Finalmente a casa

Io che gioisco al mare coi capelli che più paglierini non si può.

Miei cari, è ufficiale: SONO TORNATA!

Dopo vacanze, disavventure con internet, ovviamente col pc (che continua a darmi noia ma io, da buona Epicurea, dopo essermi fatta venire l’ansia da prestazione informatica e la gastrite, ho deciso di non darvi più peso, chi vivrà vedrà e poi i tecnici esistono per questo, no?) sono finalmente tornata sul luogo del delitto, ovvero a lavorare  qui sul blog.

Mi siete immensamente mancati, tutti.

Ci sono moltissime cose che vorrei raccontarvi, come ad esempio l’orrore che ho dovuto subire a casa di mia madre ad Ischia, dove suo fratello guardava ogni sera “Veline” da buon rattusone qual è, oppure della simpatia della ragazza di mio cugino, la quale non si alzava nemmeno per prendersi un rotolo di carta igienica (non sto scherzando), per non parlare di gente equivoca che affollava casa mia, gatti che mangiavano brioches, zampironi accesi a tutte le ore del giorno e della notte, bambine di dieci anni che guardandomi esclamano “che seno piccolo hai!” (‘tacci tua) e via discorrendo…

Però voglio evitare di tediarvi, perciò vi dico che tutto sommato sto bene e sono pronta ad affrontare questo nuovo anno, perché per me settembre è sempre un po’ una rinascita.

E voi? Come avete passato queste vacanze?

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

29 Responses to Finalmente a casa

  1. Pipkin says:

    Passate a casa! Non si sa mai che spuntasse un bambino pronto ad urlare “che pene piccolo che hai!” 😐

  2. tizy1289 says:

    Tresor bentornata!
    La bambinette pensano troppo al sesso. In Croazia ho beccato una mocciosa che diceva all’altra : “il mio fratellino ha il pisellino piccolo, non come il tuo fratellino: Gli ho guardato nel costumino ieri !”
    Ti giuro che per poco non cadevo dalle scale.

  3. cruezadema says:

    ma bentornata 🙂

    riguardo alle bambine di dieci anni e ai loro “gentilissimi” commenti ecco a te l’ultimo che ho dovuto subire(poi mi chiedono perchè non amo particolarmente i bambini): “ma lo sai che sei proprio bassa? c’è una bambina in classe mia che ha 7 anni ed è già più alta di te”. il mio metro e cinquanta l’ha mentalmente mandata a cagare a lei e alla mamma pure,tiè!

  4. Adriana says:

    Bentornata 🙂

  5. Ben tornata! Dopo il mese di luglio al mare temevo di annoairmi ad agosto a Roma…ma …è successo di tutto, altro che noia, e settembre sarà davvero una super rinascita per me, visto che i signori del centro sportivo dove avevo la scuola di danza gestivano a cacchio, per non dire altro, me ne sono finalmente andata e ho trovato un’altra sede…da dicembre 2011 che non mi pagano lo stipendio dopo che ho un numero nutrito di allievi che venivano lì per me e che pagavano regolarmente…e su…anche se ci sono stati 3000 altri casini, ma questa non la posso proprio tollerare.
    Buona rinascita!

  6. carlomirante says:

    Mi fanno molto paura le bambine di oggi, pensano solo ed esclusivamente a quella cosa li….

    Comunque, forse in questo caso la sua mamma era un vero e proprio Dumbo, oppure un Free Willy, un Iceberg, una mezza botte, un transatlantico…ho altri termini per descrivere che lardo umano doveva essere la mamma….ma non voglio andare oltre….

    bentornata
    Carlo Carlo Carlo

    • La Rockeuse says:

      un free willy ahahahah!
      devo dire che la mamma è ben fornita ma non è poi una maggiorata, onestamente so di essere veramente poco fornita ma comunque la creatura è stata assaje scostumata!
      baci tesoro

  7. ellevibi says:

    Ciao, bentornata! la tua pungente ironia ci è mancata, ma vedo che ti sei messa in pari con il post sullo zio ^_^. Ti saluto perchè comincia Veline (muahahhaha) 😀

  8. ailuiG says:

    Oddio la cosa della bambina che fa commenti sulle tette mi ha traumatizzata! Io sono tornata oggi e ne ho incrociata una che ha “insultato” la mia valigia… ma da qui alle tette…!
    PS: la ragazza di tuo cugino dovevate buttarla nel gabinetto, già che era lì!

    • La Rockeuse says:

      Ahahahah anche io volevo buttare nel cesso la ragazza di mio cugino ma la bambina è decisamente più odiosa perché trovo proprio cafone un commento del genere!
      che aveva la tua valigia che non andava?

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s