ha vissuto tutti gli anni che aveva. Andare sul palco a settant’anni ed essere ancora come da giovane
    credo che possa essere un traguardo, più che morire a cent’anni nel letto. Forse per me e per i miei cari preferirei la seconda opzione ma sono sicuro che a lui stesse benissimo la prima!

  7. cruezadema says:

    Io saltai quel concerto perchè ero in ospedale a farmi togliere la milza(incidenti stradali? tragedie? presente) ma ricordo bene una scena: poco prima di farmi l’anestesia totale dissi all’infermiera che per colpa loro mi stavo perdendo Lou. Lei non capì,il sonno prese il sopravvento e addio.
    Aspettavo con ansia una buona occasione per rimediare e invece niente da fare ç_ç

    ci manchi Lou!

    ps: tipo coi dread dico a te,prrrrrrrrrrrrr

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s