All’amica risanata

Miei cari,

il  titolo ha poco a che fare con la vera essenza del post ma non mi veniva in mente proprio nulla di meglio. Sembra che abbia una faringite (o qualcosa d’analogo) e mi sto curando con il sacro cortisone e l’antibiotico, mi sento leggermente meglio.

Dovete sapere che a casa mia non c’è una grande considerazione di me quando sono ammalata, differentemente da quel che accade alle persone normali. Mi sono fatta l’idea che questa cosa deriva dal fatto che quand’ero piccola sono stata veramente molto male e mia madre, così come tutta la mia famiglia, s’è dovuta occupare di me a lungo. Da allora sono sempre stata molto cagionevole e mia madre, forse per farmi reagire, nel corso degli anni, quando mi capitava di stare male, non si occupava mai troppo di me.

Secondo me, doveva aver letto qualche teoria evolutiva e quindi pensava che, lasciandomi alla mia giurisdizione, se fossi stata forte sarei sopravvissuta… altrimenti ciccia. Come vedete sono qui a scrivervi, quindi vuol dire che ho avuto fortuna.

Tornando a noi, ieri mia sorella, per risollevarmi un pochino, mi ha portato dello zucchero filato di Hello Titty e un porta-cellulari, sempre della dolce gattina. Non temete, non sono una di quelle piscotiche fissate con Hello Kitty, che hanno pure la cartigienica con quella povera micetta sopra… Mi piaceva solo quando avevo 10 anni, epoca in cui non era così nazional-popolare. Ora per farmela risultare più simpatica le ho dovuto trovare lo pseudonimo Hello Titty.

Questo mi ha riportato alla memoria la mia infanzia, quando mi capitava di avere la febbre da piccola e mia sorella giocava con me a Barbie e mi preparava quello che preferivo da mangiare (mia madre non sa cucinare, quindi la poveretta ha dovuto imparare abbastanza presto a sfamarsi in maniera decente). Non ero però una di quei bambini che gioivano nel trovarsi nello stato di malati, anzi, tanto non ne ricavavo granchè.

Dopo i pensierini di mia sorella, è arrivato anche un cadeaux dal farmacista. Mi ha regalato un mascara di La roche posay… l’ha fatto perché sono una sua grande acquirente, of course, come dimostra questa ultima curetta. Comunque, mi ha fatto piacere. Mia madre, in un impeto di maternità, mi ha anche comprato il gelato alla fragola. Queste piccole cose mi hanno messo di buon umore. E’ bello sentirsi amati e coccolati!

Note: La foto è stata scattata con la mia nuova microtelecamera da reporter, regalo di zia Annamaria! La infilerò nel portacellulari di Hello Titty, siccome il mio cellulare non c’entra.

On air: Salem – Sick

Advertisements

About La Rockeuse

Eh, ce ne sarebbero di belle da dire.
This entry was posted in Bimbominkiate, La sfiga, Legge di Murphy, Orrore a 33 giri. Bookmark the permalink.

4 Responses to All’amica risanata

  1. Adriana says:

    Guarisci presto!

  2. Ma stellina *.* avevi proprio bisogno dello zucchero filato di Hello Kitty..sìsì!!

Dammi amore!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s