Abbiamo perso una battaglia, non la guerra

Volevo farvi vedere le calze color senape nuove e gli stivaletti, anzi tronkatti nuovi di Equal (Costume National per poracci) ma non si vede nè l’uno nè l’altra, però v’assicuro che le scarpe sono belle anche se non tanto comode e coi saldi le pagate poco!

Solito post randomico della domenica. Iniziamo con la tragedia: i Marlene a Sanremo. Direte voi: ma a SanScemo ci sono andati anche gli After, i Subsonica, i LaCrus, i Bluvertigo… e dico ok, tutte band che amo ma tutte band che (LaCrus a parte) hanno fatto un mezzo fiasco al Festivàl perché per me non è ambiente loro. Ora che ci vanno i Marlene, quelli di “complimenti per la festa/una festa del cazzo” mi avvilisce assaje e non poco. Metabolizzo e domani ve ne parlo.

Qualcuno mi ha fatto i complimenti per come scrivo e mi sono venute le lacrime…grazie! Vuol dire che questo mio fare la giornalista non è un fiasco completo come dicono molti come pensa qualcuno ma riesco davvero a comunicare qualcosa. Grazie!

Ho fatto un bel repulisti nel mio armadio, ci voleva proprio. Ho dato via un po’ di cose in buono stato ma che non mettevo più e mi sono ripromessa di non comprare più altra roba. E’ sbagliato vivere di superfluo e devo capirlo anche io che sono abbastanza patita dello shopping, specie quando sono depressa.

Sono curiosissima di vedere che fine faranno gli ordini professionali. Ma secondo voi servono veramente a qualcosa? La mia esperienza è molto negativa ma magari sono io che sono stata sfigata o il giornalismo che è particolarmente in grisi.

Sto meditando di abbandonare tutto per fare la consulente d’immagine ma visto il mio stile credo che i miei clienti potrebbero essere solo barboni, quindi meglio evitare e buonanotte.

Mi hanno narrato dell’esistenza dei preservativi femminili che poi ho visto che esistono davvero e sono rimasta basita. Ma saranno davvero utili e davvero protettivi? Ma soprattutto, qui in Italia sono già giunti?

Sto cercando di imparare a camminare coi tacchi portandoli un’oretta al giorno anche dentro casa. Per il momento non ho rotto nulla, quindi direi che sono sulla buona strada. Benedetta sia Momo e i suo consigli!

Non fumo da un sacco, sto bevendo pochissimo, ho desistito dal comprare roba supertrash anche un saldo. Sto diventando una persona meglio, vero? vero?! Ma non ho resistito a quei tronchetti che vedete in foto su, li bramavo da tempo. Invece sul titolo penso che capirete da soli come mai una Gobbetta come me stasera è tanto avvilita.

Ho scoperto che Iacchetti ha un figlio di nome Martino wannabe musicista. Sono assolutamente perplessa. Mi auguro solo che, ovemai figlierò, la mia creatura non decida di darsi alla medicina o non diventi qualche santone tipo Peoples Temple.

Trovo molto ganze Asia Argento e Tying Tiffany, di cui vi consiglio questo pezzo.

E voi? Che mi raccontate?

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Carolina Invernizio, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

21 Responses to Abbiamo perso una battaglia, non la guerra

  1. Ciccio says:

    Dì la verità: nella foto si vedono solo le tue belle gambe. E’ vero che in tempi di porno dominante non eccita più la visione delle gambe, però qualche decennio fa sarebbe state considerate super hot. Una simpatica signora, stamane, in parrocchia, mi diceva che nella sua vita non ha mai visto film porno. Le ho risposto: provvediamo ora? Scherzi a parte, aspetto la tua super recensione di sanscemo.

    • La Rockeuse says:

      Grazie mio caro gatto! Anche se le gambe paiono un poco giallognole effetto ittero ed è triste! davvero la signora non ha mai visto un porno? si vede che non ha mai frequentato la SDG!
      domani caro gattino ❤

  2. Ciccio says:

    Sì, ha pure una sessantina d’anni. Lo diceva mezza orgogliosa e mezza triste.

  3. Ciccio says:

    Cmq io sapevo dei preservativi al femminile… coi trans che ci sono in giro…

  4. Demart81 says:

    Però la foto merita, chissene degli stivali!

    Metabolizza, metabolizza, perché sai, no, che “e sord fann venì a vist a e cecat”. E la visibilità che offre oggi il carrozzone nazionalpopolare è traducibile in termini anche di soldi. Quindi…
    (E poi oggi mica avete perso, o ti sei tanto abituata – non capisco perché visto che sono anni che la Juve non vince nulla – che vivi un pareggio in casa come una sconfitta? In tal caso fai benissimo, e non hai ancora visto cosa vi accadrà nelle prossime partite, comunque rilassati che il Milan perde)

  5. La Rockeuse says:

    @Demart ho visto! Meglio così a sto punto, anche se non amo l’Inter! e comunque MA ANCHE NO.
    per la foto: grazie ❤ ❤

  6. dianadabagno says:

    Anche io ho le calze senape. Sono bellissime.
    Io pure tempo fa feci una bella ripulita all’armadio e mi ripromisi di smettere di accumulare vestiti su vestiti. Poi sono stata per saldi, ieri e non ho comprato nulla…tranne un paio di ballerine maculate, neppure in saldo tra l’altro (ma costavano 13 euro, ci tengo a dirlo). C’ho una concezione del risparmio e della sobriteà abbastanza singolare.

  7. dianadabagno says:

    Approposito, che io sono nuova su wordpress: ma come minchia si mette il link al proprio blog????

  8. Carlo says:

    Preservativi femminili, pensavo fosse solo una leggenda e invece mi stai dando la conferma, sono senza parole.

    Riguardo la foto, complimenti, ai tempi del Medioevo in questo momento forse era in qualche posto spiacevole 🙂
    Meno male che siamo nel 2012, anche se stiamo retrocedendo, ci vuole tempo per ritornare indietro 😉

    Oggi è lunedì, quindi buon inizio settimana
    Carlo

  9. La Rockeuse says:

    @Diana
    ma non c’è nel form qui per mettere i commenti lo spazio “url”? 😦

  10. Demart81 says:

    Diana, ma tu hai un account wordpress?

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s