Essere dei giornalisti arrivati

Casto Divo is My Homeboy.

Miei cari,

oggi piccola guida per autostoppisti che vi fa capire quando potete considerarvi giornalisti “arrivati”:

– Quando la gente vi tampina per essere intervistato/far uscire un articolo sulla sua attività (qualsiasi essa sia), finché voi, allo stremo, acconsentite e scrivete una cosa che è paragonabile a spazzatura più che a un articolo giornalistico.

– Quando la gente pubblica sulla vostra pagina facebook oppure vi menziona su twitter per pubblicizzare i propri eventi, che vanno dalla Sagra del Puparuolo Imbottunato di Panecuocolo (NA), al nuovo video di Giggione e Jo Donatello dal titolo accattivante e sexy. Ovviamente sperano che voi ci scriviate qualcosa, oppure che altra gente che interagisce abitualmente con voi li noti e ascolti i loro brani, vada alle loro sagre, etc etc etc.

– Quando la gente si rivolge a voi in modo troppo ossequioso. Chiaramente, vogliono qualcosa da voi.

– Quando vi invitano ad eventi dove si mangia gratis.

– Quando la vostra foto finisce (anche se per sbaglio o perché vi volevano perculare) su un noto quotidiano locale, possibilmente non in cronaca nera.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

2 Responses to Essere dei giornalisti arrivati

  1. JLPicard says:

    Quando hai nominato Giggione ho avuto un flashback.
    Come in uno di quei film con un reduce dal Vietnam che alla vista di un ventilatore a soffito si ricorda degli Huey abbattuti dai Charlie con i relativi piloti tranciati a metà con tanto di viscere in bella vista.
    Da piccolo, causa zii truzzi, in macchina fra un “‘A provetta” e “Damm ‘o cane”, entrambi dei Figli ‘e ‘ndrocchia, c’era obbligatorio La Campagnola del sopracitato cantante.

    Quanta sofferenza.

    Meno male che mi era rimasto un po’ di Valium.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s