Lo strano caso degli ombretti per capelli

20130505_160855L’ombretto per capelli di Kevin Murphy!

Miei cari,

oggi post molto girlie o comunque punk oriented, quindi se non siete interessati… vi capisco.

Volevo parlarvi dell’ombretto per capelli, di cui vi accennai forse tempo fa poiché lo avevo comprato a Natale per le mie sorelline (e ovviamente l’ho usato anche io… ma che ve lo dico a fare?).

Premetto che non è una recensione o meglio, è una recensione a modo mio quindi prendete al solito con la pinza ciò che vi dirò.

Si chiama Colour Bug, si trova online o dai parrucchieri (dove l’ho preso io) a un prezzo variabile che va dai 15 ai 23 euro, anche se il prodotto dura parecchio perché non ne serve molto per colorare i capelli; la sua consistenza è proprio quella di un ombretto per gli occhi, solo lievemente più polveroso e i colori sono viola/arancio/fuxia e bianco. L’applicazione è semplice: si dividono i capelli in ciocche, si vaporizza un po’ di lacca su ognuna di esse e si passa l’ombretto; per ottenere un colore intenso bastano un paio di passate.

Attenzione, però: proteggete la vostra maglietta/pelle con un asciugamano in modo che il viola non tinga TUTTO ma veramente tutto (a me ha tinto un po’ anche la spazzola) e quando avete finito date una bella ripulita o vi ritroverete la casa a macchie lilla.

20130426_164622Della serie “spero si veda”, ecco quello che avevo fatto io, ossia i capelli viola soltanto nella parte inferiore della chioma.

(T shirt @Creativi!)

Come vedete, non è male, nel senso che se si vuol osare con una sfumatura senza però ricorrere al parrucchiere o a tinture permanenti, questo può essere un buon compromesso.

Però, c’è sempre un però.

A me con uno shampoo non è andato via. Mi spiego: il colore ha scaricato, diventando un rosino. Ora: mi era capitato di usare l’ombretto per fare singole ciocche ed era sempre andato via al primo lavaggio, stavolta invece è stranamente rimasto. La cosa è strana perché teoricamente si tratta di un ombretto e non d’una tintura, quindi non dovrebbe fare presa così tanto, seppure le punte dei miei capelli siano decolorate e quindi probabilmente “assorbono” (si incozzicano, dicono a Napoli) meglio il colore. Fatto sta che mi auguro che al prossimo shampoo questo rosino vada via e alla luce di questo fatto, non so se consigliare o meno questo prodotto, perché di certo non è piacevole girare coi capelli stinti quando le premesse erano ben altre. Insomma, sono assai perplessa.

E voi? Conoscete questi ombretti? Li avete mai usati? E se sì, vi sono rimasti appiccicati ai capelli?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Orrore a 33 giri, Rock'n'roll, Scoop!. Bookmark the permalink.

25 Responses to Lo strano caso degli ombretti per capelli

  1. Pier(ef)fect says:

    Buona domenica tesoro! Ovviamente non l’ho provato e non ti so dire, però ti volevo dire che potresti provare a fare una sorta di impacco alle punte con un olio ( le inumidisci con acqua e poi le impregni un po’ con dell’olio anche di oliva) da tenere un po’.. dovrebbe aiutare a far scaricare il colore. E’ un metodo che si usa con l’hennè, ma magari funziona pure con questo!

  2. jesslan says:

    Ma che figata pazzesca!!!!

  3. Ne avevo letto, ma dato il prezzo non proprio basso non mi sono nemmeno messa a cercarli! mi intriga l’effetto.. il fatto che non se ne sia andato con uno shampoo è strano, am dato quello che hai detto son propensa a dare la colpa ai capelli decolorati…comunque stai molto bene 😀

    • La Rockeuse says:

      Infatti sì, ha fatto strano anche a me! probabilmente è colpa della decolorazione, forse ci vogliono solo più shampii… speriamo!
      Comunque pare che Essence farà dei prodotti analoghi, di sicuro saranno più economici e magari sono anche buoni!

  4. tizy1289 says:

    Io attendo con ansia quello di Essence. Ammetto che, da brava tamarra, sono sempre stata attratta da questi ombretti per capelli. Da adolescente giravo beatamente con le punte dei capelli di un colore diverso da quello della radice, mentre ora..Ahimé, devo iniziare ad essere più seria!

    • La Rockeuse says:

      Ecco,come me! io li ho avuti fuxia e viola però adesso non posso più permettermelo, quindi questo mi sembrava il prodotto giusto! però se non si leva… è na sola.

      • tizy1289 says:

        Io li ho avuti viola melanzana, neri (con la radice rossa carota!XD), e blu elettrico con la radice nera..Mon dieu, magari potessi ancora! *_*

  5. marymakeup says:

    la prima volta che ne sento parlare…devo chiedere alla mia socia!

  6. Michele says:

    bello il capello viola, ti fa molto fata
    (e decisamente sensuale) 😉

  7. M.Elly says:

    non lo conosco, ma anche se resta qualche lavaggio in più, lo voglio provare!!!

  8. Ailuig says:

    io sapevo dei gessetti!

  9. francimakeup says:

    Non conoscevo questo prodotto, quindi lo vendono i parrucchieri? Mi piacerebbe provarlo magari al mare.. ma alla fine è andato via?

    • La Rockeuse says:

      Sì, lo vendono i parrucchieri oppure online! Ti dirò, ho fatto l’impacco con l’olio ma le punte sono rimaste leggermente rosate. Penso che con un altro lavaggio il colore andrà via del tutto, anche perché è una polvere, nulla di permanente, è strano che abbia attecchito così 😦

  10. Pingback: Ombretti per Capelli | M.Elly's Blog

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s