La festa del Tonno o delle Donne

Non chiedetemi perché tiro fuori la lingua. Comunque bevevo un aperiTavor.

Vi scrivo per farvi capire i livelli epici che raggiungono i membri della mia famiglia.

Dopo aver affrontato il disagio di entrare in un supermercato, faccio ritorno a casa, dove trovo mio cuggino-mio cuggino, il quale mi fa gli auguri e mi dice “dai andiamoci a prendere l’aperitivo”. E andiamo, dico io. Al bar troviamo un suo amico non particolarmente simpatico, il quale vedendomi mi apostrofa così (riporto il dialogo):

Amico: “Bionda e che ci fai qui, non vai a vedere gli uomini che si spogliano?”

Io: “Ma per chi mi hai presa? Non mi piacciono queste cose. Preferisco, al massimo, spettacoli privati”.

Amico: “EHHH sei sempre la solita. Vabbé tanto si sa che ti piace…”

Io: “Ma cosa?” (con il coooosa da educanda ottocentesca)

Amico: (vi edulcorerò per motivi d’eleganza) “Conoscere biblicamente gli uomini”

Bah. Ma perché, secondo voi sono cose che si notano? E si notano in me? Ma tralasciando, volevo dire due parole sulla festa delle Donne. Innanzi tutto, trovo demenziale andarsi a vedere le robe tipo California Dream ecc ecc, anche perché a me il nudo versione quarto di bue non eccita  e fa venire il malanimo. Secondariamente, per quanto riguarda la festa, mio padre che è uno che ci tiene alla parità, mi ha sempre raccontato qual è la sua vera matrice e mi ha sempre impedito di festeggiare, perché secondo lui si è perso il significato primigenio della ricorrenza ed è diventato solo un evento consumistico, volto a depauperare il ruolo delle donne nella società e per me non ha tutti i torti. Mia mamma la pensa alla stessa maniera. Quindi niente mimose per me, anche perché odio i fiori recisi. Ne ho comprato solo un ramoscello da un poveretto al semaforo e l’ho regalato alla mia sarta, perché è tanto una  brava signora.

Comunque ho apprezzato come hanno festeggiato alcune donzelle di Genova, esclusivamente perché la cosa mi è parsa molto trash.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

12 Responses to La festa del Tonno o delle Donne

  1. Demart81 says:

    Ah beh. Un signore. Chapeau.
    Ma tutti tu li conosci?

  2. Adriana says:

    Fra andare a vedere uno spettacolo di spogliarellisti e conoscere biblicamente un uomo c’è la stessa differenza che passa fra vedere Elisa di Rivombrosa e leggere Pamela di Richardson.

  3. Bob says:

    Viva Rocco!
    Sul ministro non hai risposto però…

  4. Demart81 says:

    Apriti la posta.

  5. Le donne che vanno a vedere gli spogliarelli la sera dell’8 marzo in cui si concedono l’ora d’aria sono convinte di essere libere …ahimè…invece si stanno sempre meglio incatenando ad un sistema che ci vuole schiave e non pensanti. Sono disposte pure a pagare una cifra, bassa o alta non importa è comunque una cifra, per andare ad autocelebrare il proprio degrado composto da una dose significativa di arretratezza mentale e anche di ignoranza.
    Una mi ha detto: sono donna tutti i giorni mica solo l’8 marzo tanto vale andare a divertirsi…bene allora dato che gli ebrei sono ebrei tutto l’anno, tanto vale che il 27 gennaio escano a divertirsi…per dire!

    • La Rockeuse says:

      Concordo totalmente!
      Che senso ha poi guardare uno spogliarellista prezzolato poi non si sa, per me non c’è alcun gusto!
      E anche il “tanto vale andare a divertirsi” non mi pare una grande idea, divertirsi con cosa?! Mah contente loro… per me è davvero assurdo, mai festeggiato e mai festeggerò!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s