Faster, pussycat, kill kill!

Anche in quel pomeriggio doveva aver passato dei momenti in cui Daisy non era stata all’altezza dei suoi sogni -e non per colpa sua ma a causa della colossale vitalità dell’illusione di lui.

– Il Grande Gatsby – 

Miei amati,

con queste belle foto scattate in notturna, apriamo il solito post randomico della domenica, anche se in realtà era diventato del lunedì, martedì, ecc, perché mi perdevo sempre per strada.

Iniziamo subito con un’annosa questione importantissima (???). Dovete sapere che a me piace molto una band francese di fanciulle che si chiama Plastiscines (ne farò presto un post sul mio blog di musica), infatti il nome di questo blog “La Rockeuse” è francese e in qualche modo prende spunto da loro. La mia amica Mary, facendomi un enorme complimento per cui la amerò per sempre, mi ha detto che somiglio molto alla cantante Katty, proprio in un momento in cui volevo farmi la sua stessa pettinatura:

Che ne dite? Ci starei bene?

Immaginatela in un contesto carino e rock’n’roll. Come ad esempio, un bel concerto al Circolo degli Artisti degli Astenia (cliccate qui per amarli), oppure una passeggiatina in via del Tritone per fare stalking al mio beloved (ovvero lui, sperando che non mi denunci of course). Avendo questo look da rockgirl potrei anche mettermi a cantargli “Let’s dance, let’s dance down in Barcelona, tonight we’re dancing like no tomorrow!” anche se ora che ci penso, sarebbe una cosa inutile, forse dovrei buttarmi su qualcosa dal significato maggiormente pragmatico. Ad ogni modo, questo taglio potrebbe andare anche bene per andarmi a bere un birrozzo al Perditempo con Ciccio e svolgere attività quotidiane.

Insomma, fatemi sapere.

Altra novità è che collaborerò probabilmente (again) con qualcosa di Statunitense e sono molto molto eccitata. Sapete quanto ami queste cose così internescional che mi danno l’illusione di vivere in Europa e non nel terzo mondo.

Sono venuta a conoscenza di alcune cose carine organizzate da Google, anche al livello lavorativo. Se volete ve ne parlo, magari ci faccio un pezzetto su Young, fatemi sapere se la cosa vi può interessare.

Ci tengo a dire che non fumo, volevo solo bullarmi di saper rollare le sigarette. Sono un’esperta di rolling, un mio ex era un accanito fumatore, infatti quando vivevamo assieme credo avessimo l’odore di Andrea Camilleri.

E’ morto Antonio Ghirelli ed io sono tanto triste. Era amico di mio papà ed era un grande, venne anche alla mia Scuola di Giornalismo ad inaugurare l’anno in cui io la iniziai. Dopo nonno Biagione Agnes e Giorgio Bocca, un altro grande che se ne va. E sono sempre i migliori che se ne vanno.

Ho bisogno di fare un po’ di shopping e comprare qualcosa di primaverile. Se trovo roba carina a prezzi accessibili non mancherò di mostrarvela (anche se avete consigli su dove andare a comprare ciarpame ditemi pure. Pure se vi volete aggregare, possiamo andare a far impazzire le commesse assieme).

Un lettore (che emozzzzzione dire lettore! Mi sento il figo Ferruccio de Bortoli!) mi ha criticata per un articolo in cui affermavo che è problematico avere figli durante l’adolescenza e  mi sono resa conto che non dobbiamo lamentarci se questa cosa accade, visto che ci sono gli ignoranti che urlano allo scandalo quando qualcuno sottolinea la follia di questa cosa.

Finisco questo delirio con una domanda che mi è stata fatta via mail e a cui mi sono dimenticata di rispondere (perdonami!). La domanda era così: “Perché ti piacciono prevalentemente ragazzi/uomini più grandi?” La risposta è che da quando ero piccola mi hanno sempre affascinato gli uomini più grandi, davvero da quando ne ho memoria. Naturalmente, sono stata con vari miei coetanei, i quali alla fine mi hanno sempre un po’ delusa, mi sono sempre trovata meglio con persone più adulte, magari perché sono vecchia dentro. Poi, che dirvi, mi fanno più sangue!

La parola MANTRA della settimana sarà: CORRERE! Perché dobbiamo correre incontro alle cose positive della nostra vita e prendere a calci quelle negative (sempre durante la corsa).

E voi? Com’è andata la vostra settimana? 

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Fotografie, La sfiga, Legge di Murphy, Me, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri, Rock'n'roll. Bookmark the permalink.

23 Responses to Faster, pussycat, kill kill!

  1. Direi che è proprio un bel taglio, se hai la fortuna di avere i capelli lisci: mi ricorda un po’ quello della Bardot ne Il disprezzo, se la memoria non mi abbandona…
    Per quanto riguarda avere figli durante l’adolescenza, è chiaro che è problematico dato che è difficile mantenersi in generale, figuriamoci in quel periodo… non vedo cosa ci sia da recriminare…
    Ultima cosa: hai 25 anni??? Pensavo ne avessi 23, non mi chiedere perché, forse stavo personalizzando la tua età… Ultimerrima cosa: ciarpame ce n’è a volontà dipende da quale città… 😉

  2. I capelli in quel modo sono superlativi! Voto x il si 🙂
    hahaha mi hai fatto sorridere…avere l’illusione di vivere in Europa! Capita anche a me quando riesco a fare qualche lavoro interessante molto come piace a me e come qui nel terzo mondo non si fa 😉

  3. Bob says:

    APPELLO AI LETTORI DELLA ROCKEUSE:
    Lettori, unitevi nel dire a Stefano Cappellini (spero di aver ingarrato il nome) di fidanzarsi anche per due settimane/dieci giorni con questa ragazza, così smetterà di rompere le scatole col suo amore eterno per lui.
    Stefano capiscici poi dai, non è un grosso sforzo, parliamo sempre di una fighetta, fai anche bella figura con gli amici!

  4. Il bardot è un’acconciatura che non può fare altro che donare, se sei una persona normale e non Snooki. E siccome non hai un’aria volgare, direi che puoi andare tranquilla 😀
    Io le sigarette ho provato a rollarle (pure io avevo un ex fidanzato che fumava i drum) e sono una cippa, le faccio obese e non si chiudono mai.
    Infine, io invece ho un debole per quelli più piccoli. Non mi è mai piaciuto un ragazzo più grande, da che ho memoria.

    • La Rockeuse says:

      Grazie *_* domani andrò dal parruccone e poi vedremo, ovviamente metterò la foto :p

      Io devo dire che ora per fortuna non fumo più ma ho trovato questa bustona di tabacco a casa e quindi mi sono divertita a rollare un po’ di sigarette per mio cuginetto, vantandomi di saperlo fare piuttosto bene (anche se in effetti non è verissimo)!

      Davvero ti piacciono i più giovini? A dire la verità ho anche frequentato qualcuno con un paio d’anni meno di me ma appunto, non mi ci sono trovata bene e comunque non mi faceva sangue come quelli più grandi, il problema è che a volte sono storie comunque difficili e io ci rimango malissimo 😦

  5. Rory sei una figa pazzesca e le somigli un casino. Baci, tua moglie.

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s