Deliri mal assortiti (e missed connections)

Alcune foto un po’ tristi ma belle, in tema con questo post.

Miei cari,

il mio amico Cristiano mi ha avvisato che Borghezio vuole vendere la Sicilia agli USA allora io dico: pure mio vi voglio vendere Borghezio, però al migliore offerente. Se conoscete qualcuno che vuole acquistare quel debito umano, contattatemi a ore pasti.

Oggi è per me un giorno di interessanti scoperte:

– Nel mio corso di laurea hanno inserito un modulo sulla fotografia nel corso di Storia dell’Arte Contemporanea. Non mi par vero, forse non tutto è perduto. Mi piacerebbe un’università moderna, dove non si studiano sempre i soliti quattro quadri ammuffiti, anche se so che questo non sarà mai realmente possibile.

– Non so se ricordate la diatriba sulla Biblioteca dei Girolamini ma Tomaso Montanari (colui che ha sollevato la questione su “Il Fatto Quotidiano”) è un professore della mia Università (anche se non ho mai esami con lui, per questo me ne sono accorta da poco) e mi sono stupita del fatto che non sia uno dei tanti cani che dormono ma che abbia denunciato questa cosa davvero grave.

Last but not  least: Fonti certe mi dicono che il futuro direttore de “Il Libertario” non è Oscar Giannino (ciao Oscar!) ma Fabrizio Rondolino, il quale mi ha fatto subito simpatia perché tempo fa acquistò un terreno nel Nevada per farci poi costruire una casa. Come si può non adorare una cosa del genere?

Per il resto, adesso devo uscire perché vado a portare un kg di bastoncini di una sottomarca della Findus a Lavitola, che si trova qui a Poggoroyal in the jail, come tutti saprete.

Ah ultima nota:

il video tag di ieri era ovviamente ironico. Lo specifico ancora perché un mio collega mi ha detto che non gli sembrava così ma fidatevi, non giro con un vocabolario di Greco Antico in borsa e non mi faccio a liquore Strega. Specificate anche voi perché altrimenti poi le persone dotate dell’umorismo di un bancomat pensano male!

Idee su a chi rivendere Borghezio? 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Fotografie, Giornalismi&giornalai, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

9 Responses to Deliri mal assortiti (e missed connections)

  1. tereeffe says:

    Borghezio può essere venduto solo ed unicamente a una porcilaia.

  2. Demart81 says:

    Ah sì, Montanari insegna da noi?

  3. Demart81 says:

    P.S. Io giro con i libri in tasca, eh. Anche quando studiavo. Una mia amica mi raccontò di essersi portata l’Iliade sulla nave con tanto di carta stagnola attorno per non farsi vedere che traduceva per l’esame.

  4. Demart81 says:

    (non l’ho ancora visto, però tua mamma è un mito)

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s