Amarcord Universitario – atto II

cashAll’università suonavo molto la chitarra.

Miei cari,

oggi mi sento nostalgica così ho deciso di proporre l’atto secondo del mio amarcord universitario, parlandovi di altri tre personaggi che infestavano/infestano la cara facoltà di Lettere e Filosofia.

Il professore provolone. Insegnante di Storia romana, questo prof era noto per fare il fesso con qualunque cosa di sesso femminile capace di respirare presente in facoltà. Ovviamente gli andava sempre buca, anche perché nonostante facesse il fesso, alla fine metteva sempre voti bassi. Quando mi laureai, mi mandò un sms per dirmi che avevo un sorriso bellissimo ed io lo lessi con mio fratello Lorenzo, che mi suggerì di rispondergli con un laconico “lei no professò”.

Splinter. Splinter era un personaggio davvero inquietante. Era una tizia che studiava da noi, sebbene non si palesasse mai agli esami ma solo ai corsi. Diceva di avere a volte 30 anni, a volte 27, di vivere a Roma, di avere avuto due figli e di essere amante del prof provolone di cui sopra. Ovviamente era del tutto simile al maestro delle Tartarughe Ninja, ovvero Splinter e per questo motivo era tristemente conosciuta con questo nome. Ogni tanto la si vede ancora girare per via Porta di Massa.

Il bel tenebroso. Questo secondo me è un po’ un must, nel senso che c’è sempre il figo di turno nella propria facoltà o comunque uno abbastanza bono. Questo era un sosia di Bob Dylan, sia per la capigliatura che per lo strumento suonato. Lo si vedeva spesso in aula studio, da solo, intento a studiare e più spesso a fumare una sigaretta, immerso nei suoi pensieri. Una volta vidi pure la sua band in concerto al Mamamu Bar, chiacchierammo e sul più bello volevo chiedergli il numero, senonché non avevo il cellulare dietro (strano ma vero). Anche lui mi disse che non l’aveva, guarda caso. Purtroppo penso che semplicemente non volesse darmi il suo numero.

E voi? Quali erano o sono i vostri (altri) personaggi inquietanti?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Fotografie, ImmanuelCastologia, La sfiga, Legge di Murphy, Me, Orrore a 33 giri, Rock'n'roll. Bookmark the permalink.

23 Responses to Amarcord Universitario – atto II

  1. Pier(ef)fect says:

    è troppo bella questa foto *-*
    Mi hai fatto ricordare del tipo ( molto carino, nulla da dire) che il mio professore di storia delle relazioni internazionali chiamava “comandante” ( non so perchè, magari lo era davvero, anche se avrà avuto al massimo 26/27 anni) che arrivava a lezione con uno stuolo di ragazze raccattate non so dove, e ogni volta ci divertivamo a doppiare i dialoghi che da lontano non sentivamo o ad inventarci storie, e gli dedicammo pure “l’uomo che amava le donne” di Nina Zilli… bei tempi

  2. ma soprattutto.. perchè il prof provolone aveva il tuo numero di cell?? O.o

  3. Salvo says:

    Pero che personaggi nella tua università ^^..La foto è stupenda 🙂

  4. elisa says:

    Mamma mia cosa mi hai fatto venire in mente…c’era una sui 30 anni (anche di più) sempre vestita e accessoriata in stile natalizio (anche a luglio) con renne glitter fiocchi e cose varie soprannominata STRENNA…Il prof rockettaro che veniva ai concerti con me e nel locale dove lavoravo a ubricarasi e purtroppo nessun figo 😦 a lingue eravamo quasi tutte ragazze 😦 bacione Eli

  5. Demart81 says:

    Oddio Splinter me la sono persa… Posto che so chi è il provolone.

  6. Ailuig says:

    Bellissima la foto! Ma hai un fratello? o.o

  7. tizy1289 says:

    Al mio liceo c’era davvero un professore maniaco..Metteva le mani sulle cosce alle studentesse interrogate e diceva “se vuoi un 8 devi lasciare andare più su la mano!”..Inquietante, soprattutto quando, una volta allontanato, abbiamo scoperto che prima faceva catechismo e l’avevano cacciato perchè molestatore..@@
    Un post sui pazzi della mia uni devo assolutamente farlo, ne ho fin troppi!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s