Cosa farei senza di te?

Foto con annessa coscia lunga giusto per fare la ganza da divano!

Oggi mentre mi preparavo un americano ho avuto un’epifania: sono fortunata, perché se non altro ho buoni amici!

Non ho l’amore, non ho la carriera, (l’aspetto gradevole non lo metto tra le cose che fanno la differenza perché sono cose innate, si possono giusto aiutare con due meches, il giusto trucco e qualche abitino corto ma si tratta di qualcosa di default per cui non dobbiamo ringraziare noi stessi) ma almeno ho buoni amici, soprattutto il mio Ciccio.

Magari non l’ho dato molto a vedere per non piangermi troppo addosso, però ho passato un periodo molto duro da cui sono uscita soprattutto grazie alla vicinanza di persone come lui. Di mio sono un po’ chiusa, ho rapporti difficili con la mia famiglia e quindi non è sempre facile per me emergere dai miei problemi, reali o fittizi che siano ma per fortuna ho sempre avuto vicino persone in grado di capirmi, di confortarmi e di dirmi la parola giusta al momento giusto.

Certo, ho perso molti amici durante la strada, probabilmente ne perderò altri ancora (anche se spero di non perdere mai Ciccio!!!), ho sofferto e di sicuro soffrirò ma almeno non sono stata lasciata da sola a crogiolarmi nei miei problemi. La verità è che gli amici sono un po’ come la famiglia che ci scegliamo, sono probabilmente i veri amori della nostra vita, quelli che ci vogliono bene anche se li angosciamo coi nostri problemi e che mangiano i biscotti che abbiamo preparato anche se fanno schifo e che sanno quando è il momento di un abbraccio anche se non glielo chiediamo.

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Carolina Invernizio, Non vi drogate bambini, Rock'n'roll. Bookmark the permalink.

16 Responses to Cosa farei senza di te?

  1. Carlo says:

    Complimenti per questo articolo, un vero inno all’amicizia.
    Ho perso anch’io per la strada molti amici, però in questi ultimi tempi ho riscoperto, anche grazie al buon uso di twitter e altri social nuovi amici.
    Molti sono riuscito anche ad incontrarli, rompendo così il muro tra il computer e loro e altri spero di incontrarli in un futuro non troppo lontano.

    Carlo

  2. Ciccio says:

    Sono commosso e senza parole: è difficile esternare le proprie emozioni, i propri affetti, però, cara Rory, tu ci sei riuscita alla grande. Ma non sveliamo proprio tutto del nostro stupendo rapporto. Lasciamo qualcosa anche all’immaginazione dei tuoi appasionati lettori.

  3. Bob says:

    Due metri di coscia o la foto è particolarmente fatta bene?

  4. Bob says:

    Ah ti volevo dire, se l’amico che hai perso è quel tipo con cui stavi al Perditempo a Capodanno che poi è uno di cui parlavi spesso, beh, ti apro gli occhi: era chiaro che era interessato a te e tu non te lo cagavi di striscio, premesso che non ti sei persa niente (puoi avere di molto meglio anche se questo commento ti farà diventare ancora più stronza), non credo ti fosse tecnicamente amico perciò non ti lamentare e come ti è già stato detto, stai più attenta alla gente che definisci “amica”.

  5. Adriana says:

    Sono contenta per te 🙂

  6. Assolutamente vero: come dice Clarice Starling, “l’aspetto è una dote casuale”! 😉

    Cmq, sì, avere buoni amici fa la differenza! Il problema è trovarli! 😉

  7. bravo a ciccio e brava a te che anche nei momenti difficili non ti piangi addosso!:D

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s