Nuove icone di stile: Elsa Monti

Ok… questa foto proprio non è il massimo… ma ora vengo al dunque!

L’era dei travoni, delle squinzie ipertruccate e scosciate, delle ggggiovani che vogliono diventare notorie e salgono al potere senza arte nè parte è FINITA!

Adesso, amati lettori, è il momento delle donne come la signora Elsa Antonioli , ossia la moglie del neopremier Mario Monti! Una donna sicuramente d’età, nient’affatto presenzialista, poco incline agli eccessi e – apprendo da un articolo rosicone di Libero che intende dileggiarla in realtà – fa anche la crocerossina. Poiché dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna, la signora Elsa è sempre vicina al marito, nella buona e nella cattiva sorte, rimanendo discretamente nell’ombra .

La sua sobria tranquillità in quel di Bruxelles era stata scambiata per surgelatismo, così l’avevano soprannominata “Madame Findus”, il che mi fa pensare ad un collega gentilmente soprannominato “Nano del fioreverde Findus” (vi ricordate lo spot anni Novanta? No? Sto diventando vecchia…) ma la signora Elsa è ben lungi da tutto questo, è semplicemente una che si fa i fatti suoi e non ha mai zoccoleggiato in giro, il che mi pare una  rara avis al giorno d’oggi!

Lo stile della signora Elsa è proprio come lei, quello che io chiamo vecchietta chic: pantaloni dalla linea dritta e semplice, dai colori scuri, golfini sciuresci, gioielli poco appariscenti, per lo più perlocchie, un tocco di colore con sciarpette e foulard, unica nota stonata qualche orrido piumino color salmone anche se, si sa, io sono di parte perché detesto i piumini. La zia Elsa opta inoltre per un make up leggero, mentre acconcia i capelli  chiari con una cofana che fa subito simpatia perché fa pensare alla mitica zia Yetta de “La tata”. 

Insomma, uno stile che se riesco a sopravvivere fino ai settanta adotterò sicuramente anche io!

E voi? che ne pensate? vi piace la signora Monti?

p.s. Sono comunque felice che la first lady non si chiami più come me. Era una tragedia, perché faceva venir fuori facili battute e poi mi sentivo nominare ovunque e non è un bel vivere.

p.p.s. Non mi sono dimenticata del post sul Ringraziamento! E’ che si son mangiati tutta la apple pie che avevo preparato prima che potessi fotografarla!!!

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

12 Responses to Nuove icone di stile: Elsa Monti

  1. Ciccio says:

    Indubbiamente hai ragione: dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna. Adesso però ci vuole un post sulla nostra first lady, madame Clio.

  2. Bob says:

    Questo tuo sentirti americana è ridicolo, anche perché spesso ti professi comunista. Ma poi non ho capito, in famiglia siete stranieri?
    Hai parenti all’estero?
    La tua voce mi ricorda quella di Asia Argento, non è un complimento anche se mi ci gioco le palle che tu ti esalterai.

  3. La Rockeuse says:

    @Demart ma Bob è solito farmi commenti per darmi fastidio, manco ci faccio più caso! Intanto, io ho citato te nel video hai sentito?

  4. Demart81 says:

    (e comunque non ti si sente molto bene, forse è la voce da ammalata o il microfono, ma ho fatto fatica a decifrare le tue parole e alla fine ho desistito)

  5. Sihaya says:

    Massima stima alla nostra First Lady! Non indissa pellicce, e questo fa di lei una GRANDE!!!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s