Indovinate chi è tornata…?

 

Scarpe nuove!

Miei cari,

sono tornata!

Ho qualche news divertente che ora vi dico in modo un po’ randomico, as ever.

Vi segnalo innanzi tutto che H&M c’è qualche saldo! Andate e potrete accaparrarvi cose delicate ed eleganti (come ‘ste scarpine leopardine) a soli 7 euro!

Sto facendo un lavoro che non ho mai fatto prima (vi aggiornerò poi che non posso dir nulla… intanto sperate bene per me) e mi sto rendendo conto di quante difficoltà ci siano in determinati settori. Ok, è la scoperta dell’acqua calda, però davvero, certe volte non ci rendiamo conto di quanti lavori che pensiamo essere semplici, siano nella realtà molto complicati.

Nonostante lavori un sacco, ho tanto lavoro arretrato. Non riesco a capire come mai e sono anche abbastanza stanca. Qualcuno mi suggerisce di prendermi uno stagista ma io dico giammai poiché aborro il lavoro gratis.

A proposito di lavoro, ho almeno tre belle interviste che farò prossimamente, chiaramente si tratta di tutta roba indie-sconosciuta ma io sono tanto contenta e quasi quasi m’illudo che un giorno riuscirò a campare di questo e non solo a comprarmici una birretta ai concerti.

Riguardo alle preghiere e affini, vi sintonizzereste per favore sui miei canali il 26? Ho una visita importante per l’operazione e HO BISOGNO DI SUPPORTO! Come ben sapete. Seguirà, ovviamente, il racconto trash della giornata.

Sto diventando un’ icona gay? L’altro giorno mi è giunta una mail dal sito Oltreuomo (che non conoscevo) in cui mi dicevano che m’avevano aggiunto ai loro contatti. Non lo so, non vorrei illudermi, qualcuno di voi conosce il sito? Volevo vederlo ma non ho avuto ancora tempo!

Idea che vorrei condividere con voi, più che altro è un consiglio: ho pensato, facendo il cambio di stagione, di lavare gli abiti che non metto più e di darli alla Caritas. L’ho già fatto per alcune cose estive e vorrei farlo anche adesso, chiaramente selezionando solo le cose decenti e in buono stato. L’avete mai fatto? può essere utile (cioè le cose arrivano davvero a destinazione?)

Chiudo con la fenomenologia di Hallowe’en: a dire la verità penso che dedicherò un post a questa festa, visto che la amo molto. Ma voi l’avete mai celebrata? Secondo mio padre, è una tradizione in un certo senso anche nostrana, infatti lui mi racconta spesso che anche nella sua piccola cittadina, in questo periodo si usava intagliare zucche e porle fuori dalle proprie abitazioni per scacciare i morti. C’è da dire che a casa mia festeggiamo un po’ di tutto.

La parola MANTRA della settimana sarà LAVORARE! Perché tutti devono avere il diritto di lavorare e di essere retribuiti!

E voi?
Aggiornatemi!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

13 Responses to Indovinate chi è tornata…?

  1. Sole Fiore says:

    Valli, ti prego! dacci delle foto dove la sgranatura dell’immagine non sia così alta da far confondere i pixel con le macchie di leopardo! 😉 (fighe cmq)

  2. Ellie says:

    Halloween non l’ho mai veramente festeggiato, perché personalmente non lo sento parte della “mia” tradizione. Quando sono stata in Canada però ho avuto modo di partecipare alla serata dal punto di vista dei bambini, e devo dire che è stata un’esperienza molto carina. In un quartiere della città avevano addobbato tutte le case a tema, alcune in modo davvero fantastico. Per esempio, ce n’era una dove nel giardino avevano installato un cimitero pieno di lapidi, con tanto di ghiaccio secco a fare ancora più atmosfera. In un’altra c’erano tutti degli effetti sonori e anche una specie di mini-cinema (ovvero un telone sulla porta del garage dove venivano proiettate immagini tratte da film dell’orrore). Durante la serata, i bambini (rigorosamente travestiti, ovviamente), dovevano andare alla porta, dove li aspettava il padrone di casa, e chiedere la famosa frase “Trick or treat?”. La serata si concludeva con uno spettacolo pirotecnico e con la premiazione della casa più bella.
    Risultato? I bimbi si sono ingozzati di caramelle e altri dolci per circa un mese (e l’eccesso di zuccheri che li ha resi agitatissimi ha dato molto lavoro alla sottoscritta).

  3. Concordo, vogliamo foto un pò più nitide delle scarpe! 😀
    Halloween lo festeggiavo alle medie e i primi anni delle superiori, grandi feste in maschera che riproporrei anche ora, adoro travestirmi! *.*

  4. Halloween qui si festeggia ma io o l’ho mai considerata…nè qui nè in Italia.
    Alla Caritas ho sempre dato millemila cose, in genere tendo a fidarmi!

    • La Rockeuse says:

      No davvero? non ti piace come festa?
      Mi fidavo anche io, prima di scoprire che alcune cose finivano al mercato, nelle bancarelle dell’usato… una grossa presa in giro nella quale non vorrei incappare!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s