5 cose da fare quando si è malati

Indovinate un po’? …

Ok. State male, malissimo. Avete la febbre (o qualche altra malattia sfigata) e per qualche giorno vi perderete scuola, lavoro, vita sociale, birrozzi perché vi fa male lo stomaco e via discorrendo. Ma non tutti i mali vengono per nuocere perché anche in questi periodi di salute incerta si può fare in modo di trascorrere giornate serene e allegre, facendo magari quello che quotidianamente ci vergogneremmo non abbiamo il tempo di fare! E quindi, ecco 5 allegrissimi suggerimenti per le vostre giornate malate:

1. Rompere le palle agli altri. Si, lo so, è brutto da dire… ma se non lo si fa da malati, quando? Chiedete ai vostri congiunti di portarvi the, brodini, riviste, cioccolatini, kebab e tutto quello che vi passa per la mente. Qualora si dovessero rifiutare, guardateli come dei cani bastonati e mormorate “ma io sono malaaaato…” Mi raccomando il mormorio, fa scena!

2. Guardare film/serie tv discutibili o leggere riviste/libri ignobili. Quando si sta male, si sta male e bisogna rinfrancare il proprio spirito. Che male c’è a vedere per l’ottava volta “Quattro amiche e un paio di jeans II – la vendetta” o a leggere l’ultimo numero del “Cioé” (per vedere se è ancora com’era quando eravamo ragazzini noi e ci sono ancora le lettere  genere “mi ha toccata con la mano sporca di liquido seminale, sarò rimasta incinta?”) prontamente fregato a vostra cugina di 12 anni? Sono cose che ci distraggono e ci fanno compagnia durante la nostra degenza e che normalmente non faremmo mai, perché chi è che ammette di leggere il Cioé passati i 15 anni, quindi ben vengano!

3. Dormire e riposarsi. Che insieme sono due cose buon e giustissime, mi domando infatti come mai non le ho messe on the top of the list.

4. Concedersi peccati di gola. A meno che non abbiate come me il mal di stomaco e siete quindi costretti a cibarvi con brodi di dado e formaggini Mio, essere malati è il momento migliore per gratificare anche la gola ed eccedere con qualche kebabbone in più. Non temete, la scusa è sempre quella stiamo maaaale e dobbiamo sostenerci.

5. Vivere nel disordine. Siamo malati… riordineremo poi! Lasciate quelle magliette sulla sedia e abbandonate sul pavimento quei sandali di Zara (paio di converse per i ragazzi), state male e mettere in ordine è il vostro ultimo pensiero! Se poi qualche congiunto dai buoni sentimenti lo fa per voi… è ancora meglio.

E voi? Vi piace questa lista? Qualcosa d’aggiungere?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, La sfiga, Legge di Murphy, Me, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

16 Responses to 5 cose da fare quando si è malati

  1. Bob says:

    Ma che hai? hai fatto troppi bagordi?

  2. Salvo says:

    pero non male, la migliore è la prima e la quarta XD

  3. ailuiG says:

    “mi ha toccata con la mano sporca di liquido seminale, sarò rimasta incinta?”
    HAHAHAHAHAHAHAHAH, oddio no, esistono davvero?! :’)

  4. Salvo says:

    allora ti auguro di rimetterti presto 🙂

  5. Pipkin says:

    Questa lista va benissimo! Quasi quasi domani mattina esco nudo e bagnato fuori di casa così mi ammalo.

  6. Accidenti quanto siete andate avanti, tempo addietro il timore era quello di rimanere incinta con un bacio 🙂

  7. tizy1289 says:

    Aggiungo anche rubare il giornalino della Barbie alla nipotina cinquenne con la scusa che coi pennarelli lo rovina!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s