Rosicare è meglio di migliorarsi?

C’è questa mia amica, Marta, che ha un blog che io seguo sempre. Lei è molto carina, simpatica e leggerla è un vero piacere.

Come in ogni blog frequentato che si rispetti, anche in quello di Marta ci sono i famosi haters. Non si tratta, però, di gente che si limita a scrivere qualche battutina e va via, ma di gente che, scientemente, si piazza davanti allo schermo e, ad ogni post, inizia a scrivere invettive contro di lei ma anche contro gli altri commentatori, in modo random, spesso dicendo loro che hanno una vita sessuale insulsa (come faccia a dedurlo da un commento, non chiedetelo a me).

Mi direte voi: chi non ha il proprio pazzo rosicone di fiducia? Quello che, qualsiasi cosa facciamo, ne approfitta per criticarci, sfotterci e parlar male? Purtroppo, è una piaga comunque, cui non ne è esente quasi nessuno.

Io ne ho tre e mi fanno impazzire, perché sono veramente la razzumaglia del genere umano. Mi hanno conosciuta per caso, vari anni fa e non fanno che sputare veleno su di me, nonostante loro per primi siano gli esseri più aberranti della terra (non sto scherzando. Uno di questi è anche una donna transessuale che si rifiuta di ammettere di essere una donna. Non è una critica verso i trans, chiariamo, è una critica alla follia di questa persona).

Alcuni ci godono ad essere invidiati, altri non ci fanno caso, altri ancora non se ne capacitano. Io rientro nella terza categoria, perché veramente non ho idea della motivazione per cui qualcuno dovrebbe rosicare contro di me.

Per fortuna, l’invidia è un sentimento a me molto lontano. O meglio, mi capita di dire “eh che fortuna quello lì” ma poi cerco sempre di impegnarmi a capire cosa scaturisce la mia invidia nei confronti di quella persona e quindi di provare a migliorarmi. Credo che l’invidia fine a sè stessa, il rosicare, sia deletereo. Che ci si guadagna? Al massimo un ricovero per travaso di bile. Ma se noi continuiamo a criticare quella tal persona, lei di sicuro non perderà quello che possiede (e che ce la fa invidiare).

La cosa che poi più risulta oscura al mio comprendonio è l’attaccamento che chi ci invidia ha verso di noi. Se io non sopporto qualcuno, non lo frequento. Mica gli giro sempre attorno, sperando che un meteorite gli cada sulla testa, in piena Piazza Dante. Quindi, non capisco perché la commentatrice di Marta s’accanisca a vivere sul suo blog, così come non capisco il mio terzetto di ammiratori.

Che  poi, chiariamoci… ma che avete da invidiarmi? No sul serio, a me piacerebbe saperlo. Anche perché ci penso spesso, anche in base alle critiche che ricevo e che sono veramente pittoresche.

Ecco qui le mie preferite:

– Come hai fatto a diventare giornalista a 25 anni? E’ impossibile! E comunque i giornalisti sono ignoranti, tu sei un’ignorante!

Beh ho fatto il praticantato, come tutti. E non ho mai detto di essere un mostro di cultura. Se sogni anche tu di diventare il futuro Gad Lerner, non c’è bisogno di rodersi il fegato, basta fare un praticantato in redazione: 2 anni e passa la paura! Comunque, non consiglio a nessuno la professione giornalistica.

– Sei bionda! Le bionde sono stupide!

Sono nata così, non è colpa mia. In caso volessi instupidirti, esistono comunque le colorazioni casalinghe o i parrucchieri. Se vuoi ti dico il nome del mio.

– Sei anoressica/ troppo magra/ non hai un bel fisico.

Non mi pare di aver detto che sono un figone da combattimento.

– Sei una raccomandata!

Eh si, certo. In che, non si sa.

– Come hai fatto a laurearti a 22 anni???

Studiando?

– Di musica non capisci un cazzo, viva lady Gaga!

Sono gusti.

In conclusione: cosa c’è che non va in questa gente? Se qualcuno ha delle idee, me lo dica pure, please.

 

 

 

 

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, La sfiga, Non vi drogate bambini, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

7 Responses to Rosicare è meglio di migliorarsi?

  1. Marta - xanax says:

    beh in effettei anche tu fai delle cose impossibili
    laurearti a 22 anni!!!
    cose impossibili!
    tu hai detrattori particolarmente fuori di testa 😀

  2. Adriana says:

    Rory, però, pure tu.. anzi che seguire il Grande Fratello e i programmi della De Filippi ti laurei e fai l’esame da giornalista? Sarai mica una di quelle persone che si impegnano nelle cose serie? Non c’è più religione, certo che poi questi ti criticano 😀

  3. jesslan says:

    Commento in ritardissimo, ma basta commentare l’ultima frase per commentare l’ignoranza della gente:

    “- Di musica non capisci un cazzo, viva lady Gaga!
    Sono gusti.”

    Perché, non lo sai che Lady Gaga è uno dei pilastri della musica mondiale? Ora, io non ho ancora spulciato per filo e per segno il tuo blog, ma già dal nick mi pare di capire il genere che ascolti…Chi sono ad esempio gli Ac/Dc in confronto a Lady Gaga? Ma soprattutto, tra due o tre anni chi se la cagherà più questa qua?

    • La Rockeuse says:

      No ma a parte, credimi, io non è che vado in giro a sbandierare chissà quale conoscenza della musica o di altro… e soprattutto, io non faccio proselitismi, nel senso che mi ascolto la mia roba senza dire “ahhhh che fighi voi che non li ascoltate siete delle merde”.
      Perciò non capisco proprio la gente che viene da me a dirmi queste cose, io non tolgo nulla dalla loro tasca :p

      • jesslan says:

        Ma infatti! Liberissimo d’ascoltare quello che uno vuole, io non lo impongo a te, tu non lo imponi a me. De gustibus non est disputandum – dicevano i latini…

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s