Cinque modi gentili per mandare a quel paese la gente

Il mio gatto d io quando eravamo giovini.

La gente vi rompe l’anima? Vorreste mandarla nel freddo divertente (fun cool) ma non potete perché si tratta del vostro capo, vostro supermegapresidente, vostra mamma, vostra sorella con crisi di violenza? No problem! Ecco la guida che fa per voi, con 5 modi gentili per mandare la gente dove merita senza rischiare nulla!

1. Modo Diplomatico.Volete proprio mandare a quel paese quel pecoro del vostro capo che stavolta ha davvero esagerato. Ma non potete, pena il posto di lavoro. Ecco la frasetta che potete rifilargli: “Trovo che tu abbia assolutamente ragione. Valuterò con attenzione il tuo suggerimento, grazie”. Con una risposta così, nessuno avrà il coraggio di controbattere. Se poi succede, potete sempre ripiegare sugli altri 4 modi.

2. Modo di scherno. Ammettiamolo: il nostro amico/cugino/salumiere ha proprio rotto le scatole. E sfotte pure! Ma non possiamo abbassarci al suo livello, giammai! Anche perché ci farebbe pagare 3 euro in più ogni etto di mortadella! Bisogna agire con raffinatezza e dirgli: “Ma certo! Quello che dici è giustissimo! Ah, se non ci fossero le tue perle di saggezza!”

3. Modo intemperante. No, essere concilianti non è il vostro forte. Allora, quando tutto è perduto, conviene defilarsi con abilità. La frase ad effetto: “Pensa quello che vuoi ma non ho assolutamente tempo di star qui con te a discutere” detta con tono aspro di solito allontana anche le blatte rosse più malefiche. Provare per credere.

4. Modo “la ragione si da ai pazzi”. Avete mai provato a dare ragione a qualcuno che muore dalla voglia di dire “perché io ho ragione”? Di solito, quando gli dite con un bel sorriso che sì, ha proprio ragione lui, questa persona si sente svuotata e incredibilmente scema. Sì, perché la ragione si da ai pazzi. Attenzione, però. Non dovete assolutamente rispondere alle sue provocazioni, solo dirgli “Sì, hai ragione tu”. Impazzirà e voi lo lascerete macerare nella sua follia.

5. Modo categorico. Questo è il mi metodo preferito, è infallibile e anche facile da attuare. Guardate il vostro carnefice con gli occhi sgranati, un po’ come farebbe Mara Carfagna. Quindi vi alzate o comunque gli voltate le spalle e andate via senza dire una parola. Rimarrà come un  fesso, letteralmente.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Giornalismi&giornalai, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

20 Responses to Cinque modi gentili per mandare a quel paese la gente

  1. tereeffe says:

    Inutile dirti che hai perfettamente ragione anche in quest’ambito. Il 3 e il 5 i miei preferiti.

  2. ‘Si hai ragione tu’. Quale frase più bella *.*

  3. Ellie says:

    Haha bravissima! Ottima guida 🙂 La 5 voglio provarla assolutamente, sempre sperando di riuscire a restare seria senza scoppiare a ridere come una pazza. La 4 mi diverto spesso ad utilizzarla, efficacissima!

  4. Pipkin says:

    Ahah bellissime! Però mi è sorta una domanda: esistono le blatte rosse? Davvero?

  5. tizy1289 says:

    Dovrei imparare questi trucchi diplomatici. Di solito, io assumo un’espressione da “checazzodici”, portando all’incazzatura precoce l’interlocutore. Con il mio moroso, invece, accompagno l’espressione facciale con un “ma vaffanculo!”.
    Ok, decisamente devo diventare più “signorina”.

  6. ailuiG says:

    Oddio, sono stupende! La mia tipica è la 2, ma la 5 mi attira assai e credo che avrò presto occasione di sperimentarla 😀
    PS: Il “freddo divertente” è sublime. Non ci avevo mai pensato!

  7. ellevibi says:

    Dovevo dirti una cosa e ti ho scritto sulla mail!

  8. Adriana says:

    E’ qualche giorno che non posti… tutto bene? 🙂 :*

  9. Ele says:

    Oddio devo provare la 5 e poi ovviamente l’espressione da “checazzodici”….EPICAA😂😂😂

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s