Svelare altarini e parlare di Gad Lerner

ICani laband e IlCane di peluche che ho trovato per caso a casa mia, chissà a chi appartiene!

Apriamo il solito post random con la delusione per la crema B&B ovvero Blemish&Balm di Garnier. L’ho provata, le ho voluto bene, ho fatto due foto prima e dopo e mi sono resa conto che non c’era nessuna differenza. In realtà mia madre dice che avevo il viso “più omogeneo” ma onestamente non noto tutta questa differenza e credo che sono 8 euro che potete risparmiare, non è assolutamente sto gran prodotto miracoloso!

Oggi è il compleanno del mio amore David Bowie… AUGURI!

Penso che questo 2012 mi porterà a stipulare dei PACS con qualcuno. To be honest, spero sia un tipo come lui o come lei. Ho pensieri familiari praticamente, è una cosa bella!

Chiacchierando con mio zio, ho scoperto che considera Gad Lerner palloso… ma io lo adoro! A voi piace? oppure sono l’unica pazza che guarda amorevolmente L’Infedele?

Non sto fumando da un sacco di giorni e mi sento meglio, molto meglio! Speriamo che la cosa duri! Altro buon proposito che sto mantenendo.

Domani vado all’ordine a pagare la tassa annuale. Avete saputo che vogliono eliminare l’albo dei pubblicisti? Non me ne voglia chi è in questa categoria ma sinceramente fanno bene, un po’ perché c’è tanta gente che li sfrutta facendoli lavorare al posto dei professionisti (e sottopagandoli) un po’ perché c’è gente che ha la tessera solo per avere qualche schifo di sconto. Ma qualche schifo di sconto non vale i 90 euri annui che che si devono versare all’ordine, quindi… a che pro?

Questo magico blog è stato segnalato su Liquida! Onore e gloria e grazie della segnalazione!!! Non ho ben capito come funziona però, spero che le mie sinapsi ci arrivino presto!

Devo finire un’inchiesta che sto preparando da tempo immemore e fare due recensioni di dischi entro questa settimana. Uno è quello dei Rezophonic e sono davvero curiosa di ascoltarlo per bene e a proposito di lavoro, domani torna anche la Gobba e a breve farò il primo video per l’Uccellino, quindi stay tuned! Parlerò anche di Quagliarella passaguai!

Oggi si parlava di liceo ed io ho realizzato che a me non manca la scuola e non mi è mai mancata, anzi, non credo mi mancherà mai a questo punto. Svegliarsi alle 7 (quando tutto va bene), scaldare un banco per 6 ore, studiare roba come il greco antico… ma a chi manca tutto questo? Mi ricordo certi pianti fatti nel cesso della scuola che mai nella vita, che amarezza.

Ieri ho trovato in un sacchetto nel salotto di casa mia questo cane di peluche e non so perché mi ha messo allegria. Sono una vecchia depressa?

Sono stata abbandonata da una persona che ritenevo amica, molto amica, in un momento davvero triste per me, ossia il post-scippo assai traumatico. Ma perché alcuni amici ci abbandonano proprio quando avremmo bisogno di loro? Non capisco, davvero.

E voi? Any news? baci!

Edit! M’ero dimenticata del mantra della settimana che sarà: DISORDINE!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, La sfiga, Lavoro, Legge di Murphy, Me, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

14 Responses to Svelare altarini e parlare di Gad Lerner

  1. elefante says:

    Non so come non si possa amare Gad Lerner, oltre che un bravo giornalista è proprio una bella persona, che sa anche prendersi poco sul serio quando ci vuole. Per gli amici che mancano…ora io non so, magari questa persona ora ha dei casini suoi, e quindi gli riesce difficile starti vicino. Lo dico perchè a volte è capitato a me di stare in momenti tremendi e di chiudermi a riccio, senza riuscire a stare accanto ad alcuni miei amici: menomale che loro lo hanno capito e non ci sono stati scontri : )

    • La Rockeuse says:

      Beh magari è così! proverò tra un poco a cercarla, grazie del consiglio!
      Invece, per Lerner: io l’adoro! e non so come mai a mio zio non piaccia e dire che è un uomo di spessore!

  2. Semplicemente perché non sono veri amici! 😉
    E, comunque, ogni tanto è bene fare pulizia, quindi non prendertela troppo. Anzi, magari ti hanno fatto un favore a sparire, perché li hai visti per quelli che sono!

  3. Bob says:

    Vuoi metterti con un vecchio o con una femmina ma non era meglio il cantante degli Astenia?

  4. Ero curioso di vedere la foto prima e dopo il trattamento della crema B&B…vabbè me ne farò una ragione.
    Hai deciso di stipulare un PACS con qualcuno!! Io pensavo che fosse una cosa che veniva da sè dopo : corteggiamento,uscite,convivenza e che ci si renda conto che ci sia effettivamente un legame.Decidere di punto in bianco non mi sembra una cosa saggia , anche perchè trovare la persona giusta risulta difficile.Non sapevo che eri bisex…complimenti per la scelta di lei , vedi se anche lei usa la crema B&B….
    Un standing ovation per aver smesso di fumare, incominci a prenderti cura di te stessa, brava.
    Per me il liceo era una pacchia, è vero si studiavano materie pallose ma facevamo scherzi a tutti compresi i prof ed il bello è che anche loro stavano al gioco….come mai piangevi , litigi in classe o con i prof?
    Mi dispiace che questa persona che tu ritenevi molto amica ti abbia voltato le spalle in un momento triste…io al tuo posto cercherei di capire il perche , gli andrei a parlare in maniera tale da togliermi ogni dubbio , di sapere se veramente lo ha fatto intenzionalmente….incomincia a capire le persone che ti circondano, può essere che per te siano amiche ma non si comportano da tale…si dice che gli amici veri si contano sulle dita di una mano, incomincia a capire di chi ti pui fidare.
    Ti apetta una bella settimana lavorativa…allora buon lavoro

    • La Rockeuse says:

      Eh avevo anche fatto le foto ma giuro erano identiche! la webcam è sempre un po’ schifida, purtroppo!
      A dir la verità le PACS mi sembrano un’ottima idea ma sempre dopo un periodo di frequentazione discretamente lungo! Non sono bisessuale la cosa era ironica comunque trovo la Balti una donna splendida!
      Al liceo andavo malino, i miei pretendevano molto da me e non sapevo gestire lo stresso, l’ho vissuta quindi molto male purtroppo.
      Con la persona… vedremo. Ora come ora non saprei bene che cosa dire e quindi ci devo pensare, però lui mi è sempre stato vicino, perciò ora la cosa mi fa strano!
      grazie e buon inizio anche a te 🙂

  5. Demart81 says:

    Bau bau…
    (sta settimana dovrei venire a Napoli eh)

  6. dianadabagno says:

    Io al Liceo ero La Donna Invisibile.
    In cinque anni non ho stretto nessun legame significativo, non ho vissuto nessuna esperienza memorabile, non ricordo una sola parola di greco, niente di niente: invidio da morire i miei ex compagni di classe – che pure rivedo con piacere, ricambiato, che hanno stretto amicizie forEVAH e passano ore a raccontare aneddoti esilaranti sulla nostra vita in classe (e io mi chiedo: ma dove stavo in quei momenti?) Studiavo come una matta, con risultati buonini, ma non eccellenti: credo che molto della mia vita scolastica sia stata stabilita dalla guerra che avevo generato tra docenti che vedevano in me una specie di emo anni ’90, e quindi a loro dire una tipa poetica ed originale, e docenti che non mi davano i voti più alti perchè ad una figlia di impiegati (e non di dottoroni) non serviva l’eccellenza, ma che trovavano poetico ed originale il fatto che mi sbattessi così tanto lo stesso. Penso di aver preso un buon voto alla maturità soltanto perchè ero poetica, originale, e senza futuro.
    In quanto a Gad Lerner: io lo amo. Si incazza con il cuore, crede davvero alla dignità delle persone, non si piega di fronte a certi meccanismi televisivi (non mi sembra abbia mai dedicato spazio alle varie Sara Scazzi o Yara, con tutti i condimenti del caso). Lo trovo quasi bello, anche.

    • La Rockeuse says:

      Ahahah bello no fascinoso sì però!
      Ti dirò, al liceo io ho vissuto le cose carucce e simpatiche tipoche dell’epoca ma non è che le rimpianga particolarmente. Ero una ragazzina complessata ed egocentrica, stavo male e la facevo pagare agli altri, ero terribile. Ora la situazione non è migliorata ma comunque non rimpiango proprio nulla e men che mai la scuola!

  7. Carlo says:

    Ma, Gad Lerner a me piace, forse per la sua aria a tratti moscia, ma quando parla mi attrae e poi da delle risposte molto secche che fanno rimanere la seconda persona muto.

    Per la scuola, non me ne parlare, quando arrivava il giorno dell 7 ore, arrivavo a casa pieno di mal di testa e con una sola parola “è un manicomio”

    dai, buon Lunedì
    Carlo

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s