Gianluigi Nuzzi è un bimbominkia?

Io leggermente cesso versione Vatileaks (pic by Ciccio)

Miei cari,

oggi sono qui per farvi fare quattro risate e per denunciare una grave ingiustizia subita dal mio famiglio, felino e amico, il Gatto Chico.

Premessa: non so se conoscete Gianluigi Nuzzi, che è un giornalista che prima ha iniziato brillantemente la sua carriera scrivendo per Topolino (non sto scherzando), poi però è decaduto, anzi, come direbbe la mia sarta, la signora Carmela, è degradato a conduttore di programmi noiosetti (Gli Intoccabili di La7) e scrittore di libri stile Dan Brown, come Vaticano Spa e Sua Santità – le carte segrete di Benedetto XVI.

Proprio questo “Sua Santità” conteneva alcuni errori, che il mio gattino, ottimo giornalista, aveva segnalato in un articolo. Fin qui, direte voi, nulla di strano anzi. Il problema è nato quando l’amico Nuzzi (?) ha infilato tutte le correzioni effettuate da Ciccio nella riedizione del suo libro (se vi interessa qui c’è narrato tutto l’accaduto) senza ovviamente citare la fonte, menzionare Ciccio oppure fargli che ne so, un tweet di ringraziamento.

Anche qui, purtroppo, non ci sarebbe nulla di nuovo, solo di scorretto. Il problema è che quando su Twitter (dove Nuzzi ha una foto in cui vuole imitare il mio amato stilista Francesco Scognamiglio, guardare per credere: qui Nuzzi qui Francesco) Ciccio gli ha fatto scherzosamente notare questa cosa, non solo Nuzzi ha fatto orecchie da mercante e gli ha detto che è in malafede ma si è pure incazzato e l’ha addirittura BLOCCATO come l’ultimo dei bimbiminkia genere “mi sfotti??? e allora io ti blokkoooo”.

Allora io dico: Nuzzi dai, se mi leggi,  ammetti il tuo errore, sblocca Ciccio e mandagli un tweet di saluto. Se invece dici che le correzioni sono farina del tuo sacco… dimostraci che è così, qui nessuno ti condanna. Ricordati però che c’hai un’età, sei un professionista e che soprattutto la gente non è scema: se blocchi qualcuno perché ti ha fatto notare una cosa, forse-forse questa cosa era vera e bisogna dedurre che tu hai un po’ paura di quel che questa persona potrebbe dirti?

Rimango sconcertata.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Giornalismi&giornalai, La sfiga, Lavoro, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri, Scoop!. Bookmark the permalink.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s