Cinque modi per riconoscere i pazzi su internet

Quadro a tema

Miei cari,

oggi parleremo d’un  tema che interessa un po’ tutti noi, ovvero i folli che infestano la rete. Da non confondersi coi maniaci sessuali, di cui parleremo in altra sede, questi pazzi in realtà sono quasi innocui, perché schermati dal loro computer, dietro il quale possono al massimo infastidirci ma per fortuna, non importunarci fisicamente.

Di seguito, ecco cinque modi per riconoscere questi pazzi e come evitarli.

1. Quello del pistolotto politico. Credendosi un novello Scalfari e non rendendosi conto che non siamo nè su La Repubblica, nè comunque in un giornale ma al massimo su un sito, quello del pistolotto politico in questi periodi gode, perché può agilmente esprimere la propria opinione su Facebook, su un blog, su Pinterest (a mezzo di immagini), senza che nessuno lo intralci, anche perché se qualcuno osa commentare, lui risponde in malo modo. Il bello è che dai suoi commenti  non si evince alcun orientamento politico, perché effettivamente non ne ha.

2. Quello dei canucci dolciosi. Noto per postare esclusivamente immagini tenere, come di cagnolini, gattini e compagnia cantante, questa persona non fa praticamente null’altro, su qualsiasi social si trovi. Va da se che la follia è insita in quelle immagini tenerose che poco riscontro trovano con la realtà.

3. L’ufficio stampa. State alla larga da questo tipo di folle o finirà con l’ossessionarvi oltre ogni misura. Costei o costui spesso si occupano effettivamente di ufficio stampa e pensano che sia giusta prassi venire a farlo sul vostro profilo o twittandovi minacciosamente il loro evento, di cui non ve ne può fregar di meno. Siccome sono insistenti, l’unica è ignorarli volutamente, al limite dicendogli che non siete un muro dove fare attacchinaggio.

4. Il Carampano. Non importa che sia fan di una band, di un attore, di Alessandro Sallusti, perché tanto intaserà il web con foto, video, articoli del/sul proprio idolo, facendo arrivare chiunque altro all’odio nei suoi confronti. I peggiori sono quelli che scrivono le fanfiction, specie se hanno superato i 15 anni. Non derideteli, potreste pentirvene. Un fan incattivito sa essere molto, molto sadico.

5. Quello volgare. Questo è uno dei peggiori, perché non fa che pubblicare foto di donne ignude, oppure trollare forum genere quello di Phica (sì, esiste davvero una cosa del genere). Talvolta, accompagna le immagini volgari anche con frasi altrettanto cafone, scritte in una lingua che definire italiano è un azzardo, dove K e puntini sospensivi a casaccio sono all’ordine del giorno. Se su fb ve lo trovate tra gli amici, bloccatelo subito o fate clic su “non ricevere gli aggiornamenti” se non potete sbarazzarvene.

Avete qualcosa d’aggiungere a questa disamina folle?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, ImmanuelCastologia, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

39 Responses to Cinque modi per riconoscere i pazzi su internet

  1. Valentina says:

    Tra i contatti questi qua ce li ho tutti… ignorati!

  2. Ailuig says:

    Al n° 5 va aggiunto che molesta ragazzine innocenti (eccomi!) chiedendo loro foto in intimo… Ma poi che gusto ci trova? Bah :l

  3. Ellie says:

    Penso di conoscere almeno una persona per ogni categoria… finirò per diventare pazza anch’io. O lo sono già?

  4. Alessandro Boggio says:

    Quindi sono chiaramente riconoscibile come pazzo per almeno 2 motivi…! 😛

  5. Anna Paola Merone says:

    Grande Veronica…. Poi ci sono quelli che ne sanno di tutto. Da Sanremo alla politica, dal sesso ai calli contate pure su di loro….

  6. Emily says:

    Haha, alcune Fan Fiction sono una cosa troppo bella e divertente, anche se chi le scrive avesse 80 anni io lo stimerei 😀
    A parte questo, aggiungerei alla lista le vecchie conoscenze che ti aggiungono su Facebook e, parlando in chat, rivelano cose strane ed insospettabili su di loro come: “Sai, io ho una fissa per i piedi delle ragazze, soprattutto quelli piccolini e carini. Mi mandi una foto dei tuoi?” (mi è successo personalmente, sigh).

  7. Pier(ef)fect says:

    fra i carampani bisogna aggiungere i tifosi di calcio che pensano bene di aggiornarti per ogni passo che fa questo o quel giocatore in campo.. e come scordare i bodybuilder che hanno sempre qualche frase da ripetersi per convincersi che loro sono fighi e più si pompano più cresce la fighezza!!

  8. tizy1289 says:

    I più irritanti sono i fanboy e le fangirl..Guai a pubblicare un link ironico sul loro idolo, ti ritroverai orde di ragazzini sfanculizzanti sul profilo.
    Io credo di essere la maniaca dei gatti e quella volgare.

  9. ah ah ah!!! Oggi ho fatto un po’ la pistolotta politica, e che cavolo, non ho espresso pareri per evitare degenerzioni per le quali non avevo tempo, ma ne stanno dicendo di cretinate che alla fine mi hanno provocato, tanto per dire: una che le stava bene la nipote di Mubarak ha ironizzato sul vantaggio in regione lazio del “fratello di Montalbano” così l’ha chiamato, mo’ un candidato non può avere un fratello attore?

    • La Rockeuse says:

      Aahahahah ma che gente! E poi che male c’è ad avere un fratello attore? Non capisco! Comunque un pistolotto, una tantum, ci sta. Chi non mi piace è al solito chi esagera e ne fa uno all’ora!

  10. Demart81 says:

    Io a quale categoria appartengo? /P

  11. Pipkin says:

    Ahah, mi hai fatto venire in mente un sacco di gente…ultimo dei quali un mio contatto (amico di un mio amico) che i giorni delle elezioni intasava la sua bacheca e soprattutto quella degli altri con messaggi a favore di Grillo…ma infognatissimo! Ha ripetuto sulla mia bacheca che “SIAMO TUTTI CIRCORDATI”, che “VOI DEL PD FATE SOLO PENA E ORA FINIRA’ L’EPOCA DI QUESTI FALSI COMUNISTI” (notare: non sapeva nemmeno il mio orientamento politico, avevo scritto solamente che è impossibile votare il PDL) e così via.
    Eliminato 🙂

    • La Rockeuse says:

      Idem, ne avevo uno del genere che però non ho capito, mi pare pubblicizzasse Ingroia. Al terzo pistolotto che mi ha copincollato, ho nascosto dalla bacheca il pistolotto e gli ho esplicitamente detto NON ESAGERARE. Non potevo cancellarlo perché è un amico (di solito è più normale) e comunque mi dispiaceva ma così non si fa! Pure perché sa bene che a me Ingroia non piace!

  12. jesslan says:

    Io aggiungerei: Quelli che, superati i 15 anni, passano comunque intere giornate su Facebook.

  13. cruezadema says:

    ahuahuahua
    ti sto amando profondamente.

  14. ylian89 says:

    io ne aggiungerei molti di più 🙂

  15. mellie says:

    Qualcuno gli spieghi che i sospensivi non vanno mai messi in numero superiore a tre! è____é

  16. Luigi says:

    1) Nella fase transitoria del socialismo, il potere delle comunicazioni proletario si occuperà della chiusura, senza se e senza ma, di Facebook, e i tipi da “io lo uso poco, solo per le vecchie conoscenze”, “per tenermi in contatto con il cugino di mio genero” o “chi vuole si iscrive, chi non vuole non si iscrive” verranno confinati nel centro della Groenlandia, distanti 100 chilometri l’uno dall’altro.

    2) È proprio vero che quei poveri animaletti sono vittime innocenti di questi tizi, che poi nella realtà li scagano al 99%

    3) Su G+ sono rari, fortunatamente.

    4) Pensavo che il carampano fosse un vecchio bavoso, ma forse quello rientra nei maniaci.

    5) Non so quanto frequenti Google +, ma lì questa categoria è quasi esclusivamente femminile, si scatena nottetempo e attrae gente ancora più sgrammaticata di loro.

    Io ho un feticismo per gli angoli degli occhi della Rockeuse, su Youporn non c’erano, ora intaserò il suo indirizzo di posta!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s