Some might say we will find a brighter day

musiqueFoto poetiche

Miei cari,

finalmente torno a casa dopo un lungo weekend in giro (sono stata ad un matrimonio and God only knows quanto detesti questo tipo di cerimonia). Sto diventando come quei napoletani che appena si allontanano di un Km da casa loro rimpiangono l’amata città, il mare il sole (quando c’è), la muzzarella e la pizza. Sto veramente invecchiando.

Ho avuto la conferma che attorno ai matrimoni c’è un giro assurdo di denari superato esclusivivamente dai costi de divorzio, il che mi ha lasciato davvero un po’ perplessa. Sarà che io sono per la semplicità e ho passato l’età in cui amavo le grandi feste e il casino ma davvero, se mai volessi sposarmi, propenderei per la cosa più semplice di questo mondo (con annesso concerto del Casto Divo).

Ho scoperto invece che, anche se si indossano tacchi larghi, se camminate nel prato sprofonderete inesorabilmente. Povero prato e povere scarpe!

Credo sarò via anche questo fine settimana perché vorrei andare al Premio Ischia. Non amo molto i premi giornalistici ma questo è sempre interessante, poiché è anticipato da vari dibattiti che ospitano anche gente che non è la vergogna della professione, ad esempio quest’anno c’è il giornalista economico Francesco Guerrera che è davvero molto bravo a parer mio. Se qualcuno di voi è in zona fatemi sapere che ci becchiamo!

E’ iniziato luglio e si preannuncia un mese bello ricco, tra eventi e soprattutto concerti e concertini, quindi sono parecchio contenta e spero di non essere colpita da cistite fulminante. Sappiamo che la sfiga ci vede benissimo insomma.

Della serie, momenti girlie: con l’estate aumenta la mia lotta alla cellulite e sto provando una nuova crema che mi sta dando risultati discreti. Magari ne parlo in un post, sperando di non ammorbarvi troppo.

Momento girlie due: siccome il dermatologo mi ha consigliato di variare sulle creme viso per non far abituare la pelle ad un solo prodotto (in realtà pare si dovrebbe fare un po’ con tutto, anche fondotinta et similia, però su quel fronte sto messa meglio), voglio sperimentare una nuova crema idratante per pelli grasse. Avete qualche suggerimento?

Tra pochi giorni iniziano i saldi e deo gratias. Ho già una lista delle cose che vorrei prendere, che per fortuna non sono tantissime, però c’è ad esempio un abito che vorrei mettere per un matrimonio di una cara amica, quindi insomma vorrei cogliere l’occasione. Voi avete già fatto un planning?

E per il piccolo angolo delle mie rinomate (?) interviste, eccovi quella al mitico Chef Cannavacciuolo di Cucine da Incubo Italia! Per me lui è un vero mito e spero che il pezzo vi piaccia!

La parola MANTRA della settimana sarà MUSICA perché questo luglio si preannuncia molto musicale!

E voi? Che novità avete per me?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Giornalismi&giornalai, ImmanuelCastologia, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri, Rock'n'roll. Bookmark the permalink.

11 Responses to Some might say we will find a brighter day

  1. Pier(ef)fect says:

    Cara anche il mio luglio sarà bello ricco *-* Sono secoli che non vado ad un matrimonio quindi me la scanso! Sapevo che bisognava cambiar crema ogni tot ma ogni volta è una battaglia! appena posso leggo la tua intervista anche se ancora non ho visto il programma, sto guardando ancora meno tv! Un bacione

    • La Rockeuse says:

      Eh fai bene a guardare poca tv ma Cannavacciuolo è talmente trash che è da amare ❤ comunque sono contenta che il tuo luglio sarà bello pieno *_* un bacio tesoro

  2. nina says:

    commento girlie: davvero il dermatologo ti ha detto di variare le creme viso? io uso la stessa da anni ed anni, mi trovo benissimo e non mi ha mai dato problemi, anche io ho la pelle mista, secca sulla fronte e grassa sulla maledetta zona T. btw la crema è della Olaz, anzi in effetti d’estate uso Complete, e d’inverno uso Total Effects e se devi provarne una te la consiglio (ora che fa caldo punterei sulla complete che è più leggera)! secondo me la qualità è buona e il prezzo accessibile.
    un bacio!

    • La Rockeuse says:

      Sì tesoro, perché praticamente, nonostante io sia una vegliarda, ho sempre problemi di pelle acneica e quindi mi ha detto di variare per far abituare la pelle. Il vero discorso però, è che la dermatologia non è una scienza esatta, quindi in realtà non è detto che usando sempre la stessa crema ci si possa trovare male, io penso che lui mi abbia detto di cambiare per escludere eventuali problemi. Comunque grazie del consiglio, proverò questa crema Olaz, anche perché provai un loro latte detergente tempo fa e mi ci trovai benissimo! Baciozzi

  3. ellie says:

    i matrimoni in grande non mi hanno mai entusiasmata più di quel tanto.. tutte le mie amiche sognano l’abito bianco e una cerimonia da sogno, mentre io mi sa che se capiterà, mi farò bastare la firma in Municipio e una scorpacciata con amici e famiglia :p

    • La Rockeuse says:

      Aaahaha anche io come te! cioè farei la cerimonia in Chiesa però senza cose in grande o abiti bianchi 🙂

      • ellie says:

        non sono credente, quindi in linea di massima penso che eviterò anche quella in chiesa… e per l’abito bianco, dico solo che mia mamma si sposò con un abito rosso e penso che potrei prendere spunto e mandare avanti la tradizione XD

  4. marymakeup says:

    salutami Ischia (se vai) adoro quell’isola 😀

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s