Un Post NO

Snapshot_20121205Un mio disegno della Cuccuvaia, detta anche Cicciuettola, che indica la Civetta e in particolare, una persona che porta sfiga,

Miei cari,

prendendo spunto da un tag gentilmente offertomi dalla signorina Jess, che saluto tanto caramente, ho pensato di narrarvi tutte le cose NO che mi stanno succedendo ultimamente. Partendo proprio da un aneddoto legato a questo disegno.

Le forbici assassine. Ero seduta alla mia scrivania, ereditata da mio nonno paterno. Ero intenta a ritagliare gli angoli delle figurine disegnate per il dizionario della nonna, quando le forbici cadono, guarda caso, proprio sul cavo dell’alimentazione del computer. Il cavo, per grazia divina, rimane illesso, il mio cuore no.

La pia donna. Quella pia donna della mia genitrice arriva a casa desiderosa di cucinarmi della pasta. Prende un pacchetto di pasta e lo apre maldestramente, facendo rovesciare mezzo contenuto sul pavimento. Le chiedo di spazzare, poiché non vedo molto bene, dovendo star senza occhiali e lei giustamente s’incazza con me.

Il caffè maledetto. Sempre la mia dolce genitrice. Si fa preparare il caffè, assai carinamente e mentre glielo porgo, con un ulteriore gesto maldestro me lo rovescia addosso, sul mio pullover nuovo.

Penso mi abbia fatta cadere più volte da neonata, il che spiegherebbe molte cose.

Sono dolori. Avvertivo un forte dolore al naso, che per inciso posso soffiare poco. Nel tentativo quindi di ripulirlo, passo buone due ore seduta sul letto dolorante, di notte.

Eccesso di zelo. Volendo sistemare un po’ di cose, con grande solerzia, non m’accorgo che il pavimento della cucina era bagnato e faccio uno scivolone, finendo, per grazia di Dio sempre, ginocchia a terra e non faccia a terra. Però ho rischiato.

Veniamo al tag, in cui malvagiamente vi parlerò anche dei prodotti di make up che proprio non vanno.

Smalto “Vendetta” di Chanel. Nella mia vita da punkabbestia prima e poraccia poi, ho avuto solo uno smalto Chanel, il Vendetta. Vi dico che per quanto costa (ben 22 euro) fa pena. Per stenderlo ci vuole la cazzuola e poi si rovina subito. Bocciato.

BlackMania Eyeliner di Essence. Questa non è un eyeliner. Nel senso che non scrive. E non dite di no, ne ho comprate ben due, entrambe pietose.

Taluni Ombretti Dolce&Gabbana. Mi viene fatto omaggio di taluni ombretti Dolce&Gabbana. Sebbene ringrazi dell’omaggio sì gentile, questi ombretti mi hanno deluso. Sarà che uno era dell’esatto punto di viola delle mie ecchimosi post operatorie ma comunque questi ombretti erano farinosissimi e poco scriventi. Non comprateli assolutamente!

Un indurente maledetto di La Jolie. Capisco che si tratti di una marca molto economica ma non mi potete fare un indurente curativo a base di FORMALDEIDE che anche una che aveva 4 in scienze come me sa che è tossica!

Il malefico burrocacao di H&M. Compro a poco più di un euro questo burro di cacao di H&M, attratta dal suo colore rosa maialino e dal fatto che fosse in stick, dunque molto comodo da portare in giro per Naples York City. Ebbene, evidentemente devo essermi sbagliata e devo averlo preso nel reparto edile del negozio (c’è un reparto edile da eicenem, vero?) poiché è assai più simile al calcestruzzo che a un burro di cacao.

TUTTI TAGGATI! Condividete le vostre sfighe, sfogatevi!!!

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

31 Responses to Un Post NO

  1. jesslan says:

    Quanto ti adoro!!! Ahahah consolati, sto per andare ad uccidere la ragazzina a cui do ripetizioni, zelante e volenterosa, ma con una quasi negazione per le tabelline e per le potenze…se l’esercizio dice “applicare le proprità delle potenze”…cosa di sarà da fare? (5^2 x 5^3) = … Allora 5^2 fa 10 poi…ma nooooo!
    Aggiunta ai vari cristi santi che mi sono successi ultimamente, il mio sclero aumenta!
    Stai tranquilla almeno tu, che contro la sfiga non si può far niente! Un bacione cara, always in the name of rock!

  2. mellie says:

    Vero.. Creme e lipbalm da eicenem sono stracarini dal punto di vista del packaging (scatoline di latta, uccellini in colori pastello *_*), ma sono la morte dal punto di vista dell’inci.

  3. ailuiG says:

    Che personcina simpatica la genitrice :l

  4. ah ah ah!!!! ma davvero sembra un film, ti sono capitate tutte queste sventure?
    La mia imminente è che stasera mio marito, addetto ai piatti serali, è alla riunione condominiale e io in procinto di andare in cucina a svolgere la mesta mansione al suo posto ho pensato di dare intanto una sbirciatina in giro per blog 😉
    A proposito di indurente -ah ah ah- mi hai fatto venire in mente Panariello quando faceva la parte della signora dal coiffeur che sentiva nominare l’indurente e diceva: “Indurente??? Una tanica pel mi marito” 🙂

    • La Rockeuse says:

      Ahahah è vero me lo ricordo anche io!
      che ridere!
      comunque sì, mi son capitate queste e altre piccole sfighette, devo dire che non è stato un periodo fortunatissimo, sarà che tra operazione e lavoro sono stressatissima 😦

  5. Pier(ef)fect says:

    guarda oggi anche io ho avuto una giornata di biiiiip! quindi posso condividere questo!
    oppure la sfiga con almeno 3 burrocacao che vanno bene a tutti mentre a me seccano le labbra piuttosto che idratare ( misteri della scienza ecobio)

    • La Rockeuse says:

      eh sul burro io ti dirò una cosa super non ecobbbio: uso la vaselina. Niente me le idrata come quella 😦

      • Pier(ef)fect says:

        °-° no ti prego la vasellina no XD non che sia fissato, ma il 4 burri ? i badger? il balsamo martina gebhardt? quello si che è vasellina XD

      • La Rockeuse says:

        non ho mai provato nessuno di questi 😦
        dove potrei reperirli?

      • Pier(ef)fect says:

        Il 4 burri è erbolario, ed è per me ( e molti) il miglior burrocacao che esista, lo trovi in erboristeria dove vendono il brand, costicchia ma ne vale la pena, i badger balm sono quasi alla stregua del 4 burri però li trovi solo online (eccoverde), così come i prodotti martina gebhardt.. quest’ultimo non l’ho provato ma pare essere praticamente un unguento bello che pastoso! ( mi sento tanto una venditrice di QVC xD giuro non mi pagano)

      • La Rockeuse says:

        muahahahah!
        no vabbè, hai fatto bene a darmi queste info, nel senso che voglio provare il 4 burri (con le cose online sono un po’ negatella…), perché di certo sarà meglio della VASELINA che però amo… so che è petrolio puro ma amo 😦

      • Pier(ef)fect says:

        io amavo i labello, fin quando non mi accorsi che le mie labbra erano diventate lisce ma piene di pieghe, ed ero costretto a metterlo sempre e di continuo… così ho cambiato, labbra abbastanza secche per due giorni e poi son tornate idratate, lisce e senza pieghe…
        oltretutto io, psicoterrorista, penso che sto petrolio, paraffina, siliconi, li si ingerisce XD

      • La Rockeuse says:

        ma infatti è così 😦
        solo che credimi, ne ho provate tante e mi hanno deluso tutti…
        Comunque, cerco i 4 burri e lo compro, mi hai convinto u_U

  6. Pipkin says:

    Oddio, la genitrice! Impara dai thriller: falla fuori prima che ti faccia fuori lei.

  7. Ellie says:

    Devo dire che in questo periodo non ho molto di cui lamentarmi, in generale… (miraaaacolo). A parte un taglietto al lato della bocca che mi fa malissimo e continua a incrostarsi. Così ogni volta che apro la bocca per parlare/mangiare/sbadigliare, si spezzetta e fa un dolore atroce. Spero guarisca in fretta.
    Il burro di cacao per me è Labello. Punto. Non vado mai in giro senza 🙂

  8. tizy1289 says:

    La cosa più oscena che mi è successa di questi tempi è stata dover spiegare alla mamma di una delle mie ragazzine a cui do ripetizioni che “Non ha potuto fare i compiti” si scrive “Ha” e non “a”. Un’ora di discussioni e lei ancora non era convinta!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s