Twinkle, twinkle (little star)

Sarò la neonata più trendy dell’ospedale!

Miei cari,

vorrei evitare di tediarvi sinceramente, però oggi sono stata colta un attimo dall’ansia nel pensiero del risveglio post anestesia, cosa che mi sono fatta passare pensando a che risate si farà la gente con le idiozie che dirò. Una mia amica iniziò ad elencare tutti gli esami universitari sostenuti con relativa votazione, mentre mio cugino disse “sentite scusate ma io devo andare al lavoro”; io non oso immaginare che combinerò. Forse dirò “devo aggiornare il blogggg!” o anche “Arrow salvami!” (guardatelo. Chi non vorrebbe essere salvata da lui?)

Per il resto, ho dovuto fronteggiare un acquisto che non avevo mai fatto… e che di fatto non ho fatto io ma vabbè.

Sto parlando del PIGIAMA.

Direte voi… ma tu come dormi, allora? Solitamente, ho dei pantaloni di flanella alla vecchio zio di Detroit e una t-shirt nera (a volte anche un pullover), altre volte leggings e canottiera, se fa caldissimo anche niente, manco le 5 goccie di Chanel numero 5. Però per stare in ospedale mi hanno suggerito un abbigliamento più consono e quindi mia sorella mi ha preso questo pigiamotto stellato con scarpine abbinate (se vi interessa, è di Tezenis). La cosa più bella è che il reparto di otorino-comesichiama dell’ospedale è attaccato a quello di Pediatria, quindi io sarò perfettamente in linea coi piccoli pazienti che spero di non incontrare, perché non c’è cosa più brutta di un povero bimbo che soffre.

Non so se vi ho detto che mi ricovererò lunedì sera e martedì mattina sarò la prima ad essere operata, quindi pensatemi per le 9, sperando che tutto finisca alle 11 senza intoppi. Ad ogni modo, avevo pensato, nella serata di lunedì, di passare il tempo terrorizzando la gente in ospedale ispirandomi ad American Horror Story: Asylum, visto che è ambiantato in un ospedale (psichiatrico ma vabbè), il problema è che ora con questo pigiamotto al massimo farò ridere e non terrorizzerò proprio nessuno. Vabbè.

A tal proposito vi chiedo: quale metodo mi suggerite per scaricare la tensione?

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

21 Responses to Twinkle, twinkle (little star)

  1. Pipkin says:

    AHAHAH, già ti ci vedo, in ospedale, che arrivi tutta sconvolta e dici: SONO GIOVANNA D’ARCO!!!
    (col pigiamino trendy poi, davvero, ti crederanno tutti)

  2. Mr. Nik™ says:

    Il pigiamino è fichissimo.. sarai la degente più fashion dell’ospedale!

    Però, scusa se te lo dico, non puoi scrivermi queste cose:
    “altre volte leggings e canottiera, se fa caldissimo anche niente, manco le 5 goccie di Chanel numero 5”
    Io sono sensibile!!

  3. ailuiG says:

    Oddio, le scarpine sono una cosa proprio awwww °-°!
    Comunque per scaricare la tensione dovresti fare yoga – con quel bel pigiamino poi ti ci vedo proprio a meditare su un letto d’ospedale! Ok è un consiglio inutile. Ma mi vengono in mente solo cose macabre 😦

  4. Salvo says:

    Il pigiama è fantastico **, e poi sei troppo carina per spaventare la gente 🙂
    Per la tensione un po di musica classica può aiutare..

  5. Adriana says:

    Il pigiama è delizioso e le pantofoline coordinate sono un tocco di classe 😀 Un abbraccio, cerca di stare tranquilla (non è facile, lo so). Per rilassarti potresti vedere qualche puntata di questa serie: http://www.youtube.com/watch?v=fmA3RxXEP4g&list=PLF7577833BA67E244&feature=plcp
    Parla di un gruppo di nerd fissati con un videogioco online molto simile a WoW, ne sto parlando in tutti i luoghi e in tutti i laghi perché la trovo molto divertente 😀

  6. alfredo says:

    torna presto….

  7. carlomirante says:

    carino il piagiamino 🙂 sarai molto fashion

    saluti veloci e forza e coraggio..
    3Carlo 😉

  8. Pigiama e scarpine delizioseeee!
    Ma soprattutto forza e in bocca al lupo!!!

  9. ellevibi says:

    Mi unisco al coro: pigiamo carinissimo! sarai dolcissima vestista così 😛
    Per scaricare la tensione io devo stare ferma e immobile, come in catalessi. Non è un gran suggerimento…lo so. Magari trovi qualcuno con cui chiaccherare, ecco quello mi rilassare parlare delle proprie cose con perfettie sconosciute compagne di stanza, è la cosa migliore e poi si crea una solidarietà e un’empatia che manci 20 anni di amicizia..:) Esagero, ma il concetto di fondo è vero.

  10. jesslan says:

    Pigiama e pantofoline abbinate…un tocco di classe! Come stai cara? Sei più tranquilla?

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s