Brutti omaggi

Io nell’interessante atto di leggere “Il Maestro” di S.Agostino. Sono stata fotografata poiché qualcuno pensava che fosse assurdo leggere in mutande (che per fortuna non si vedono) in pieno Inverno. In effetti è assurdo.

Cari amici,

ho trovato assurdo questo piccolo filmato che mi hanno fatto (si vede e si sente maluccio, pardon me) e quindi mi sono detta che era così trash che dovevo troppo condividerlo con voi.

Pare che io abbia qualche problema di salute ma non temete: possiamo risolvere tutto. Voi continuate giusto a volermi bene! E a leggere le mie recensioni, perché ho visto “…e ora parliamo di Kevin”, film che mi ha depresso altamente perché è forse l’incubo di ogni madre quello di non andare d’accordo col proprio figlio, senza contare che questo film è proprio nudo e crudo ma comunque ve lo consiglio perché è molto bello (se andate a vederlo poi fatemi sapere).

La FW è finita e speriamo che Fanpage non mi butti fuori dal sito, mi sono trovata bene con loro e mi piacerebbe continuare a collaborare, magari ne viene fuori qualcosa di carino; intanto se ci cliccate trovate qualche altro mio report delle sfilate.

Per il momento son tristina ed è tutto, però scrivetemi qualcosa di carino o di trash, così mi sento meglio!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Giornalismi&giornalai, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

14 Responses to Brutti omaggi

  1. Demart81 says:

    La tua cover è deliziosa, e comunque sei meglio di M.E.G. (che ora ricordo, quando lo vidi a Sanremo l’anno scorso lo identificai con Biscardi).
    Il film ricordati sempre che è tutto un recito, è tutto un finto, è tutto un barzelletto per ridere.
    E un bacio per una pronta guarigione.

    P.S. Che aria professionale che hai mentre leggi in mutande!
    P.P.S. Sto morto di collera, oggi apro la cassetta della posta e fra le cose che mi hanno consegnato ieri ci trovo una lettera del 26 gennaio, una bolletta scaduta l’11 febbraio e un’altra scaduta il 24.

  2. Demart81 says:

    Tesoro mio, dopo anni di urla telefoniche e liti furibonde nell’ufficio postale mi sono anche rotto, visto che non cambia nulla. C’è una specie di muro di gomma.

  3. Demart81 says:

    Settimana prossima ci vediamo, no?

  4. Bob says:

    Mutande mò, non si vede niente. Ma sei dimagrita o sbaglio?

  5. Carlo says:

    con occhiali, libro e mezza svestita combattiamo il freddo che forse, dico forse, sta andando a quel paese 🙂

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s