Età difficili

Imbarazzanti immagini di me. Vi garantisco che la macchia era del long island che mi ero buttata addosso da sola ballando. Tanto sapete che sono trash.

Il post di oggi sarà pesante ma spero poco retorico, comunque scusatemi in anticipo.

Mi sono imbattuta in un articolo su un film francese (se non erro) che parla di adolescenti incinte. Sono oramai molti i programmi tv che parlano del medesimo argomento, così come la cosa ricorre in film e serie tv (uno su tutti: Juno).

A volte ho la sensazione che questi programmi, questi film, vogliano sdoganare questa cosa che non è assolutamente naturale. Sarò impopolare ma non penso che una ragazzina di 15-16 anni sia pronta a diventare mamma, né fisicamente né mentalmente. Tralasciando i problemi di salute che sovente portano le gravidanze in giovane età (e non lo dico io ma le statistiche e qualsiasi ginecologo), un’adolescente non è affatto in grado di prendersi cura di un bambino piccolo, in più bruciare le tappe non porta mai a nulla di buono.

Fateci caso, spesso alla fine sono i genitori di queste ragazzine a doversi prendere cura dei bambini, quando queste fanciulle non decidono di imbarcarsi in un matrimonio folle che 90 su 100 finisce pochi anni dopo e sempre a pesci fetenti, come dicono qui a Londra. Tra l’altro penso che se avessi avuto un figlio in minore età i miei avrebbero soppresso prima me e poi lui, molto democraticamente. Vabbè.

Parlavo della questione con un’amica, secondo cui questo filone televisivo-cinematografico non vuole sdoganare nulla, perché tanto “le adolescenti fanno comunque i figli”. E qui casca l’asino, dico io. E’ possibile che nel 2012, con tutto quello che si sa sulla contraccezione, la gente caschi ancora così dal pero? E’ possibile che si ignori l’utilizzo dei preservativi? E’ possibile che ci sia gente che SI VERGOGNA di fare una visita ginecologica?  E’ possibile che non ci sia alcuna cognizione di causa rispetto a tutto questo?

E voi? Che ne pensate? 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Fotografie, La sfiga, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

21 Responses to Età difficili

  1. A. says:

    io ho abortito 2 volte.

  2. Demart81 says:

    Perché siamo in un Occidente di merda (stavo per scrivere Paese, ma poi mi sono ricordato di quello che succede in GB e negli USA). Una società che l’epoca vittoriana ci fa una pippa, almeno c’era gente che sapeva scrivere e le città erano più belle.
    Cioè: sesso dappertutto, però con quel tanto di morbosità, di pruderie, il sesso da una parte è ostentato ma dall’altra è rimosso, tenuto nascosto, e ha il sapore del proibito (un po’ come le sigarette, di cui lo Stato direttamente o indirettamente di osteggiare il consumo ma poi ci fa i soldi sopra).
    Poi, scusami se questo discorso non ti piacerà, ma gioca un ruolo non marginale anche la Chiesa, soprattutto nelle piccole realtà e al Sud. Il sesso è peccato, e allora i preservativi sono il male, inducono al peccato e blablabla (peccato che dopo i raduni dei papaboys ci sia sempre un tappeto di preservativi), e allora l’educazione sessuale nelle scuole non si fa, hai visto mai che i bambini (si tende a parlare di bambini anche fino ai 16-17 anni) scoprano come si fanno i figli. Che poi lo scoprano in altre maniere, e spesso lo vivano sulla loro pelle, allora va bene, basta che non si sappia in giro.

    • La Rockeuse says:

      Guarda io sono d’accordo su tutta la linea, Chiesa compresa. Il fatto che sia cristiana e che creda non mi esenta dal capire certe tristi dinamiche della Chiesa e del Vaticano in generale, che fa sì che questo paese sia spesso nell’arretratezza.
      Il messaggio cristiano è portatore di valori altissimi come fede e speranza (che con la carità fanno le virtù teologali se non erro :p) ma quello che la Chiesa ha fatto nel corso dei secoli è stato spesso l’opposto e la cosa è più che conclamata.
      Purtroppo a causa di certi bigottismi ci troviamo spesso in situazioni in cui la gente non parla di sesso manco per sbaglio, anche se è gente istruita e colta, una su tutti mia mamma che pur essendo laureata e compagnia bella e venendo da una famiglia agiata e con genitori laureati a loro volta, pur avendo avuto figli e compagnia bella non parla mai di sesso e fa la scandalizzata quando qualcuno ne parla. Stiamo inguaiati!

      • Demart81 says:

        Vabbè il rapporto genitori-figli è un caso a parte, per questo dico la scuola, proprio perché in ambito familiare certi discorsi non è facile affrontarli.
        P.S. Bello l’avatar. 🙂
        P.P.S. Non ti guardi come battete il Chievo?
        P.P.P.S. Anche il Napoli lancia messaggi di fede e speranza. :p

      • La Rockeuse says:

        Sto guardando ahah :p
        A scuola stiamo messi malissimo perché dovrebbero fare educazione sessuale ma chi l’ha mai vista? :p

  3. Bob says:

    Ma che foto elegante!
    Sai io credo che per molti genitori sia difficile concepire che i propri figli fanno sesso e forse per questo non ne parlano oppure cercano di non toccare l’argomento, sbagliando perché è così che succedono i guai.
    I film come Juno o le varie serie tv però secondo me scoraggiano dall’avere figli, sono cose deprimenti, è brutto vedere quelle ragazzine che devono cambiare pannolini o tenere i figli anziché uscire e fare la vita delle persone della loro età.

    • La Rockeuse says:

      Foto chic, lo so.
      Mah non so se scoraggiano, ci sono anche le ragazzine sceme che dicono “oooh che bello avere un figlio” o le sprovvedute. Insomma, non è così facile!

  4. Demart81 says:

    Ah mi ero dimenticato la foto. Ne voglio altre sul tema. Una con un mojito addosso, una con l’amaro del capo, una con un cubalibre, una con un bloody mary ecc.

  5. carlomirante says:

    Io penso che a 14-15 anni le ragazzine devono continuare a fare le ragazzine. Ci vuole una certa maturità nel gestire e scegliere di avere un figlio.

    incredibile pensare che esistono Paesi dove a 14 anni se non se sposata con figli, sei una vecchia bacucca. brrrr

    • La Rockeuse says:

      Ma infatti, cioè io ho una sorella e due cuginette di quell’età e se penso che potrebbero diventare madri mi viene il freddo addosso, non per altro ma perché sono ancora delle bambine!

  6. Pipkin says:

    Concordo, le ragazzine si dovrebbero limitare a fare le cose che son giuste per la loro età: uscire con gli amici, fare tanti sbagli, o anche versarsi qualche cocktail sulla maglia :O
    Purtroppo a volte sono i genitori stessi a non preoccuparsi delle figlie (conosco amiche di miei amiche che a 20 anni non sono mai andate dal ginecologo, tanto per dire)…altre volte sono le figlie che sono sceme di loro, e quei casi non sono migliori in effetti 😐

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s