Chiappe d’acciaio, ne voglio un paio… ma perché?

Zero/Zero carboidrati/Non mangio più i gelati/Zero grassi idrogenati/Ai lipidi ho detto stop, ho detto stop/

Miei cari,

oggi vi parlerò di una cosa che mi hanno segnalato e che mi ha fatto molto riflettere, ossia il movimento creato da alcune blogger denominato “Fighe domani”.

Premessa: non sto assolutamente giudicando queste blogger, chi le segue e compagnia cantante, anzi. A quanto mi pare di capire, il loro obiettivo è rimettersi in linea e poter indossare minigonne e altri abiti che attualmente non possono permettersi. Sinceramente trovo positivo il voler intraprendere uno stile di vita sano, soprattutto perché fa bene alla nostra salute, prima ancora d’essere una questione di taglia di jeans, perciò auguro a coloro che hanno intrapreso tale percorso il meglio.

Allora, direte voi, qual è il punto? 

Come ho detto, penso che uno debba dimagrire per se stesso, per star bene e non solo per entrare in quei favolosi jeans (di H&M) senza sembrare un salamone o per metterci quel tubino strizzatissimo come fa Gisele Bundchen. A quanto vedo, alcune persone che hanno aderito a quest’iniziativa hanno degli standard un po’ troppo elevati e, ahimè, si prefiggono risultati al limite dell’irraggiungibile.

Non voglio dire ovvietà ma se una persona ha un determinato tipo di fisico, un determinato metabolismo ed è stata tondetta tutta la vita, non potrà mai diventare uno stuzzicadenti nemmeno se fa la fame più nera, senza contare che questa cosa è assolutamente insalubre. Per dirne una, io ho un fisico sottile ma ho i fianchi larghi, proprio al livello di costituzione e sarebbe così anche se pesassi 40 kg, anzi, quando sono più magra si notano molto di più, esattamente come si nota di più che ho le gambe storte.

Chiaramente ognuno è liberissimo di fare quello che vuole (e ci mancasse), ciò che mi dispiace è vedere tante donne che decidono di fare cose discutibili per avvicinarsi ad ideali estetici che hanno una scarsissima corrispondenza con la realtà, col rischio di rimanere deluse e anche di stare male. Che poi, sarà che mia mamma mi ha sempre rotto l’anima con cose come la cultura e l’interiorità (e mi ha sempre detto che sono brutta) ma veramente, non è meglio puntare ad avere una cultura più solida e vasta più che ad avere un paio di chiappe d’acciaio?

Su questa tematica, vi lascio come al solito un brano del Casto Divo, che come al solito fotografa bene la situazione… e fa riflettere (poi è anche free download se vi piace!): Zero Carboidrati.

E voi? Che ne pensate?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

50 Responses to Chiappe d’acciaio, ne voglio un paio… ma perché?

  1. Bob says:

    Per una volta sono d’accordo con te, è giusto essere in salute ma non si deve esagerare e poi ci sono ragazze bellissime anche senza minigonne o cose del genere.

  2. Bob says:

    Ma veramente tua mamma ti dice che sei brutta? Antipatica sì ma brutta no dai

    • La Rockeuse says:

      Mia madre mi dice che sono brutta da sempre, oramai ci ho fatto il callo e non l’ascolto neanche più ma credimi, se fosse solo questa la cosa cattiva che mi dice sarei a cavallo 🙂

  3. Adriana says:

    D’accordissimo sul ‘sano senza esagerare’, poi diciamolo, una vita senza carboidrati è molto triste 😀

  4. ailuiG says:

    No, ma tu mi leggi nel pensiero!
    Poi io che sono una falsa magra vengo presa per queste fissate con le diete, e non sai quanto dà fastidio! (anche perché io mangio come un maiale)

    • La Rockeuse says:

      Ti capisco!
      personalmente sto da sempre attenta all’alimentazione, però appunto, un conto è star attenti l’altro è impazzire pensando di poter avere il fisico una top model ._.

      • ailuiG says:

        Infatti! Io ho un fratello fissato con gli addittivi dannosi e quindi controllo sempre di non mangiare schifezze…ma che soddisfazione dà mangiare pochissimo per cercare di diventare magrissime? (che poi se ci riescono si lamentano perché non hanno più tette -.-)
        Ma cavolo, mi viene da mangiare ancora di più solo a parlarne!

      • La Rockeuse says:

        Ahahah non dirlo a me che ho una fame!
        più che altro… oltre a essere fighe esteticamente c’è molto, molto di più, perciò veramente trovo poco senso in tutto questo!

  5. Unaacaso says:

    Lo sai è facile ragionare così quando si è belli, biondi e con un bel corpo. Non tutti sono così e se vogliono migliorarsi vanno rispettati.
    Forse se anche tu fossi stata meno avvenente ti saresti unita a quel gruppo, invece sei già “figa” e non hai bisogno di sbatterti più di tanto. Sia chiaro, non te ne faccio una colpa, ci mancherebbe, sei bella e sai di esserlo, però lascia perdere gli altri.

    • La Rockeuse says:

      Non hai letto bene il post 🙂
      Sono la prima che tenta di nutrirsi bene ma c’è differenza tra il voler essere sani e il voler essere una topmodel. Bisogna anche imparare ad accettarsi, specie superata l’adolescenza.

  6. Arim says:

    A me sembrano solo tanto arrabbiate, perfino troppo, soprattutto se l’obiettivo è un vestito…. concordo su cos’hai scritto, sopratutto nell’ultimo commento. E parlo da bruttina pure con un certo numero di kg in più.

  7. Ellie says:

    Condivido in pieno il tuo parere. Se una persona non si sente bene nel suo corpo, è giusto che provi ad avere uno stile di vita più sano e, se ne sente il bisogno, anche un po’ più ridotto. Ma l’importante è farlo con testa e non con l’idea di raggiungere un’obiettivo irraggiungibile, che solo Photoshop potrebbe regalare. Come dici bene tu, è importante imparare a conoscere, rispettare ed amare il proprio corpo.

    • La Rockeuse says:

      Eh si, che poi io dico a che ti serve tentare disperatamente di diventare come una top model? A che pro?

      • Ellie says:

        I media ci fanno credere che l’unico modo per essere belle e desiderate è quello di essere degli stecchini, con un viso perfetto. Purtroppo questo messaggio entra fin troppo facilmente nelle nostre menti…

      • La Rockeuse says:

        Ma guarda finché uno è ragazzino volendo ci sta..ma superati i 25 direi che uno è fin troppo maturo, no?

      • Ellie says:

        Teoricamente sì… e qua non so proprio che dirti perché anche a me sembra un po’ una pagliacciata. Bisognerebbe chiedere direttamente a loro per cercare di capire, suppongo.

      • La Rockeuse says:

        Ahhh temo di essere aggredita come quel commento qui su, non so se hai letto.
        Se una di queste mi dice “ma tu sei bionda blablabla” non so come potrei reagire, perché pare che uno c’ha tutte le fortune del mondo perché s’è fatto due meches!

      • Ellie says:

        Sì, l’ho letto e ti capisco. E’ un peccato che la gente aggredisca in questo modo, perché una discussione oggettiva sull’argomento probabilmente insegnerebbe ad entrambe le parti qualcosa.
        Pur non essendo bionda, sono anch’io molto magra, e anche mettendomi a mangiare come un maiale non cambierebbe nulla. Lo so, è una fortuna e ne sono cosciente. Ma non è neanche troppo piacevole sentirsi chiamare “anoressica” da gente che magari neanche si rende conto che quella è una malattia….

      • La Rockeuse says:

        Ecco quella poi è una cazzata tremenda. Questi commenti sono detestabili perché fatti con estrema superficialità; ora uno perché è magro deve stare zitto e non commentare quanto c’è di folle in gente che non mangia per diventare chissà come?
        E’ una cosa di una superficialità unica, non parliamo poi dei commenti sui colori dei capelli che davvero, non hanno ragion d’essere :p

      • Ellie says:

        Assolutamente! Se secondo qualcuno essere biondi è sinonimo di essere figo, che si faccia biondo pure lui o lei!! E che diamine!

      • La Rockeuse says:

        Esatto, come fanno tutti! t’ho detto, 50 euro e passa la paura :p

  8. Salvo says:

    Sono d’accordo con te, perché in fondo ogni cosa la facciamo per noi stessi..in fondo non bisogna esagerare, anche se a volte ci sono persone che ti portano ad esagerare..

  9. D’accordo con te ovviamente, soprattutto quando dici che passati i 25 certe pippe vanno fatte passare. Io controllo il cibo, mi spacco di palestra, ma quando c’e’ da mangiare non mi tiro indietro. E devo dirti che a due giorni dai 30 mi sento infinitamente meglio di quando ne avevo 20, per dire. E’ che chiamala rassegnazione, chiamala eta adulta, chiamala sopravvivenza ad un certo punto cominci ad accettarti e a volerti bene.

    • La Rockeuse says:

      Concordo completamente, anche io mi sento moooolto meglio di prima, fondamentalmente perché ho imparato ad accettarmi mentre nell’adolescenza e post adolescenza mi odiavo, come capita a tante persone. Però ecco, odiarsi anche a 30 anni…no dai!

  10. Adriana says:

    Anche perché avere uno stile di vita sano (mangiare in modo equilibrato, fare un po’ di movimento…) non sempre coincide con l’avere una certa taglia. Che poi, come ci ricorda ‘Il diavolo veste Prada’, la 42 di Marilyn Monroe è una 46 di oggi etc etc, se andiamo dietro a queste cose non ne usciamo più.

  11. Adriana says:

    E non vorrei fare diagnosi per le quali non sono qualificate, ma se una persona mangia regolarmente la carbonara a merenda forse ha un disturbo alimentare. Non è certo una colpa, ma magari dovrebbe rivolgersi a un medico, perché potrebbe essere un problema più serio del semplice ‘Vorrei perdere qualche chilo’.

    • La Rockeuse says:

      Assolutamente! tanti non se ne rendono conto, in un senso o nell’altro ma non mangiare assolutamente o mangiare in modo compulsivo a volte sono un vero problema e non solo cose dettate dal nervosismo del momento.
      Poi sì, pensare che le taglie siano “universali” è follia. Come se poi una taglia di pantaloni facesse la felicità di una persona, per me sono sciocchezze!

  12. Adriana says:

    (* ‘qualificatA’)

  13. Fighe domani. Poracce oggi…e forse pure domani!

  14. Farnocchia says:

    Allora, nella mia vita per vari motivi ho sempre combattuto con la ciccetta: alta 1,65m e (ora) 57kg, tra farmaci stress e genetica ho sempre avuto un addome un po’ prnunciato; tutto il resto sta da dio (comprese le gambe storte.. ma ora che so di non esser sola sto meglio!ehehe). quel rotoletto irritante mi ha creato non pochi scompensi ma non ho mai, e dico mai, fatto una dieta. Ho semrpe fatto sport per il puro piacere di farlo e sapendo inconsciamente che il mio corpo ne era soddisfatto. Ho sempre mangiato e bene e quello che cavolo mi pareva. insomma, tra una carbonara ed una lezione di gag ho trovato il mio precario equilibrio.
    Capisco chi tenta di perder peso perchè non si vede bella e donna, perchè ci son passata anche io. Ma chi lo fa per moda o per convenzione non va neppure commentato. chi invece mi fa ancora più specie è chi crea del business su questo facendo fare diete di massa, come la dukan o come cazzo di chiama e tanti altri..

    • La Rockeuse says:

      Ah su questo, quelli delle diete dunkan o affini per me sono solo dei furboni che se ne approfittano, perché poi a conti fatti spesso e volentieri non si tratta mai di cose salutari.
      Il vero discorso è che purtroppo molti non capiscono che non bastano due tre mesi a minestrone e pollo ai ferri per stare bene, bisogna sempre star attenti a ciò che si mangia (il che non vuol sempre dire privazioni) e a fare un po’ di movimento, le cose dell’ultimo minuto, spinte dai miraggi di corpi perfetti sono delle scemenze!

  15. Adriana says:

    A proposito di Casto: http://pubblicogiornale.it/attualita/squillo-gioco-carte-prostitute/
    (Del giornale di Telese, invece, che te ne pare?)

    • La Rockeuse says:

      Sisi lo sapevo ❤
      un gioco bellissimo, penso che lo faremo a Natale nel delirio della festa che si fa a casa di mia nonna :p
      il giornale…nulla di nuovo. Il sito fa pena, tanto per dirne una, i contenuti non sono granché. Francamente? mi aspettavo qualcosa di più.
      Tu che ne dici?

  16. jesslan says:

    Sono perfettamente d’accordo! Leggo di parecchie che fan la fame per essere più fighe! Ma sevdi costituzione sei grossa, sei grossa, c’è poco da fare! O seghi le ossa, ma non lo raccomandano, o stai come sei!

    • La Rockeuse says:

      Si ma poi hai notato che se lo dici ad alcune ti aggrediscono? Bah!

      • jesslan says:

        Mi limito a leggere, commento nella mia mente! Qualche kg in meno non dispiacerebbe anche a me, ma giusto 1 o 2, perché se ne perdo di più mi vedi il viso scavato e obiettivamente non è il massimo! Conosco ragazze che se le vedi vestite hanno un fisico da paura, in costume FANNO paura! Se metti una lampada dietro fai la radiografia!
        Ma poi, mangiare è bello! Perché devo privarmi di tutto, ciucciare una canna di sedano per perdere dei kg e poi tornare uguale una volta finita la dieta!

      • La Rockeuse says:

        Rischiando di essere non solo brutta ma anche malata!
        Ora non vorrei generalizzare ma davvero sull’argomento si sentono fin troppe follie!

  17. Adriana says:

    Io cerco di avere un equilibrio, per esempio se un giorno mangio un po’ di più il giorno dopo cerco di fare movimento e/o di mangiare meno. Non ci vuole chissà che scienza, ecco. Anche perché i cibi che mi piacciono me li gusto proprio, se dovessi (de)nutrirmi di gallette di riso e insalata scondita mi verrebbe una depressione pazzesca.

    • La Rockeuse says:

      E’ quello che faccio anche io, perché non capisco il senso di fare la fame e ti dico di più, anche se facessi la modella-attrice o comunque lavorassi col mio corpo magnerei comunque a meno che non mi imponessero una dieta :p

  18. fighedomani says:

    Ehi ciao! sono Stazzitta, una delle blogger di fighedomani, ti scrivo per dirti che per prima cosa da noi nessuno aggredisce nessuno, anzi, siamo ben felici di confrontarci e in secondo luogo per spiegare che non ci motiviamo l’un l’altro in funzione di canoni estetici preconfezionati, ma cerchiamo di aiutarci ad avere obiettivi raggiungibili in modo sano e continuativo. Non consigliamo diete lampo, nè allenamenti assurdi, solo combattiamo tutte insieme la pigrizia e l’alimentazione disordinata, consapevoli che oltre alle analisi perfette, un vestito che desideriamo o un taglio di capelli possono (a volte) fare la differenza per l’autostima e la sicurezza di sè. Aggiungo solo che abbiamo anche ragazzi e ragazze che vogliono ingrassare e non dimagrire, o che non sanno valorizzarsi o che non sono soddisfatti delle cure che dedicano a se stessi durante il giorno e cerchiamo di sostenerci in uno stile di vita più “attento”. Nessuna di noi dice di eliminare i carboidrati e nessuna spinge l’altra verso digiuni o taglie 38, anzi, personalmente mi trovo spesso a convincere ragazzine di 19 anni che 600 kal al giorno è una follia e non la normalità. Non voglio convincervi, assolutamente, ma mi spiace se il messaggio che ricevete non corrisponde alla realtà delle nostre intenzioni. Grazie lo stesso, a presto e buona serata

    Stazzitta

    • La Rockeuse says:

      Ciao a te!
      Probabilmente hai letto dei commenti e lì non era molto chiaro (e me ne scuso). Dal parlare di “fighe domani” abbiamo trasceso parlando in generale di persone che fanno diete assurde e ambiscono ad ideali che sono delle chimere.
      Personalmente ho spulciato solo poco la vostra pagina fb, però vedere immagini di Olivia Palermo o di ragazze molto magre mi è sembrato un po’ angosciante, poi ho letto qualche commento che mi ha lasciato un po’ perplessa. Evidentemente, però, devo aver capito male perché da ciò che mi dici, il vostro intento è ben altro 🙂
      Conosco il tuo blog, tra l’altro e lo trovo molto divertente!
      Detto questo, purtroppo il discorso va un po’ oltre fighe domani ma diventa generale perché credimi, vedo davvero tante persone che si ammazzano con dieta, palestra, etc. col solo risultato di essere scontente, far la fame e stare male.

      Grazie a te 🙂

  19. tizy1289 says:

    Tu brutta? tu antipatica? Ma dove!!!! -.-‘ Sei bella e simpatica!<3
    Comunque ho letto il manifesto di quel movimento, e mi pare di vedere tanta tanta rabbia. Al di là che ognuno è liberissimo di scegliere di dimagrire oppure no, però io credo che in primis serva accettarsi per come si è. Una volta che si è preso consapevolezza dei propri limiti, dei propri difetti, allora si potrà cercare di perfezionarsi.
    Comunque, io non sono d'accordo su una cosa: per essere fighe, non serve essere magre, con una pelle perfetta ecc..Perchè omologarsi con la massa? Mi capita di gironzolare per il centro e vedere tutte queste ragazzine magrettine, con la fissa del peso, tutte vestite uguali e molto altro. Io credo che buona parte della figaggine derivi dalla personalità e dalla cultura che uno possiede: a che serve essere uno stecchetto dal culo d'acciaio, se poi non si sa nemmeno chi è il presidente della repubblica? A che serve essere magre, sfiancate dalle diete, se poi si è perennemente incazzate?
    Io lo dico sempre: alle superiori pesavo 45 kg. La mia era costituzione, non me ne è mai fregato molto di cibo e quant'altro. Ero magra, ma super complessata. Poi è arrivata l'epilessia, e i farmaci che mi hanno fatto metter su 20 e passa kg. Adesso quando mi guardo allo specchio mi vedo molto più femminile, e penso che questa mia maggiore sicurezza in me stessa si noti. Mi piacciono le mie forme e non tornerei mai al peso che avevo prima, al massimo mi piacerebbe perdere quei due-tre kg giusto per non faticare per trovare un paio di jeans. Certo, mi intimidisco un po' quando penso ai brufoli, quello è vero. Ma penso sia normale, no?
    Comunque: a 23 anni ho la consapevolezza che non sarò mai la bellona che tutti si girano a guardare. Pazienza. Meglio simpatica e tracagnotta che magrissima e antipatica.
    Bacione!

    • La Rockeuse says:

      Grazie tesoro ❤
      Per quanto concerne il programma, penso sia una cosa buona e giusta alimentarsi bene e prendersi cura di sé, anzi, tra parentesi io sono la prima che per colpa dei brufoli maledetti (tu mi capisci) e della gastrite è costretta ad alimentarsi non bene ma super bene. La salute è sempre la prima cosa.
      Quando però vedo accanimento e parlo in generale, con gente che fa di tutto pur di raggiungere quella determinata taglia mi sento triste perché veramente, una persona è molto, molto di più e lo dico sia da persona che ama curare il proprio aspetto, sia da ragazzina che ha lavoricchiato nella moda e che ama tutt'ora posare per le fotografie. Insomma, non voglio sembrare ipocrita ma veramente, per quanto io possa combinarmi bene, farmi una foto figa o altro, penso di essere moooolto, molto di più.
      bacio tesoro!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s