Le nuove categorie dell’animo umano

Foto priva di senso.

Cari amici,

oggi ho deciso di occuparmi delle nuove categorie dell’animo umano. Fateci caso, può trattarsi di gente che avete conosciuto, che conoscete, che disprezzate o che vi fanno simpatia, in ogni caso sono queste le categorie del nuovo millennio, altro che romanticismo o altro.

Un ringraziamento speciale va a Toto per avermi fatto partecipe delle sue teorie e definizioni, per avermi consentito di usarle e per non avermi ucciso quando prima ho dimenticato di citarlo.

I Vottamunnezza (detti anche vottamunnezza in carriera): La munnezza è la spazzatura, mentre vottare (deriva dal greco antico) significa buttare. Sono spesso praticanti avvocati, notai, giornalisti oppure sono giovani giornalisti, avvocati, magistrati wannabe rampanti con atteggiamenti fastidiosissimi da Padri Eterni. L’unica cosa che invece sanno fare, pure maluccio, è la raccolta differenziata, per poi andare a buttare diligentemente ogni materiale nel contenitore apposito. Il sabato sera li vedi in qualche baretto trendy o ristorantino di sushi/etnico in generale e li riconosci perché a fine pasto bevono il meloncello.

Gli sciacquabicchieri: Gli sciacquabicchieri sono una categoria che abbraccia un range di persone molto più ampio. Gli sciacquabicchieri possono fare qualsiasi mestiere o occuparsi di qualsiasi cosa, tanto si affannano ugualmente senza concludere nulla. Molto qualunquisti e sempliciotti, la loro aspirazione massima è andare nel pubblico di Maria De Filippi (se si tratta di gente poco erudita) oppure conoscere Vasco Brondi&affini e magari farsi una storia con loro (se si tratta di wannabes indie) [per i maschi di solito si tratta dei calciatori della loro squadra del cuore, visto che spesso sono dei tifosi convintissimi]. Molti aspirano a diventare astronauti, geni del male, qualsiasi cosa ma poi non ci provano nemmeno perché la cosa sarebbe comunque troppo difficile, quindi meglio crogiolarsi nel proprio sciacquabicchierismo.

I lavaportoni o sgrassabidoni: che si dedichino a lavare portoni o a sgrassare bidoni poco importa, tanto sono fatti sostanzialmente della stessa pasta. Si tratta di persone anche stavolta di diverse tipologie umane o professionali, tutte accomunate da un solo credo, ovvero l’inciucio e la magnagna più becera. Proprio come chi lava i portoni, si appostano dinnanzi alle case, alle loro finestre, dietro le porte, per carpire quanti più fatti e fattarielli riguardanti gli altri riescono e quindi andarseli a rivendere come le notizie dell’anno coi loro simili. E’ gente che segue telefilm discutibili e che si identifica pure nei personaggi a tal punto da pensare che essi siano reali.

E voi? Avete da aggiungere qualcosa? Oppure, conoscete qualcuno da ascrivere in queste categorie? 


Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s